2 min read 04 10 2022

A Lugano, Bitcoin viene già accettato da McDonalds

Il McDonalds di Lugano ha iniziato ad accettare pagamenti in Bitcoin tramite Lightning Network. Un buon preambolo, in vista dell’evento internazionale “Plan B” di fine ottobre.

A Lugano, Bitcoin viene già accettato da McDonalds

Da McDonalds si mangia in BTC

Nonostante il mercato non aiuti a mantenere i riflettori puntati su Bitcoin, il suo sviluppo continua ininterrotto. Basti pensare, come in questo caso, alla città svizzera di Lugano, che ospiterà uno dei più importanti eventi crypto a livello europeo, questo fine ottobre.

La città del Canton Ticino è il terzo centro finanziario più importante della Svizzera, e ha tutta l’intenzione di diventare la più cripto-friendly. L’iniziativa di McDonalds, in questo senso, è andata incontro a questo proposito, iniziando ad accettare pagamenti in Bitcoin.

Lugano prevede di aumentare i pagamenti in criptovalute in generale, e sfruttando la tecnologia, per ora, di Bitcoin e della stablecoin Tether (USDT). Il tutto, passando dal canale fondamentale del Lightning Network, ovvero il protocollo layer 2 di Bitcoin, che permetterà di contare su transazioni anonime, immediate e a basso costo.

L’evento stesso di fine ottobre, è stato organizzato dal comune in collaborazione con Tether, e in particolare con il cto Paolo Ardoino.

L’obbiettivo dell’evento, in termini più generali ancora, è invece quello di fare un passo importante nella direzione della mass adoption, vista come obbiettivo finale di tutta la community crypto. E per fare ciò, è sembrato ottimale tentare di combinare la forza commerciale di USDT con la potenza tecnologica di Lightning Network.

Il ruolo di Tether

Operativamente, senza alcun dubbio gli occhi saranno puntati soprattutto su Tether, che tra i due asset è quello storicamente meno “trasparente” e con un il fardello della poca affidabilità affibiato ultimamente alle stablecoin.

E forse proprio per questa ragione, è recente l’ultimo annuncio di Tether in merito a un aumento del 58% delle riserve in buoni del tesoro americano.

E sebbene molti si siano fatti dei dubbi sul fatto che Tether mantenga il 100% delle riserve per USDT, la società ha sempre affermato di farlo, con crediti o carte commerciali.

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 17,229.28
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,284.66
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 290.02
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 1.00
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.392145
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.098576
cardano
Cardano (ADA) $ 0.314967
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.926876
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.41
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,269.60
litecoin
Litecoin (LTC) $ 78.21
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000009
okb
OKB (OKB) $ 20.86
dai
Dai (DAI) $ 1.00
solana
Solana (SOL) $ 13.74
tron
TRON (TRX) $ 0.054466
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.13
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 13.44
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.78
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 17,206.31
chainlink
Chainlink (LINK) $ 7.00
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.87
the-open-network
Toncoin (TON) $ 1.83
monero
Monero (XMR) $ 147.15
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 19.29
stellar
Stellar (XLM) $ 0.085697
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 112.01
quant-network
Quant (QNT) $ 122.71
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.064696
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.225119
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.44
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 1.72
apecoin
ApeCoin (APE) $ 3.93
vechain
VeChain (VET) $ 0.019058
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.048197
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 4.28
eos
EOS (EOS) $ 1.03
elrond-erd-2
MultiversX (Elrond) (EGLD) $ 46.00
flow
Flow (FLOW) $ 1.04
trust-wallet-token
Trust Wallet (TWT) $ 2.58
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000174
frax
Frax (FRAX) $ 1.00
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 8.22
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.591454
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.00
aave
Aave (AAVE) $ 63.05
chain-2
Chain (XCN) $ 0.041094
theta-token
Theta Network (THETA) $ 0.876935