5 min read 30 Jan 2023

Bitcoin ancora su nel week end! Fin dove può arrivare?

Di Luca Boiardi

Bitcoin ancora una volta ha visto un week end verde, con un attacco ai 24.000$. La corsa può continuare? Fino a quali target? Analizziamo!

Bitcoin ancora su nel week end! Fin dove può arrivare?

Week end positivo per Bitcoin

È la terza volta a fila che capita di avere un bitcoin laterale e compresso in un range per tutta la durata della settimana per poi muoversi nel week end, momento in cui solitamente c’è meno liquidità e volumi.

Ognuno di questi week end, inoltre, bitcoin segna dei nuovi high di prezzo, solitamente confermati i giorni successivi.

C’è anche da dire una cosa però: più higher high (ovvero massimi locali più alti) vengono segnati in breve tempo e con questa aggressività, più si alza il rischio di iperestensione, con conseguente possibile ritracciamento prolungato.
Inoltre, ora per la prima volta si stanno mostrando alcuni segni di debolezza.

Analizziamo per bene tutti i fattori in gioco: target attuali di prezzo, volumi e open interest. In questo modo possiamo farci un’idea chiara e completa del movimento attuale.

Per rimanere aggiornato in tempo reale con l’evoluzione del mercato crypto e le notizie che impattano sui prezzi, ricordati di seguirmi su Telegram, è tutto gratuito e non c’è spam! Segui il mio canale Telegram

Cosa ha causato il rialzo?

Dopo le fasi di compressione, ovvero momenti di lateralità in un intervallo ridotto interno ad un range, solitamente seguono movimenti esplosivi.

Tale esplosività è proporzionale a fattori quali:

  • Durata della permanenza nel range (più rimane laterale a lungo, più si “carica” il movimento)
  • Ampiezza del range (più il range è piccolo, più il movimento solitamente è esplosivo)
  • Accumulazione di open interest, ovvero di posizioni aperte sui derivati

Approfondiamo quest’ultimo punto, che ci permette di osservare molto bene le dinamiche dei breakout.

L’open interest aumenta quando nuovi trader o investitori aprono posizioni su derivati, quali futures e perpetual. Esse possono essere posizioni speculative o di copertura, poco ci importa.

La cosa importante è che, per ogni posizione aperta, si aggiunge un potenziale stop loss ed una potenziale liquidazione pronti a scattare.

Quando il prezzo muove dentro ai range, solitamente gli stop loss sono sopra/sotto gli estremi, tipici livelli di invalidazione.

Pertanto, quando la price action li supera, tendono a scattare a catena, spingendo ulteriormente il prezzo in quella direzione.
Se, in seguito, c’è sufficientemente partecipazione del mercato per continuare in modo organico il movimento, ecco che abbiamo una nuova leg up. Se ciò non accade, si ottiene un falso breakout.

Analizziamo l’open interest in questi ultimi breakout

Cosa ha causato il rialzo?

Analisi bitcoin e ultimi suoi breakout

Come potete vedere (fonte grafico: coinalyze), gli ultimi range sono accompagnati da una tendenza alla crescita dell’OI, ed in particolare un’accelerazione poco prima del breakout e nel suo intorno.

Il breakout, di solito, è accompagnato dalla riduzione dell’OI, in quanto le posizioni prendono gli stop loss e saltano, chiudendosi.

Una riduzione drastica dell’OI solitamente porta ad una fase laterale o comunque non direzionale, durante la quale l’OI si ricostruisce con trader che aprono nuove posizioni dando benzina al mercato.

Questa volta c’è una piccola anomalia interessante: l’OI non ha ancora subito un calo repentino, anzi, è accelerato ulteriormente dopo il breakout.

Ciò può significare che molti trader stanno aprendo posizioni SHORT cercando di acchiappare il massimo locale, cosa che incrementerebbe ancora la forza del movimento se venissero stoppati o liquidati.

Questo è confermato anche dal grafico delle liquidazioni: rispetto all’ultimo breakout, ce ne sono state pochissime, segno che quest’ultimo ha avuto molta meno benzina ad alimentarlo:

Con buona probabilità, se Bitcoin dovesse fare un altro pump, potrebbe innescare l’OI accumulato nelle ultime ore e generare un movimento impulsivo, ma se gli SHORT accumulati ora dovessero aver ragione questo potrebbe invece essere un TOP locale.

Un buon segnale di invalidazione di questo breakout (pertanto bearish), per chi vuole seguire la cosa, è il rientro nell’ultimo range (sotto i 23.200$) o, peggio ancora, l’assorbimento del pump con perdita dei 23.000.
Superare i 24.000 invece potrebbe innescare il movimento impulsivo.

Prossimi target di prezzo per Bitcoin

Osservando il grafico, i target successivi sembrano molto chiari:

  • In caso di rialzo, la prossima resistenza è a 24.450$, vecchio high giornaliero
  • In caso di ribasso e perdita della forza rialzista, come dicevamo prima il target più vicino è il range appena rotto 22.600-23.300. A seguire, c’è l’area intorno ai 21.000.

Per un’analisi più approfondita del rapporto tra prezzo e open interest, ti lascio qui il mio ultimo video, dove osserviamo tutto nel dettaglio!

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 67,514.09
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,270.32
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 597.81
solana
Solana (SOL) $ 151.38
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,260.75
xrp
XRP (XRP) $ 0.541398
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.171111
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.66
cardano
Cardano (ADA) $ 0.506562
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 38.22
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000024
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 535.99
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 67,413.06
tron
TRON (TRX) $ 0.114167
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.22
chainlink
Chainlink (LINK) $ 15.12
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.761528
litecoin
Litecoin (LTC) $ 85.49
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 13.63
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.73
uniswap
Uniswap (UNI) $ 7.89
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.77
dai
Dai (DAI) $ 1.00
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 29.41
aptos
Aptos (APT) $ 10.03
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.01
blockstack
Stacks (STX) $ 2.67
mantle
Mantle (MNT) $ 1.15
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.139047
filecoin
Filecoin (FIL) $ 6.64
bittensor
Bittensor (TAO) $ 542.93
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.10
vechain
VeChain (VET) $ 0.045153
stellar
Stellar (XLM) $ 0.113643
okb
OKB (OKB) $ 53.51
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.17
render-token
Render (RNDR) $ 8.02
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.086055
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.13
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.129122
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.71
maker
Maker (MKR) $ 2,941.95
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.262714
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000006
optimism
Optimism (OP) $ 2.42
injective-protocol
Injective (INJ) $ 26.75
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
monero
Monero (XMR) $ 128.02