4 min read 06 Mar 2023

Bitcoin e crypto: La quiete prima della tempesta? Analisi

Di Luca Boiardi

Bitcoin ed il mercato delle criptovalute sono fermi da qualche giorno: la quiete prima della tempesta? Vediamo cosa dicono i dati!

Bitcoin e crypto: La quiete prima della tempesta? Analisi

Bitcoin: una settimana strana

La scorsa settimana, per Bitcoin, è stata praticamente concentrata in un solo giorno: venerdì.

Potremmo anche dire in una sola ora: il movimento di venerdì è avvenuto concentrato alle 2:00 di notte ora italiana, il resto è tutta lateralità.

Questo innanzitutto mostra come il movimento sia stato generato da poche, se non una singola, whale che ha manipolato il mercato innescando liquidazioni a catena (avevamo visto nella scorsa analisi che quella singola ora ha innescato più di 60 milioni di liquidazioni).

Dopo quell’impulso ribassista, il mercato si è praticamente paralizzato, concentrandosi in un range ampio meno dell’1% dal quale nemmeno sul time frame orario si è quasi mai usciti.

Le fasi così compresse spesso preannunciano un altro movimento impulsivo, in quanto tendono ad accumularsi posizioni pronte a saltare qualora il prezzo si muova.

Ciò, se combinato con la bassissima liquidità ora presente, potrebbe generare un’altra candela simile a quella di venerdì, la cui direzione dipende da chi vincerà sul breve tra i bull e i bear.

Analizziamo chi al momento sta avendo la meglio!

Bitcoin tra due fuochi, ma higher low ancora salvo

L’ultimo movimento ha compromesso il supporto sotto i 22.650$, che al momento stiamo ritestando dal basso.

Se non riusciamo a recuperarlo ed il bearish retest finisce a favore dei seller, il target sarebbe l’equal low (il minimo locale, che verrebbe toccato una seconda volta) a 21.450.

Un equal low aumenterebbe molto le probabilità che l’area di prezzo creata tra il 20 gennaio ed oggi diventi un costrutto di top, la cui conferma sarebbe il breakdown dallo stesso supporto.

Un eventuale movimento di questo tipo avrebbe come probabile target l’area 17.800-18.900, interessante area per potenziale accumulazione.

Prima di fasciarci la testa ed immaginarci già li, tuttavia, riflettiamo su un’altra cosa: per ora l’higher low è ancora salvo, ma la domanda lo deve difendere riassorbendo il dump di venerdì.

L’origine del dump è 23.400$, quindi quello è il livello da recuperare se vogliamo tornare allo scenario più bullish.

Già un recupero dei 22.700$, supporto più vicino perso venerdì, sarebbe un discreto segno, ma insufficiente ad annullare la direzionalità del dump.

Bitcoin tra due fuochi, ma higher low ancora salvo

Open Interest e rapporto LONG/SHORT

L’open interest è rimasto fiacco da dopo il dump: il range non ha aumentato le posizioni aperte, tipica situazione fiacca da week end.

Il primo segno da tenere d’occhio è una sua eventuale accelerazione, che tenderebbe l’elastico e aumenterebbe le possibilità di squeeze.

In seguito tuttavia dobbiamo violare il range orario per innescare il movimento, oltrepassando 22.150$ o 22.560.

LONG e SHORT rimangono come li avevamo lasciati: i primi stremati, molto ridotti anche rispetto alla scorsa volta che ci trovavamo su questo prezzo.

Gli SHORT, al contrario, sono cresciuti molto intorno al top locale ma al momento sono statici. Curiosamente, l’ultimo dump non ha quasi influito su di loro.

Seguici sul nostro canale YouTube per corsi gratuiti di trading e video di analisi approfonditi, e su Telegram per rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che muove il mercato crypto in tempo reale!

Open Interest e rapporto LONG/SHORT
X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 67,161.99
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,250.80
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 596.36
solana
Solana (SOL) $ 150.04
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999074
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,242.98
xrp
XRP (XRP) $ 0.540069
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.170486
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.70
cardano
Cardano (ADA) $ 0.503900
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 37.87
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000024
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 538.33
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 67,211.01
tron
TRON (TRX) $ 0.113943
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.17
chainlink
Chainlink (LINK) $ 15.04
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.757433
litecoin
Litecoin (LTC) $ 85.12
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 13.40
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.66
uniswap
Uniswap (UNI) $ 7.83
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.77
dai
Dai (DAI) $ 0.999182
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 29.26
aptos
Aptos (APT) $ 9.89
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
blockstack
Stacks (STX) $ 2.66
mantle
Mantle (MNT) $ 1.13
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.137227
bittensor
Bittensor (TAO) $ 537.36
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.11
filecoin
Filecoin (FIL) $ 6.61
stellar
Stellar (XLM) $ 0.112983
vechain
VeChain (VET) $ 0.043853
okb
OKB (OKB) $ 53.06
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.15
render-token
Render (RNDR) $ 7.95
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.084876
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.11
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.127404
maker
Maker (MKR) $ 2,914.06
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.64
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.259818
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000006
optimism
Optimism (OP) $ 2.39
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 0.999136
injective-protocol
Injective (INJ) $ 26.36
theta-token
Theta Network (THETA) $ 2.33