2 min read 01 Feb 2023

FOMC: la decisione della Federal Reserve

Di Gabriele Brambilla

La due giorni delle istituzioni si apre con il FOMC della Federal Reserve: scopriamo quali saranno gli interventi sui tassi d'interesse

FOMC: la decisione della Federal Reserve

Notizie dalla Federal Reserve

Il primo meeting FOMC del 2023 si è appena concluso. L’appuntamento era particolarmente atteso: le decisioni della FED comportano infatti delle notevoli ripercussioni sui mercati di tutto il mondo, compresi quelli crypto.

Le previsioni davano praticamente per certo un incremento limitato a soli 25 punti base. La Federal Reserve ha confermato questo pronostico: i tassi d’interesse americani passeranno dall’attuale 4,5 al 4,75%.

L’aumento contenuto è attribuibile alla buona risposta del tasso d’inflazione; le politiche restrittive intraprese stanno dando i frutti desiderati.

Tuttavia, guai ad abbassare la guardia, perché basta davvero poco per tornare agli elevati valori inflattivi della scorsa estate. Infatti, in un comunicato, la FED ha sostenuto che saranno evitati pericolosi dietrofront ma, al tempo stesso, verranno prese in considerazione le potenziali ripercussioni del cumulativo delle politiche restrittive.
In poche parole: si cercherà di trovare una quadra che non penalizzi eccessivamente l’economia e l’occupazione, scongiurando però scintille che ravvivino l’inflazione.

Dopo l’annuncio dell’incremento di 25 punti base, si è tenuta la consueta conferenza stampa di Jerome Powell, l’uomo a capo della Federal Reserve. Egli ha sostenuto che:

  • Le politiche restrittive dovranno proseguire ancora per un certo periodo.
  • L’inflazione resta elevata e deve essere portata a livelli più miti. Sono necessarie prove più concrete per confermare che il dato sia effettivamente in miglioramento, come il trend sembra suggerire.
  • Il mercato del lavoro regge, mentre quello immobiliare è in deterioramento.
  • Occorreranno probabilmente un altro paio di interventi per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Powell ha quindi lasciato aperta la porta ad altri aumenti nei prossimi mesi. Possiamo però immaginare che non saranno di portata elevata (0,25 punti base ciascuno?), il che è una piccola vittoria.

A ora, Bitcoin e le criptovalute reagiscono in modo leggermente positivo. Dollaro americano in ribasso.

In attesa del FOMC, le borse europee hanno chiuso una sessione piuttosto piatta, contraddistinta da piccole variazioni in positivo o negativo. Da segnalare il +0,39% registrato da Piazza Affari, a conferma dell’ottimo momento di forma (+12,2% nel mese di gennaio).

Negli Stati Uniti, giornata leggermente negativa in attesa del meeting. Al momento della scrittura, indici in ripresa.

Photo credits: Wikimedia Commons

L'andamento dei tassi nel tempo

L’incremento di 0,25 punti base segue quello di 50 pb messo in atto a dicembre 2022.

Seppur ci troviamo in una situazione in cui i tassi d’interesse continuano a crescere, il trend è meno incisivo rispetto ai mesi precedenti, dove erano stati messi in atto i seguenti interventi:

  • 50 punti a maggio.
  • 75 punti a giugno, luglio, settembre e novembre.

In meno di un anno, i tassi d’interesse USA sono passati dallo 0,25 al 4,75% attuale, segno dell’aggressività messa in atto dalla FED per sconfiggere un’inflazione arrivata a oltre il 9% (attualmente si attesta intorno al 6,5%).

L’obiettivo dichiarato è di riportare il valore intorno al 2%; a nostro avviso, un’aspettativa al momento un po’ utopistica.

Per completezza, ecco il grafico di TradingView che mostra l’andamento dei tassi d’interesse americani. Possiamo notare immediatamente come il 2022 sia stato caratterizzato da una crescita enorme nel tentativo di porre rimedio alla galoppante inflazione.


Prossimo appuntamento i giorni 21 e 22 marzo. In quella sede, oltre alla comunicazione riguardo gli aggiustamenti ai tassi d’interesse, verranno fornite delle sintesi sulle proiezioni economiche. Date da segnare sul calendario con l’evidenziatore, confidando in sviluppi sempre più positivi.

Non è finita: domani, 2 febbraio, ci aspetta la riunione del consiglio direttivo della Banca Centrale Europea (BCE). L’inflazione dell’Eurozona ha frenato a gennaio (8,5%) e sembra che arriverà un aumento dei tassi d’interesse di soli 50 punti base. Come sempre, daremo massima copertura all’evento.

Seguimi sul mio canale YouTube per corsi gratuiti di trading e video di analisi approfonditi. Su Telegram potrai invece rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che muove il mercato crypto in tempo reale!

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 64,625.31
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,417.71
tether
Tether (USDT) $ 0.999079
bnb
BNB (BNB) $ 581.66
solana
Solana (SOL) $ 135.48
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999714
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,422.83
xrp
XRP (XRP) $ 0.483373
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.119081
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.99
cardano
Cardano (ADA) $ 0.373853
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000018
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 26.19
tron
TRON (TRX) $ 0.114873
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 64,628.32
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.78
chainlink
Chainlink (LINK) $ 13.52
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 381.84
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.49
litecoin
Litecoin (LTC) $ 71.87
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,550.44
dai
Dai (DAI) $ 0.998438
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.67
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.544812
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 4.58
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000011
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 8.02
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,422.12
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.84
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.140816
monero
Monero (XMR) $ 167.42
aptos
Aptos (APT) $ 6.68
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 1.19
render-token
Render (RNDR) $ 7.22
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.075301
mantle
Mantle (MNT) $ 0.806604
stellar
Stellar (XLM) $ 0.089301
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 6.43
okb
OKB (OKB) $ 41.77
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.092199
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.27
blockstack
Stacks (STX) $ 1.61
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.997096
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.778734
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.44
maker
Maker (MKR) $ 2,162.55
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.00
injective-protocol
Injective (INJ) $ 19.94
optimism
Optimism (OP) $ 1.77