5 min read

Nexo Card: più di una carta di credito crypto

Di Davide Grammatica

La Nexo Card è un'innovativa carta di credito e debito con cui fare acquisti senza dover vendere le proprie criptovalute

Nexo Card: più di una carta di credito crypto

Che cos’è la Nexo Card

Nexo Card è disponibile dal 2022, frutto della collaborazione tra la nota piattaforme CeFi e Mastercard. Si tratta di una carta di pagamento crypto che consente agli utenti di spendere senza dover vendere i propri asset digitali, utilizzati invece come garanzia per il credito concesso.

In genere, una linea di credito offre tariffe migliori e limiti elevati. D’altro canto, una carta di credito gode però del vantaggio di essere uno strumento estremamente comodo, consentendo l’accesso al credito in ogni occasione. Questo strumento può però avere delle restrizioni, mentre con una linea di credito si tende a pianificare il rimborso in maniera più flessibile. Insomma, ci sono sia vantaggi che svantaggi in entrambe le soluzioni.

Bene, Nexo sembra aver trovato un modo per unire le due cose e sfruttarne i punti di forza, ovvero una carta che dia accesso a linee di credito. Come avrai capito, stiamo parlando proprio della Nexo Card.

Unica nel suo genere, la carta consente agli utenti di Nexo di utilizzare linee di credito per finanziarla, oltre a permettere di sfruttare le proprie partecipazioni in criptovaluta come garanzia per stipularne di nuove. 

Prima di continuare a leggere, se hai già deciso che vuoi a tutti i costi aggiungerla al tuo portafogli, qui puoi richiedere la Nexo Card. Proseguiamo.

Qualche dettaglio in più

La carta offre la possibilità di non vendere le proprie criptovalute per effettuare acquisti, ed è qui che si verifica la svolta di Nexo: la valuta fiat è offerta dall’exchange stesso. Senza contare alcuni premi che gli utenti possono ricevere a seguito di ogni acquisto. 

Una novità sostanziale, soprattutto se si dovesse paragonare con altre carte legate a piattaforme CeFi, come potrebbe essere, per esempio, quella di Crypto.com. Nello specifico, quest’ultima è una carta di debito, non di credito. Oppure la Binance Card, che permette sì di pagare avendo nel portafoglio dei BNB, ma solo perché questi vengono convertiti istantaneamente in valuta fiat. A proposito: dal 20 dicembre 2023, la Binance Card non sarà più disponibile.

La svolta di Nexo

La piattaforma Nexo si propone come intermediario nel mondo del prestito di criptovalute.

La società permette ai suoi utenti di ottenere un interesse annuo sulle crypto depositate sulla piattaforma. E quest’ultima presta ai suoi clienti la liquidità, chiedendo loro un interesse. Il loro guadagno, a questo punto, deriva dalla differenza in percentuale che c’è tra quanti interessi pagano ai prestatori e quanti ne ricevono dai loro clienti.

Di per sé, Nexo ha buoni tassi d’interesse rispetto ai competitor; questi possono essere ulteriormente aumentati del 2% ricevendo l’interesse in token NEXO. 

La nuova carta si inserisce in questo contesto e va incontro al prodotto principale della piattaforma, ovvero le linee di credito che utilizzano uno o più tipi di criptovaluta come garanzia per il rimborso.

Tramite la Nexo Card, gli utenti possono avere accesso diretto a queste linee, evitando quindi di trasferire i fondi presi in prestito su una carta di debito o un conto bancario.

Le specifiche della Nexo Card

La carta può essere richiesta gratuitamente (basta ordinarla dall’app) e consente di spendere fino al 90% del valore delle criptovalute che si hanno in possesso. Inoltre, se il rapporto LTV, ovvero il rapporto tra l’importo del finanziamento concesso o richiesto e il valore del bene che il mutuatario intende porre a garanzia del prestito, è mantenuto sotto il 20%, l’interesse addebitato sul denaro preso in prestito è dello 0%. In altre parole, se un utente avesse sulla piattaforma 1000 dollari in risorse crypto, e prendesse in prestito 200 dollari, non dovrebbe pagare un centesimo in interessi. Non male, no? 

Credito Nexo Card

Non è finita. La carta permette di effettuare fino a 10 prelievi bancomat gratuiti al mese (a patto di avere nel portafoglio un certo numero di token NEXO), con un massimale fino a 10.000 euro mensili.

La Nexo Card non prevede commissioni periodiche né legate all’inattività. Per poterne usufruire, le condizioni necessarie e sufficienti sono quindi esclusivamente quelle di mantenere il proprio saldo superiore a 50 dollari per la carta virtuale, e 500 (più lo status minimo di Gold, a breve ci arriviamo) per la versione fisica.

Il vero punto di forza della Nexo Card sta nel suo funzionamento ibrido. Finora l’abbiamo definita come carta di credito crypto; ma oltre a questa veste, essa può essere anche una carta di debito: basta selezionare la modalità sull’app in base a ciò che desideriamo. La modalità debit ci permetterà di spendere valuta fiat, proprio come per una classica carta prepagata.

Nexo Card cashback crypto

C’è poi un programma fedeltà che gli utenti Nexo conoscono già bene. Esso permette di ottenere fino al 2% di rimborso su tutte le transazioni, dividendosi in quattro livelli: base, argento, oro e platino.

Il primo offre ricompense dello 0,5% nel token nativo NEXO (o 0,1% in bitcoin); il secondo offre lo 0,7% in NEXO o lo 0,2% in BTC. Il livello oro dà una ricompensa dell’1% in NEXO o lo 0,3% in BTC; infine il platino, con il 2% in NEXO o lo 0,5% in BTC. 

Il livello di un utente dipende dalla quantità di token Nexo che ha nel saldo del portafoglio. Non sono necessari token Nexo per essere nel livello base, ma almeno l’1% del saldo deve essere composto da NEXO per rientrarenel livello argento. Per l’oro è necessario il 5%, mentre per il platino il 10%.

Questi livelli danno anche la possibilità di maturare interessi extra a prescindere dal possesso della carta. Leggi il nostro approfondimento su Nexo per saperne di più.

"Il programma di fedeltà dà accesso a vari livelli di cashback crypto"

Come ripagare il debito di Nexo Card

Vediamo come ripagare il debito generato a seguito del prestito contratto per un qualsiasi pagamento.

L’operazione è in realtà molto semplice: basterà bonificare (o utilizzare un altro metodo di pagamento) al proprio account Nexo la cifra necessaria.

Questa dinamica fa emergere un ulteriore dettaglio, che da un certo punto di vista è un ennesimo vantaggio: nessuna di queste operazioni si può considerare come evento tassabile, poiché un prestito collateralizzato non consiste in una vendita. E se non c’è vendita non c’è plusvalenza, ovvero una circostanza soggetta a tassazione. Insomma: la Nexo Card ci fa spendere tranquilli, senza farsi paranoie su cashout, commercialisti e dichiarazioni dei redditi.

"Niente vendita, niente plusvalenza e nessuna fattispecie fiscalmente rilevante"

Conclusioni

Nexo Card è un valido strumento da tenere nel nostro portafoglio, ricco di punti di forza. Ovviamente starà a noi decidere se le modalità di utilizzo fanno al caso nostro, oppure se optare per un’altra card. A questo proposito, ecco un articolo dedicato alle carte crypto, dove le esploriamo in modo generale e ne elenchiamo alcune tra le più importanti.

Clicca qui per iscriverti a Nexo e richiedere subito la tua carta.

Ci salutiamo con un video sulla Nexo Card aggiornato al 2023… buona visione!


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 69,397.59
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,803.01
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 604.95
solana
Solana (SOL) $ 165.29
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,797.25
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.539519
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.172567
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.34
cardano
Cardano (ADA) $ 0.462380
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 37.51
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000025
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 69,615.65
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.56
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.47
tron
TRON (TRX) $ 0.113684
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 493.30
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 8.13
uniswap
Uniswap (UNI) $ 11.24
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.726111
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000015
litecoin
Litecoin (LTC) $ 84.91
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.27
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 12.33
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.97
dai
Dai (DAI) $ 1.00
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,938.50
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 32.13
aptos
Aptos (APT) $ 9.10
render-token
Render (RNDR) $ 10.14
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.107625
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,742.70
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.42
mantle
Mantle (MNT) $ 1.02
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.97
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.140564
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 8.45
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.120647
stellar
Stellar (XLM) $ 0.110337
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.21
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.325094
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 3.07
okb
OKB (OKB) $ 48.47
blockstack
Stacks (STX) $ 2.00
bittensor
Bittensor (TAO) $ 424.22
optimism
Optimism (OP) $ 2.58
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
arweave
Arweave (AR) $ 39.92