2 min read 19 Dec 2022

SBF: si accelera il processo di estradizione

Di Davide Grammatica

Dopo una settimana di cella alla Bahamas, arriva la notizia che SBF potrebbe tornare negli Stati Uniti nei prossimi mesi, con i legali che proveranno ad accelerare il processo di estradizione (che voleva evitare)

SBF: si accelera il processo di estradizione

SBF: si accelera il processo di estradizione

Dopo una settimana passata in prigione, Sam Bankman-Fried potrebbe vedere accelerato il suo processo di estradizione, rispetto al quale è fissata un’udienza l’8 febbraio, e che in precedenza aveva dichiarato voler evitare. Fino ad ora, la sua detenzione nella prigione di Fox Hill, nelle Bahamas, è stata definita dai giornali come “dura”, e appesantita forse dal rifiuto di una cauzione.

L’ex ceo di FTX deve affrontare almeno otto accuse penali negli Stati Uniti, tra cui frode telematica e associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro. La Securities and Exchange Commission (SEC), invece, lo ha accusato in separata sede di aver orchestrato un piano per frodare gli investitori in FTX.

Per farlo, bisognerà prima però completare la sua estradizione, che per persone che si trovano all’estero come lui può richiedere, secondo il Dipartimento di Giustizia degli Usa, molti mesi o addirittura anni.

La vita in cella di SBF

Rispetto alla detenzione alle Bahamas, il Washington Post ha raggiunto un funzionario della prigione, il quale ha descritto SBF come “un po’ arrogante, ma anche un bravo ragazzo terribilmente spaventato”. Altri problemi riguardano la sua devozione alla dieta vegana, che si ripercuote nel cibo e nelle medicine, rispetto alla quale non è stato eseguito nessun trattamento speciale, e le condizioni igieniche della prigione.

Una valutazione sui diritti umani del Dipartimento di Stato degli Usa, nel 2021, ha affermato infatti che le condizioni a Fox Hill fossero “dure” a causa “sovraffollamento, cattiva alimentazione e servizi igienici e cure mediche inadeguate”. I detenuti  avrebbero un accesso raro a pasti nutrienti e in orario, mentre le celle sarebbero “infestate da ratti, vermi e insetti”.

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 62,520.75
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,364.53
tether
Tether (USDT) $ 0.998621
bnb
BNB (BNB) $ 567.82
solana
Solana (SOL) $ 124.58
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999868
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,367.38
xrp
XRP (XRP) $ 0.470565
the-open-network
Toncoin (TON) $ 7.30
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.118730
cardano
Cardano (ADA) $ 0.372336
tron
TRON (TRX) $ 0.118587
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000017
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 24.32
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 62,367.71
chainlink
Chainlink (LINK) $ 12.99
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.59
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 369.95
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.37
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.16
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,499.95
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.76
litecoin
Litecoin (LTC) $ 71.07
dai
Dai (DAI) $ 0.999058
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.550382
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000011
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 7.67
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.148767
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 0.999769
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 1.37
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,399.56
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.55
monero
Monero (XMR) $ 164.69
aptos
Aptos (APT) $ 6.59
render-token
Render (RNDR) $ 6.86
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.074497
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 6.61
stellar
Stellar (XLM) $ 0.088379
mantle
Mantle (MNT) $ 0.767790
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.767793
okb
OKB (OKB) $ 41.22
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.090234
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.20
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.997320
blockstack
Stacks (STX) $ 1.54
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.46
maker
Maker (MKR) $ 2,235.94
sui
Sui (SUI) $ 0.844578
vechain
VeChain (VET) $ 0.024406
injective-protocol
Injective (INJ) $ 20.01