SEC: che cos'è la Securities and Exchange Commission?

Di Gabriele Brambilla

Conosciamo meglio la Securities and Exchange Commission, meglio nota con l'acronimo "SEC", scoprendone compiti e responsabilità sui mercati finanziari americani

SEC: che cos'è la Securities and Exchange Commission?

SEC: introduzione alla Securities and Exchange Commission

Ne sentiamo parlare in continuazione: “la SEC ha deciso”, “la SEC ha detto”, “Gary Gensler ha affermato”

Spesso ci ritroviamo a lanciare imprecazioni contro questo organo, capace di generare sentimenti negativi in ambito crypto, anche se magari ne ignoriamo il ruolo.

Dedichiamo quindi un breve approfondimento all’autorità che vigila sui mercati finanziari negli Stati Uniti: la SEC.

Poche righe da leggere in una manciata di minuti e sapremo ciò che è indispensabile conoscere riguardo la Commissione. Buona lettura!

Che cos'è la SEC? Di cosa si occupa?

La SEC, acronimo di Securities and Exchange Commission, è un’entità federale degli Stati Uniti. Ha sede a Washington, nel District of Columbia.

Fondata nel 1934 da Franklin Delano Roosevelt, in piena Grande Depressione, la Commission ha sulle spalle quasi novant’anni di storia. Essa ha vissuto in prima persona alcuni dei momenti più complessi e importanti dell’epoca contemporanea: Seconda Guerra Mondiale, ricostruzione, crisi energetiche, Guerra Fredda, varie bolle di mercato (fra cui quella delle dot-com) e la Crisi dei mutui subprime.

Curiosità: il primo uomo al comando della SEC fu Joseph Kennedy, padre del 35° presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy.

La Securities and Exchange Commission riveste un ruolo importante in ambito di vigilanza e regolamentazione su borsa valori, intermediari e commercianti di titoli, consulenti di investimento, fondi e qualsiasi altra entità che crea e/o propone lo scambio di Securities.

Obiettivo principale della SEC è proteggere gli investitori, promuovendo pratiche atte a prevenire le frodi, informare e favorire un contesto di mercato sano.

Sulla carta, la Commissione svolge un compito davvero notevole e dall’impatto positivo anche sulle persone comuni. Nella pratica, non sempre è stata in grado di portare a compimento le proprie mansioni.

Oggi la SEC sta cercando di contrastare le manipolazioni sui mercati, con risultati però non all’altezza di quanto sperato. Oltre a ciò, da tempo essa è protagonista di una lotta serrata contro il mondo crypto: approfondiamo!

"La SEC vigila e regolamenta i mercati finanziari americani, dalla borsa fino ai consulenti di investimento"

SEC, bitcoin e le altre criptovalute

SEC, BTC e criptovalute: una storia davvero tormentata.

Da sempre, l’approccio della Commissione verso le criptovalute è piuttosto aggressivo, salvo qualche eccezione. L’atteggiamento bellicoso si è inasprito negli ultimi anni, complice la crescita del comparto crypto e alcuni grandi fallimenti di aziende a esso legate.

Nel 2022 abbiamo raccontato spesso le vicende riguardanti il tema, a partire dalla battaglia tra questa entità e il fondo Grayscale riguardo l’ETF spot su bitcoin.

Anche alcuni creatori di NFT finirono sul banco degli imputati della SEC, accusati di organizzare offerte di token (STO) non regolamentate.

Come dimenticare poi la vicenda riguardante Ethereum? Secondo la Commissione, l’arrivo dell’algoritmo di consenso Proof-of-Stake avrebbe comportato il passaggio di ETH da Commodity a Security. Di conseguenza, le transazioni in Ether, che avvengono in gran parte su nodi americani, sarebbero soggette alla giurisdizione USA.

Anche l’inizio del 2023 non è stato noioso. Circolano infatti voci secondo cui la Securities and Exchange Commission potrebbe vietare lo staking per i clienti retail, ovvero le persone comuni. Inutile sottolineare quanto questo impatterebbe negativamente sul settore, anche se trovare metodi per aggirare il problema restando nella legalità è una specialità del settore crypto.

La SEC spesso dà l’impressione di voler mostrare i muscoli e affermare la propria autorità, mettendo da parte ciò che davvero conta: la protezione degli investitori. Oltre a ciò, essa dimostra di non comprendere appieno le tecnologie alla base dei progetti crypto (e non), “gettando nel calderone” tutto quanto. Su quest’ultimo punto si allinea alla maggioranza delle istituzioni, comprese quelle nostrane.

La regolamentazione è ormai fondamentale ma è altrettanto importante pianificarla e metterla in pratica nel modo corretto, evitando di colpire duramente un settore economicamente valido e promettente.

"Il rapporto tra SEC e criptovalute è travagliato e destinato a proseguire su questa strada"

Qual è la SEC italiana?

Chiudiamo tornando nel nostro Paese.

Il corrispettivo della SEC in Italia è la CONSOB, Commissione Nazionale per le Societa e la Borsa. In verità, qualche differenza c’è; tuttavia, le due entità condividono le funzioni principali.

Con sede a Roma, la CONSOB nasce nel 1974 e si occupa della vigilanza sui mercati finanziari italiani. Essa produce a riguardo anche documentazioni, rapporti e materiali informativi.

L’approccio verso le criptovalute è prudente ma non eccessivamente ostile, come è invece quello della collega americana, la SEC.

Per saperne di più sulle leggi italiane in materia, ecco un articolo dettagliato riguardo le tasse su criptovalute. La normativa, nata a fine 2022, è la prima in assoluto nel nostro Stato.

Se invece volessi conoscere meglio la disciplina a livello di regolamentazione, il MiCA europeo sarà il punto di riferimento nel nostro continente.


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 61,816.56
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,411.66
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 413.20
solana
Solana (SOL) $ 129.53
xrp
XRP (XRP) $ 0.621856
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,404.20
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
cardano
Cardano (ADA) $ 0.724368
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.135340
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 42.68
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000022
tron
TRON (TRX) $ 0.140492
polkadot
Polkadot (DOT) $ 9.14
chainlink
Chainlink (LINK) $ 20.42
matic-network
Polygon (MATIC) $ 1.07
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 61,755.55
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 483.69
uniswap
Uniswap (UNI) $ 12.64
the-open-network
Toncoin (TON) $ 2.66
litecoin
Litecoin (LTC) $ 90.74
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 13.08
filecoin
Filecoin (FIL) $ 9.76
dai
Dai (DAI) $ 1.00
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 33.13
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 11.84
immutable-x
Immutable (IMX) $ 3.28
leo-token
LEO Token (LEO) $ 4.75
blockstack
Stacks (STX) $ 3.05
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 4.21
aptos
Aptos (APT) $ 11.60
bittensor
Bittensor (TAO) $ 634.78
optimism
Optimism (OP) $ 3.96
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.167715
stellar
Stellar (XLM) $ 0.134308
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.111702
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.138527
injective-protocol
Injective (INJ) $ 40.94
okb
OKB (OKB) $ 58.82
vechain
VeChain (VET) $ 0.048515
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.324993
lido-dao
Lido DAO (LDO) $ 3.33
render-token
Render (RNDR) $ 7.72
mantle
Mantle (MNT) $ 0.893587
celestia
Celestia (TIA) $ 16.38
monero
Monero (XMR) $ 149.35
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 2.06
theta-token
Theta Network (THETA) $ 2.33
bitcoin-sv
Bitcoin SV (BSV) $ 113.56