4 min read 19 Apr 2023

Bitcoin e Crypto INCIAMPANO all'improvviso. Che succede?

Di Luca Boiardi

Bitcoin e crypto crollano all'improvviso, segnando cali anche a doppia cifra percentuale. Cos'è successo, e che succederà ora? Analizziamo!

Bitcoin e Crypto INCIAMPANO all'improvviso. Che succede?

L'inciampo repentino di bitcoin e crypto

È successo tutto nella candela di un’ora, nello specifico delle 10:00 ora italiana. Un’improvvisa svendita ha portato il prezzo di Bitcoin a calare del 4% e quello delle altre crypto anche a perdite a doppia cifra percentuale.

La struttura macroscopica di prezzo non è stata ancora alterata, come vedremo meglio nell’analisi tra poco, ma ci sono sempre più segni di possibile debolezza e distribuzione locale.

Essi di fatto aumentano la possibilità di andare incontro ad una fase di storno più prolungata.

In questi giorni è anche successa un’assurdità, che fa pensare a come ci sia stata un’ondata di FOMO eccessiva sui mercati, cosa che inevitabilmente porta a scottature.

Andiamo per ordine però, ed esaminiamo questi punti uno ad uno per poi analizzare gli scenari futuri.

FOMO per le memecoin: non è il momento giusto!

In questi giorni c’è stata un’ondata insensata di FOMO verso alcune memecoin, che hanno fatto il giro dei social e del web, come PEPE e WOJAK.

Io vi invito sempre, senza mezze misure, a stare alla larga da tutto ciò: sono scommesse né più né meno che giocare un numero alla roulette: bassissima probabilità di alto guadagno e altissima probabilità di perdita ingente.

Guardate i top gainer di questi giorni e fatevi due domande:

NESSUNA di queste coin ha alcun valore né fondamentali.

Quando si verificano questi pump, di solito è un brutto segno, perché mostra come la FOMO abbia sopraffatto la razionalità, e di conseguenza le probabilità di ritracciare aumentano.

Non siamo in una situazione di FOMO paragonabile al top del 2021 (vi ricordate quante memecoin nascevano ogni giorno?), ma sicuramente sono segnali da tenere in considerazione.

Siamo vicini a un massimo locale?

Il rialzo iniziato con l’anno 2023 fin’ora è stato brutale: leg up dopo leg up, Bitcoin ha mostrato una forza non da poco.

Nelle ultime settimane essa sembra essere leggermente diminuita: dopo la rottura dei 28.5k, il rialzo ultimo è stato molto più debole dei precedenti.

Sui 31k, inoltre, si è mostrata vincente l’offerta (guardate la upper shadow).

Sicuramente non sono segnali drammatici, ma sono anch’essi da considerare: visto che è da mesi che estendiamo continuamente, un ritracciamento sarebbe più che salutare.

Analizziamo il grafico e vediamo cosa innescherebbe di fatto il ritracciamento (per ora non ancora partito: la struttura è conservata)

Siamo vicini a un massimo locale?

Analisi Bitcoin: scenari da osservare

La struttura attuale è di range tra 28.6k e 31.8k, prossima resistenza. Tutto ciò che accade al suo interno non la altera.

Al contrario, se dovessimo violare uno dei due livelli, si innescherebbe una nuova fase direzionale.

Perdere i 28.6k su TF giornaliero ci porterebbe verso i target che sono i supporti appena sottostanti:

  • 26.500 è il primo, range low dell’area in cui gravitavamo prima
  • 25.000 e zona sottostante è invece il più importante, in quanto limite superiore dell’intera area di bottom costruita nella fase apicale di bear market.

Perderli entrambi propagherebbe il ritracciamento anche su TF superiori, quindi occorrerebbe stare più all’occhio.

Per ora non fasciamoci la testa e limitiamoci a osservare innanzitutto la chiusura di oggi (magari la volatilità si assorbe insieme al dump) e il follow up dei prossimi giorni!

Noi, come al solito, ci terremo aggiornati sia sul nostro canale Telegram, dove pubblichiamo in tempo reale tutte le analisi e le news, che sul nostro canale YouTube, dove ogni giorno analizziamo il mercato e approfondiamo i trend più importanti!

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 68,811.44
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,847.82
tether
Tether (USDT) $ 0.999715
bnb
BNB (BNB) $ 600.74
solana
Solana (SOL) $ 162.51
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,848.75
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.529953
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.167453
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.31
cardano
Cardano (ADA) $ 0.458244
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 36.74
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000024
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 68,827.44
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.52
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.09
tron
TRON (TRX) $ 0.113122
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 483.30
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 7.94
uniswap
Uniswap (UNI) $ 11.43
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000016
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.719072
litecoin
Litecoin (LTC) $ 83.67
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.25
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 12.07
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.99
dai
Dai (DAI) $ 0.999912
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 4,001.67
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 32.25
aptos
Aptos (APT) $ 9.11
render-token
Render (RNDR) $ 10.01
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.106618
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,796.23
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.38
mantle
Mantle (MNT) $ 1.03
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.139666
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.88
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 8.38
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.21
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.118585
stellar
Stellar (XLM) $ 0.109154
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.997703
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.318219
bittensor
Bittensor (TAO) $ 440.91
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.97
okb
OKB (OKB) $ 48.47
blockstack
Stacks (STX) $ 1.97
optimism
Optimism (OP) $ 2.59
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
maker
Maker (MKR) $ 2,826.15