2 min read 20 Sep 2022

Per la SEC, il gov Usa avrebbe giurisdizione su Ethereum

Di Davide Grammatica

A seguito del Merge si è aperta la discussione riguardo ETH inteso come “security”, e non più come “commodity”. Ora, la SEC ha affermato di aver giurisdizione su ogni transazione di Ethereum.

Per la SEC, il gov Usa avrebbe giurisdizione su Ethereum

Un nuovo dibattito su Ethereum

Una volta finalizzato il Merge, ovvero la transizione della rete Ethereum verso il meccanismo di consenso proof-of-stake (PoS), sono subito impazzate le voci sulla classificazione di ETH in quanto “security”. E non più, come ad esempio lo è per Bitcoin, una “commodity”, ovvero un asset di base utilizzato sui mercati.

Una “security”, al contrario, è in sostanza un “titolo”, e quindi uno strumento finanziario fungibile e negoziabile che detiene un qualche tipo di valore monetario, e che allo stesso tempo rappresenta anche una posizione di proprietà. Questa, a sua volta, può consistere in una società quotata in borsa, un credito obbligazionario o, ancora, i diritti di proprietà rappresentati da un’opzione.

Negli Usa, per rispondere ai dubbi su questa distinzione, hanno elaborato il cosiddetto “Howey test”. E nell’ambito di questa prova, molti token lanciati tramite ICO (Initial Coin Offering) soddisferebbero la definizione di “contratto di investimento”.

Come è successo, proprio nelle ultime ore, per l’ICO dell’influencer Ian Balina, chiamato in causa dalla SEC. E proprio in questo processo, la Securities and Exchange Commission ha rafforzato l’argomentazione riguardo al rientrare delle transazioni ETH sotto la giurisdizione del governo degli Stati Uniti. Questo, a causa della gestione dei nodi della rete, che avviene in larga parte sul territorio americano.

Tutta la community crypto sembrerebbe quindi ora totalmente coinvolta nella speculazione sulla dichiarazione della SEC nel procedimento.

È stato infatti riferito come una varietà di investitori con sede negli Stati Uniti avrebbe partecipato al pool di investimenti curato da Balina. E come la rete, ovviamente, avrebbe verificato una serie di contributi ETH. La SEC, conseguentemente, ha dichiarato: “I contributori di ETH sono stati convalidati da una rete di nodi sulla blockchain di Ethereum, che sono raggruppati più densamente negli Stati Uniti che in qualsiasi altro paese. Di conseguenza, tali transazioni sono avvenute negli Stati Uniti“.

Va notato che attualmente il 42,56% (o 3.340 su 7.819) dei nodi Ethereum risiedono negli Stati Uniti, ma non è un problema di centralizzazione, in quanto una maggioranza di nodi in un determinato paese ci sarà sempre. Altra questione è quindi l’interesse da parte della SEC di imbrigliare tutto il network, compresi NFT e DeFi

Le conseguenze su Ethereum

La rete Ethereum ha dovuto affrontare un immenso contraccolpo dopo il Merge. Come accennato in precedenza, più voci stavano suggerendo che la rete sarebbe rientrata nella sfera di competenza della SEC, poiché ora sarebbe considerata una”security”.

Ad ogni modo, l’ultima dichiarazione della SEC potrebbe avere conseguenze dannose per la rete. E questo seppur, in queste ore, diversi professionisti legali stiano indagando sul significato legale della formulazione della denuncia.

  • È stato appena pubblicato il libro “Investire in Bitcoin e Criptovalute”, lo sapevi? Ed è possibile acquistarlo anche su Amazon (link affiliato, con relativa commissione a nostro vantaggio): ACQUISTA ORA.

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 71,325.11
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,667.25
tether
Tether (USDT) $ 0.999758
bnb
BNB (BNB) $ 598.53
solana
Solana (SOL) $ 185.75
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,663.15
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999659
xrp
XRP (XRP) $ 0.536902
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.164741
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.53
cardano
Cardano (ADA) $ 0.502586
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 40.19
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000026
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 71,236.09
tron
TRON (TRX) $ 0.124355
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.57
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 516.65
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.20
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 8.25
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.33
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.750825
litecoin
Litecoin (LTC) $ 88.67
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 13.54
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.44
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.97
dai
Dai (DAI) $ 0.999188
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 32.20
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000011
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,793.50
render-token
Render (RNDR) $ 10.85
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.117391
aptos
Aptos (APT) $ 9.09
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.57
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,598.92
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.999059
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 8.92
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.128085
filecoin
Filecoin (FIL) $ 6.15
mantle
Mantle (MNT) $ 1.02
stellar
Stellar (XLM) $ 0.112394
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.337173
optimism
Optimism (OP) $ 2.90
blockstack
Stacks (STX) $ 2.12
arweave
Arweave (AR) $ 47.08
okb
OKB (OKB) $ 51.11
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.128874
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.13
maker
Maker (MKR) $ 3,156.63
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.81
bittensor
Bittensor (TAO) $ 405.48