Episodio 9 - Definire una strategia

La strategia di trading da scegliere dipende da molti fattori: esperienza, tempo a disposizione e profilo emotivo. Vediamo come scegliere la migliore per ognuno di noi.

Una strategia di trading ad hoc per ognuno di noi

La strategia di trading da scegliere dipende da molti fattori: esperienza, tempo a disposizione e profilo emotivo. In questo episodio di Trading Consapevole impareremo a scegliere la migliore per ognuno di noi, e come continuare a migliorarci.

Dopo aver deciso quanto allocare sui vari asset nei quali si vuole investire, occorre definire una strategia operativa per approcciare i Mercati. Piano d’accumulo? Swing Trading? Trading a breve termine? Strategia mista? Ovviamente, ogni approccio richiede una certa esperienza, preparazione e tempo disponibile. Oltretutto, fattore più importante, è necessario un certo profilo psicologico, che solo la pratica ci può far scoprire. La cosa bella è che possiamo, mentre adottiamo una strategia adatta a noi, migliorarci in continuazione.

In questo video vi mostrerò quali sono le strategie migliori per ognuno di voi e come iniziare un percorso di miglioramento volto ad includere anche strategie più avanzate nel vostro Trading. Ovviamente, non parliamo solo di Bitcoin, ma il discorso possiamo estenderlo su qualsiasi asset.

Le basi

Tutto parte dalla conoscenza del mercato in cui vogliamo investire. Dobbiamo scegliere tra una moltitudine di asset diversi tra loro, ognuno con le proprie caratteristiche peculiari. Tra di essi, ce sono sono alcuni che fanno al caso nostro, non solo perché ci consentiranno di gestire il nostro capitale investito secondo le nostre particolari esigenze (ad esempio posso scegliere a seconda del tempo che ho a disposizione un asset più o meno “impegnativo”), ma anche e ovviamente perché in essi vediamo un potenziale futuro a seguito delle nostre analisi fondamentale e tecnica.

Quale strategia adottare?

Una strategia può avere davvero molte operatività diverse in base allo scopo che si pone. Quello che dobbiamo fare per decidere quale di queste si adatta meglio a noi è, prima di tutto, interrogarci per capire quanta esperienza abbiamo nel trading: sono alle prime armi ed è meglio andarci cauti, fare qualche prova per evitare errori non necessari? Me la cavo e ho già testato la mia emotività in alcuni momenti critici? Ho superato questo stress-test?

Auto-valutarsi sembra un’attività semplice, un primo step assolutamente facile e veloce. Attenti però, perché non è esattamente così! Anzi, spesso tendiamo a sottovalutarci o a sovrastimare non tanto le nostre capacità tecniche, quanto piuttosto quelle psicologiche. Quindi, dedichiamo il giusto tempo a capire che tipo di trader siamo ad oggi (che ovviamente è solo un punto di partenza!).

Il trading è un’attività molto complicata che va allenata, anche dal punto di vista del proprio carattere e della propria emotività.

L’operatività deve dipendere dall’esperienza e dalla presenza sul mercato: se sono impegnatissimo non avrò tempo per seguire i mercati, la strategia deve essere compatibile con il mio tempo a disposizione, la mia vita quotidiana. 

Infine, l’esperienza determinerà inevitabilmente anche il livello di difficoltà della mia strategia. Per fare un esempio, la conoscenza degli strumenti derivati e speculativi può aiutare a diversificare molto la nostra strategia. Non conoscerli ci preclude qualche possibilità anche se non la possibilità di fare trading in toto. Semplicemente, la nostra operatività senza strumenti derivati sarà più semplice e avremo qualche variabile in meno. 

Esperienza

Come fare a maturare esperienza? Innanzi tutto, se stai leggendo questi riassunti e guardando il video corso Trading Consapevole sei già a buon punto. Il primo passo per maturare esperienza è senza dubbio studiare, scoprendo mercati e asset per riuscire ad includere sempre più tipi di operatività e possibilità di trading. 

Pensando di partire da zero: evita di fare trading! Inizia ad imparare e nel frattempo dedicati ad un piano di accumulo. Si chiama holding, tuttavia non si tratta di un holding passivo, bensì di un holding “furbo” con strategia di entrata e uscita. Possiamo quindi cominciare ad includere nella strategia acquisto e vendita periodici su asset nei quali vedo potenziale, senza però dover seguire i mercati assiduamente. Qui puoi approfondire il piano d’accumulo.

Livello 2Operatività trend follower, high time frame: significa seguire una strategia che preveda un time frame elevato, ad esempio settimanale o mensile, cosa che richiede anche in questo caso poca presenza. Il grafico che dovremo analizzare sarà un grafico con meno rumore e meno fluttuazione rispetto ad un grafico letto su un time frame giornaliero o addirittura orario. Questo tipo di approccio è perfetto per chi non ha ancora molto dimestichezza.

Livello 3 – Operatività mista high time frame + low time frame: questa volta utilizzo due time frame diversi, sempre trend follower, insieme ad un’operatività basata su Setup orientati alla price action. Aprirò una posizione di breve termine dove gli Stop si basano su tecniche di calcolo di rendimento e calcolo del rischio. Lo vedremo meglio nella puntata dedicata al Trading System.

Livello 4 (MAX) – Operatività mista (come sopra) + utilizzo di strumenti derivati: a questo punto si apre una forbice di possibilità molto più ampia perché aggiungiamo quanto appreso dalla nostra esperienza passata e dalle strategie viste in precedenza una marcia in più, ovvero gli strumenti derivati quali leve, futures, opzioni.

L’esperienza si matura sì studiando, ma anche provando, ovviamente con un capitale d’investimento basso che possiamo rischiare e, piano piano, incrementare gradualmente.

Operatività

OPERATVITA’ DI BASE –  PIANO D’ACCUMULO

  • Definire l’entry: valuto tempo, performance e disponibilità
  • Management strategy: ricalcolo periodicamente le quote di ingresso e uscita.
  • Exit: tempo performance e disponibilità. Stessi fattori di ingresso, ma per l’uscita. Questo per capitalizzare sul piano d’accumulo e non rischiarlo se il trend si dovesse invertire.

OPERATIVITA’ INTERMEDIA – SWING TRADING

  • Entry: basato su setup o Trading System che analizza il trend. Devo intuire segnali che possono definire un trend nuovo, oppure valutare il trend appena nato nella sua durabilità.
  • Management: richiede più tempo, valuto i parametri che hanno portato all’apertura della ma posizione.
  • Exit: vengono invalidate le condizioni di ingresso.

OPERATIVITA’ AVANZATA – TRADING

  • Entry: trading a maggior frequenza, operatività mista basata su trend e Setup rischio/rendimento, ovvero basati su Setup di breve periodo. In base allo storico di quei Setup decido se entrare o meno.
  • Management: valutazione in itinere della mia strategia ed eventuali correzioni
  • Exit: invalidazione delle condizioni di ingresso, oppure in caso di Stop Loss o Take Profit del Setup low time frame. 

OPERATIVITA’ PRO – TRADING + HEDGING

  • Entry: Trading System che individua i trend, i Setup e calcolo di rischio ed esposizione
  • Management: valutazione della propria esposizione + posizioni di copertura con leva
  • Exit: vedi operatività avanzata, oppure raggiungimento di esposizione complessivo.


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 16,981.52
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,255.20
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 288.84
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 0.999847
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 0.999994
xrp
XRP (XRP) $ 0.388517
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.100111
cardano
Cardano (ADA) $ 0.317085
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.910492
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.47
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,240.07
litecoin
Litecoin (LTC) $ 79.30
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000009
okb
OKB (OKB) $ 21.19
dai
Dai (DAI) $ 1.00
solana
Solana (SOL) $ 14.02
tron
TRON (TRX) $ 0.053193
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.19
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 13.57
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.88
chainlink
Chainlink (LINK) $ 7.27
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 16,982.44
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 10.09
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 19.44
the-open-network
The Open Network (TON) $ 1.79
monero
Monero (XMR) $ 142.80
stellar
Stellar (XLM) $ 0.085975
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 111.14
quant-network
Quant (QNT) $ 123.63
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.066393
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.234047
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.57
apecoin
ApeCoin (APE) $ 4.13
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 1.75
vechain
VeChain (VET) $ 0.019123
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 4.43
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.048257
flow
Flow (FLOW) $ 1.10
elrond-erd-2
MultiversX (Elrond) (EGLD) $ 43.84
eos
EOS (EOS) $ 0.960598
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 9.21
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000172
frax
Frax (FRAX) $ 0.998740
trust-wallet-token
Trust Wallet (TWT) $ 2.31
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.616667
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.02
aave
Aave (AAVE) $ 63.38
theta-token
Theta Network (THETA) $ 0.890818
huobi-token
Huobi (HT) $ 6.64