4 min read 27 Feb 2023

Bitcoin: settimana stabile. Ecco i prossimi scenari di prezzo (analisi)

Di Luca Boiardi

Bitcoin ha chiuso una candela settimanale di stabilità vicino ai suoi massimi locali. Analizziamo cosa potrebbe fare da qui.

Bitcoin: settimana stabile. Ecco i prossimi scenari di prezzo (analisi)

Chiusura settimanale adirezionale

Come ogni lunedì, andiamo ad analizzare la price action di Bitcoin, con un occhio sulla chiusura settimanale, dato importantissimo, e sui principali indicatori che possono aiutarci a comprendere i possibili scenari futuri.

La settimana appena conclusa è stata appena successiva ad un attacco diretto ai massimi locali, portato avanti con molta forza, a cui l’offerta ha reagito tentando di attaccare il supporto più vicino: 23.250$.

Negli ultimi giorni della settimana ci era anche riuscita (arrivando anche al sottostante 22.700$), ma la domanda ha reagito immediatamente, riportando il prezzo sopra al livello chiave.

Questo al momento è un segno di equilibrio, che di fatto va ad incrementare le possibilità di lateralità nell’immediato futuro.

Ecco il grafico in questione:

Analizziamo meglio i livelli chiave e cosa osservare nei prossimi giorni.

Analisi time frame giornaliero

Il time frame giornaliero mostra meglio l’attacco ai supporti: come i 23.300$ abbiano temporaneamente ceduto per scatenare forte domanda (la candela successive era tutta lower shadow) e ieri, proprio prima della chiusura settimanale, è stato recuperato.

I volumi in questi ultimi giorni sono decisamente calanti, e ciò mostra come questo è un probabile inizio di quelle fasi intermedie, dove si accumula o distribuisce rimanendo in un’area di prezzo laterale.

Ricordiamoci però che queste sono le fasi più importanti, perché sono più facili da comprendere e sono solitamente la quiete prima di un movimento repentino.

Attualmente la struttura è caratterizzata da high e low crescenti, e fintanto che ciò rimane valido l’uptrend su tutti i time frame di breve è affermato.

Più ci avviciniamo al low (21.500) più si indebolisce e ci vorrà tempo per proseguire eventualmente con nuovi massimi,

Se infine perdiamo i 21.500, abbiamo il primo lower low, ed il ritracciamento prosegue più in profondità.

Rimanere nella parte alta, nel range 23.300-25.000, è lo scenario migliore, poiché mantiene solidi tutti i supporti fin’ora riconquistati.

Analisi time frame giornaliero

Open interest: fase calante

L’Open Interest si mostra in contrazione: al leggero rialzo di prezzo corrispondente al recupero del supporto poco prima perso reagisce con una riduzione delle posizioni aperte.

Ciò di fatto conferma lo scarso vigore del mercato, e nel contempo ci suggerisce di tenere gli occhi aperti ad eventuali aumenti repentini, che diventano ancora più importanti e significativi.

L’OI in particolare suggerisce domanda debole: il recupero del supporto è stato innescato quasi da sole liquidazioni, e c’è quasi zero follow up di apertura di posizioni rialziste.

Open interest: fase calante

Analisi volumetrica Bitcoin, LONG e SHORT

Le ultime footprint charts mostrano dominanza totale di volumi in area 22.900-23-250, che è proprio l’area sotto il supporto riconquistato.

Ciò ne rafforza il valore nel breve, quindi è importante fare attenzione alla prossima reazione con tale livello.

I LONG ormai sono esausti, in continuo calo dal picco del 15 febbraio scorso, mentre gli SHORT avanzano lentamente, anche se in questi ultimi giorni hanno iniziato a trovare qualche difficoltà.

Livelli di squeeze da tenere d’occhio: per i LONG (squeeze ribassisti) proprio l’intervallo appena menzionato (forza comunque scarsa, visto che le posizioni sono in calo costante).
Squeeze SHORT: sopra i 24.000, livello da cui ne sono originati parecchi.

Per tenerti sempre aggiornato sulle analisi di mercato e sulle news che muovono i prezzi, seguimi su YouTube (dove troverai anche ore di corsi gratuiti) e sul canale Telegram gratuito!

Analisi volumetrica Bitcoin, LONG e SHORT
X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 67,161.99
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,250.80
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 596.36
solana
Solana (SOL) $ 150.04
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999074
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,242.98
xrp
XRP (XRP) $ 0.540069
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.170486
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.70
cardano
Cardano (ADA) $ 0.503900
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 37.87
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000024
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 538.33
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 67,211.01
tron
TRON (TRX) $ 0.113943
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.17
chainlink
Chainlink (LINK) $ 15.04
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.757433
litecoin
Litecoin (LTC) $ 85.12
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 13.40
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.66
uniswap
Uniswap (UNI) $ 7.83
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.77
dai
Dai (DAI) $ 0.999182
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 29.26
aptos
Aptos (APT) $ 9.89
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
blockstack
Stacks (STX) $ 2.66
mantle
Mantle (MNT) $ 1.13
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.137227
bittensor
Bittensor (TAO) $ 537.36
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.11
filecoin
Filecoin (FIL) $ 6.61
stellar
Stellar (XLM) $ 0.112983
vechain
VeChain (VET) $ 0.043853
okb
OKB (OKB) $ 53.06
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.15
render-token
Render (RNDR) $ 7.95
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.084876
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.11
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.127404
maker
Maker (MKR) $ 2,914.06
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.64
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.259818
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000006
optimism
Optimism (OP) $ 2.39
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 0.999136
injective-protocol
Injective (INJ) $ 26.36
theta-token
Theta Network (THETA) $ 2.33