2 min read 25 Sep 2023

Aumentano i fallimenti negli Usa: occasione per Bitcoin?

Di Davide Grammatica

Le dichiarazioni di fallimento negli Usa toccano i livelli delle crisi del 2008/2020 e, davanti a un possibile crollo del mercato azionario, Bitcoin avere un ruolo fondamentale

Aumentano i fallimenti negli Usa: occasione per Bitcoin?

Bitcoin e l’aumento dei fallimenti

Inflazione, crisi del debito e vulnerabilità del dollaro stanno mettendo in questa epoca a dura prova la stabilità del mercato finanziario, a partire proprio dal suo cuore pulsante: gli Usa.

A tutti gli elementi che compongono questo scenario, e che sembra giustificarlo, si aggiunge poi un dato curioso, ovvero l’aumento vertiginoso delle dichiarazioni di fallimento nel paese. Un aspetto che sembrerebbe non direttamente legato a una crisi finanziaria, ma i cui livelli hanno raggiunto quelli corrispondenti a due importanti crisi, ovvero la Grande Recessione del 2008 e l’avvento della pandemia COVID-19 del 2020.

A riportarlo è stato WhaleWire, un un post su X, e tali dati sarebbero rilevanti proprio perché ricalcano dinamiche già verificatesi in passato, in corrispondenza di un crollo del mercato azionario.

Allo stesso tempo, aumentano sempre di più gli analisti che mettono Bitcoin al centro di questo dibattito. Sostenendo che BTC sia il futuro non solo in quanto asset alternativo, ma come principale soluzione al problema rappresentato della debolezza del dollaro.

Il famoso investitore Robert Kiyosaki, per esempio, considera BTC come risposta (per proteggersi finanziariamente) al fatto che il dollaro non possa più essere la valuta di riserva del mondo, e che sia iniziata la “fine dell’Impero americano”.

Addirittura, Kiyosaki consiglia esplicitamente di investire subito in Bitcoin, insieme ad altri asset intesi come “riserva di valore” quali oro e argento, in quanto gli asset sarebbero ancora scambiati a un prezzo scontato.

Seguici sui nostri canali YouTube e Telegram: troverai tanti altri aggiornamenti, tutorial e approfondimenti per essere sempre sul pezzo!

 

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 51,409.77
ethereum
Ethereum (ETH) $ 2,986.07
tether
Tether (USDT) $ 0.999284
bnb
BNB (BNB) $ 384.58
solana
Solana (SOL) $ 102.62
xrp
XRP (XRP) $ 0.542652
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 2,987.23
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999859
cardano
Cardano (ADA) $ 0.593172
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 36.81
tron
TRON (TRX) $ 0.139011
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.084490
chainlink
Chainlink (LINK) $ 18.23
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.50
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.998470
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 51,335.75
the-open-network
Toncoin (TON) $ 2.09
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 12.87
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000010
uniswap
Uniswap (UNI) $ 7.41
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 261.80
litecoin
Litecoin (LTC) $ 68.89
dai
Dai (DAI) $ 0.999209
immutable-x
Immutable (IMX) $ 3.27
filecoin
Filecoin (FIL) $ 8.20
leo-token
LEO Token (LEO) $ 4.15
bittensor
Bittensor (TAO) $ 605.17
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.167423
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.113081
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.84
blockstack
Stacks (STX) $ 2.59
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 25.87
optimism
Optimism (OP) $ 3.68
aptos
Aptos (APT) $ 9.30
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 3.27
stellar
Stellar (XLM) $ 0.116033
vechain
VeChain (VET) $ 0.045031
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
injective-protocol
Injective (INJ) $ 34.58
okb
OKB (OKB) $ 50.90
celestia
Celestia (TIA) $ 17.11
render-token
Render (RNDR) $ 7.50
lido-dao
Lido DAO (LDO) $ 3.00
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.274474
mantle
Mantle (MNT) $ 0.789546
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.092802
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.82
monero
Monero (XMR) $ 122.62
sei-network
Sei (SEI) $ 0.851057
sui
Sui (SUI) $ 1.74