2 min read 06 Apr 2023

Binance: revocata la licenza per i derivati in Australia

Di Luca Boiardi

Binance ha subito la revoca della sua licenza australiana per erogare prodotti derivati dal regolatore locale. Ecco perché e cosa comporta.

Binance: revocata la licenza per i derivati in Australia

Binance: Stop ai derivati in Australia

Per poter fornire il trading di strumenti derivati nelle principali giurisdizioni mondiali serve una licenza ben specifica, erogata dal regolatore locale.

Nonostante le criptovalute non siano di fatto classificate ancora come strumento finanziario nella maggior parte del mondo, lo stesso non vale per i derivati, che lo sono in tutto e per tutto.

In quanto tali, devono sottostare ad alcune specifiche regole, spesso diverse tra Paese e Paese.

In Europa, ad esempio, vige la normativa Mifid II, che impone leve massime e classificazione degli utenti con distinzione tra retail e professional.

La storia con l’Australia è stata turbolenta: in passato i derivati di Binance erano già stati sospesi, per poi essere riautorizzati dal regolatore 10 mesi dopo ed infine nuovamente sospesi da oggi.

Vediamone le motivazioni

Motivazioni della sospensione e conseguenze

Le ragioni della sospensione della licenza, come trapela dal comunicato ufficiale dell’ASIC (il regolatore Australiano), derivano dalle accuse mosse recentemente dalla CFTC americana.

Inoltre, riporta il comunicato, stanno portando avanti indagini per comprendere se veniva eseguita nel modo corretto la distinzione tra clienti retail e professionisti, in quanto i primi hanno degli specifici diritti sotto la legge australiana.

Il regulator australiano è sempre stato molto pignolo, ed al minimo alert fa un passo indietro.

Questo comporta, localmente, la chiusura forzata di tutte le posizioni sui derivati entro il 21 Aprile 2023.

Il provvedimento non riguarda invece il mercato SPOT, per il quale Binance può continuare ad operare anche in Australia.

Seguiranno aggiornamenti in caso di novità!

 

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 64,625.31
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,417.71
tether
Tether (USDT) $ 0.999079
bnb
BNB (BNB) $ 581.66
solana
Solana (SOL) $ 135.48
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999714
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,422.83
xrp
XRP (XRP) $ 0.483373
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.119081
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.99
cardano
Cardano (ADA) $ 0.373853
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000018
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 26.19
tron
TRON (TRX) $ 0.114873
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 64,628.32
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.78
chainlink
Chainlink (LINK) $ 13.52
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 381.84
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.49
litecoin
Litecoin (LTC) $ 71.87
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,550.44
dai
Dai (DAI) $ 0.998438
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.67
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.544812
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 4.58
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000011
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 8.02
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,422.12
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.84
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.140816
monero
Monero (XMR) $ 167.42
aptos
Aptos (APT) $ 6.68
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 1.19
render-token
Render (RNDR) $ 7.22
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.075301
mantle
Mantle (MNT) $ 0.806604
stellar
Stellar (XLM) $ 0.089301
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 6.43
okb
OKB (OKB) $ 41.77
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.092199
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.27
blockstack
Stacks (STX) $ 1.61
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.997096
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.778734
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.44
maker
Maker (MKR) $ 2,162.55
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.00
injective-protocol
Injective (INJ) $ 19.94
optimism
Optimism (OP) $ 1.77