7 min read

Moneta elettronica: pillole sull'euro digitale

Di Gabriele Brambilla

L'euro digitale è una moneta elettronica in fase di realizzazione, emessa direttamente dalla Banca Centrale Europea. Quali sono le sue caratteristiche?

Moneta elettronica: pillole sull'euro digitale

Moneta elettronica ed euro digitale

La moneta elettronica sta diventando sempre più motivo di discussione e l’euro non è da meno.

Nel tempo, le criptovalute si sono fatte conoscere da politici ed esponenti della finanza tradizionale. Seppur le opinioni a riguardo siano spaccate, con sostenitori e detrattori che “lottano” costantemente, un’opinione è condivisa: l’idea alla base delle crypto ha del valore e richiama interesse.

La blockchain rivoluziona il modo di svolgere molte operazioni, tra cui, nel caso delle criptovalute, spicca chiaramente lo spostamento di denaro. Ma non solo: in generale, è proprio il concetto di moneta che cambia e incuriosisce.

Da queste osservazioni nasce l’idea di creare delle valute digitali centralizzate. Non intendiamo però realtà come USDT e USDC, dove dietro le quinte operano delle società, ma monete con alle spalle le stesse banche centrali che si occupano delle valute tradizionali come euro o dollari. Attenzione però a un problema di fondo: come vedremo, queste monete poco c’entrano con le crypto come alcuni tendono a pensare.

Termini come moneta elettronica ed euro digitale sono sempre più di attualità. Conosciamoli meglio e capiamo quali cambiamenti ci attendono in un futuro piuttosto vicino.

Il concetto di moneta elettronica

Abbiamo volutamente utilizzato il termine moneta elettronica per portare all’attenzione un’imprecisione: anche se molti lo pensano, criptovalute e moneta elettronica non sono la stessa cosa.

La moneta elettronica esiste da anni e fa parte della nostra quotidianità. Utilizzando bancomat e carte di credito, ma anche un conto bancario tradizionale, ci interfacciamo di fatto con della moneta elettronica, archiviata su dispositivi informatici. A ogni operazione non corrisponde un movimento dietro le quinte di contanti, ma di denaro in formato elettronico che può essere (ma non necessariamente) prelevato sotto forma di banconote e monete.

Pensiamo allo stipendio che viene accreditato direttamente sul conto; saranno tante le persone che fisicamente non vedranno né toccheranno neppure un euro di quella somma, perché la spenderanno e investiranno senza prelevarla, utilizzando carte, bonifici e conti di trading. Che dire poi di soluzioni come PayPal o Satispay, anch’esse applicazioni che consentono di spostare euro elettronici, senza passare dai contanti? Vale lo stesso discorso.

Per farla semplice, dobbiamo ricordarci che la moneta elettronica è la valuta fiat tradizionale, memorizzata però su dispositivi informatici.

Le criptovalute come bitcoin sono invece qualcosa di differente, a partire dalla struttura che ne consente l’esistenza: niente banche e circuiti, ma “solo” una rete decentralizzata di computer chiamata blockchain. Per questo motivo, le crypto fanno parte delle monete virtuali, differenti per natura da quelle elettroniche.

Veniamo quindi al tema principale di questo approfondimento, cioè l’euro digitale: moneta elettronica o virtuale? Che cos’è e che utilità avrà?

"Fondamentale tenere a mente la differenza tra moneta elettronica e virtuale"

Cosa vuol dire che l'euro diventa digitale?

No, non saluteremo monete e banconote. L’euro digitale sarà una versione elettronica della nostra valuta, ma non andrà a sostituirla. Semplicemente, essa si affiancherà al denaro che già esiste, fornendone una versione dal supporto differente.

Il punto è che i pagamenti via internet e digitali sono cresciuti a dismisura negli ultimi anni, soprattutto dopo l’esplosione della pandemia. L’Europa vorrebbe quindi una valuta che faccia fronte a questo trend e che possa essere, secondo le parole della stessa BCE, un’ancora di stabilità per il sistema monetario e quello dei pagamenti”.

L’euro digitale sarebbe emesso dalla Banca Centrale e scambiabile con il contante. Le stablecoin, categoria a cui spesso la moneta europea viene assimilata, sono invece offerte da soggetti privati.

La BCE sostiene che queste ultime portano dei rischi sulla privacy, oltreché sulla sicurezza generale dei fondi in caso di problemi alla società emittente. Se da un lato ciò è vero, è altrettanto problematico anche l’euro digitale, perché troverebbero comunque spazio censura, blocco dei fondi e inversione delle transazioni.

Quindi, vantaggi, sì, ma anche punti d’ombra da non trascurare.

Cosa vuol dire che l'euro diventa digitale?

Come funzionerà l'euro digitale?

Beh, a essere onesti c’è poco da dire perché ancora non è stato deciso il meccanismo di funzionamento (quantomeno sul piano tecnico). La BCE sta valutando tutte le possibili soluzioni, tra cui anche la distributed ledger technology. Aspettiamo e vedremo che cosa accadrà.

Quanto al piano delle applicazioni, questa moneta offrirebbe un ulteriore mezzo di pagamento 100% elettronico, disponibile in tutta l’area euro e, stando alla documentazione ufficiale, al pari del contante. Dovrebbe tutelare la privacy, anche se su questo punto non siamo molto convinti.

Non essendo nota la soluzione tecnica, difficile però inquadrare con esattezza lo scenario. Possiamo immaginare che sarà disponibile un’app, magari abbinabile a una carta, con cui effettuare gli acquisti mediante la valuta digitale.

"Dovremo attendere ancora un po' per capire come funzionerà l'euro digitale"

Quando arriverà l'euro digitale?

Il progetto per la moneta europea digitale si avviò circa due anni fa, a luglio 2021.Il percorso istruttorio si sviluppa in due anni e avrà termine nell’autunno 2023.

In questo periodo, la Banca Centrale Europea ha lavorato a stretto contatto con gli organi nazionali ed europei, studiando le possibili soluzioni e applicazioni, così da poter valutare se l’euro digitale diverrà realtà.

A giugno 2023 è arrivata dalla Commissione europea la proposta legislativa per l’euro digitale.

Attendiamo gli sviluppi in arrivo per comprendere se questa moneta vedrà la luce (cosa probabile), ma soprattutto in che modo.

A oggi di sicuro sono solo le tante criticità, come la possibilità di censurare e bloccare i fondi degli utenti; sembra difficile che assisteremo a cambiamenti positivi su questi punti, ma mai disperare. La moneta elettronica è utile e l’euro digitale potrebbe avere applicazioni interessanti; ne varrà però la pena?

Quando arriverà l'euro digitale?

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 62,188.66
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,428.42
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 406.36
solana
Solana (SOL) $ 132.61
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,425.06
xrp
XRP (XRP) $ 0.595349
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
cardano
Cardano (ADA) $ 0.692891
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.134023
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 42.00
tron
TRON (TRX) $ 0.141086
chainlink
Chainlink (LINK) $ 19.88
polkadot
Polkadot (DOT) $ 8.39
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 62,318.70
the-open-network
Toncoin (TON) $ 2.75
matic-network
Polygon (MATIC) $ 1.02
uniswap
Uniswap (UNI) $ 11.65
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000015
litecoin
Litecoin (LTC) $ 84.05
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 311.83
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 12.77
dai
Dai (DAI) $ 1.00
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 11.36
immutable-x
Immutable (IMX) $ 3.17
leo-token
LEO Token (LEO) $ 4.72
blockstack
Stacks (STX) $ 3.01
aptos
Aptos (APT) $ 11.61
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 29.71
filecoin
Filecoin (FIL) $ 8.15
bittensor
Bittensor (TAO) $ 667.21
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 3.91
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.172861
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.114715
injective-protocol
Injective (INJ) $ 43.68
optimism
Optimism (OP) $ 3.75
stellar
Stellar (XLM) $ 0.125257
vechain
VeChain (VET) $ 0.048632
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.996375
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.119674
okb
OKB (OKB) $ 51.65
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.317240
mantle
Mantle (MNT) $ 0.917224
lido-dao
Lido DAO (LDO) $ 3.33
render-token
Render (RNDR) $ 7.80
celestia
Celestia (TIA) $ 16.79
monero
Monero (XMR) $ 143.52
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.98
sei-network
Sei (SEI) $ 0.858846
rocket-pool-eth
Rocket Pool ETH (RETH) $ 3,776.44