7 min read

Elrond: l'ennesimo Ethereum Killer e qualcosa di più?

Elrond Network si propone come una blockchain altamente scalabile, per lo sviluppo di applicazioni decentralizzate e Smart contracts. Orientata alle collaborazioni corporate, punta ad essere l'ennesimo Ethereum killer o introduce aspetti innovativi?

Elrond: l'ennesimo Ethereum Killer e qualcosa di più?

Elrond Network caratteristiche principali

Bentornato Crypto Investitore e benvenuto in questo articolo dedicato alla disamina di Elrond Network, oggi vedremo le caratteristiche principali di questa rete, le peculiarità della sua moneta e come utilizzare il wallet dedicato.

Intanto possiamo dire che la progettazione di Elrond è iniziata nel 2018, la mainnet è attualmente attiva e in grado di processare indicativamente 15mila transazioni al secondo.

Elrond utilizza un meccanismo di consenso chiamato Secure Proof of Stake (SPoS), in cui i validatori vengono selezionati per verificare il blocco, in maniera casuale, imprevedibile e incorruttibile.

La crescita del Network non sarà un problema per la scalabilità, in quanto Elrond adotta un sistema di Sharding per suddividere la rete in diverse sezioni (State, Transactions, Network), ognuna validabile in maniera parallela.

Insieme alla decentralizzazione, questo porterà ad una sempre più rapida evoluzione e aggiornamento di tutti gli elementi della rete.

Vediamo più nel dettaglio alcune caratteristiche fondamentali di Elrond.

Adaptive state sharding

Vediamo di seguito le caratteristiche innovative che porta il team di Elrond e come si propone di risolvere il famoso trilemma.

Lo Sharding venne inizialmente implementato nei database, per la distribuzione di informazioni su più macchine.

Questo sistema viene integrato all’interno delle Blockchain per renderle più scalabili, delegando al singolo validatore solo parte della blockchain e facendo lavorare parallelamente più validatori.

Coordinati dalla Metachain, il numero degli shard è variabile, in funzione della richiesta del network.

Aumentando notevolmente il numero di transazioni per secondo e diminuendo il lavoro delegato al singolo nodo.

Adaptive state sharding

Secure proof of stake consensus

L’algoritmo di consenso SPoS, utilizza il principio di PoS tradizionale migliorato negli aspetti di selezione dei validatori: randomizzandola e riducendo notevolmente la latenza di selezione.

Questa velocità non permette agli attori malevoli, di acquisire sufficiente influenza da danneggiare la proposta del blocco, aumentando notevolmente la sicurezza del network

Per diventare validatore della rete Elrond bisogna delegare 2500 EGLD, i nodi collegati alla rete che non delegano gli EGLD sono chiamati Observers e rimangono connessi al network ma non hanno ruolo nel processo di validazione e non ricevono ricompense.

Secure proof of stake consensus

Reshuffling nodes

Per prevenire le azioni malevole, tra validatori all’interno di uno shard, questi ultimi vengono smistati regolarmente tra shard diversi, calcolando l’utilizzo della rete.

Lo smistamento di circa 1/3 dei validatori avviene ogni epoca, così da evitare collusioni tra i validatori e diminuendo la prevedibilità dei blocchi, aumentando la sicurezza della rete.

Arwen WASM VM

L’esecuzione di SmartContract svolge un ruolo centrale all’interno dell’ecosistema Blockchains al giorno d’oggi, per questo Elrond utilizza l’Arwen WASM Virtual Machine la quale permette ai devs di programmare gli Smart Contracts nel linguaggio da loro preferito.

Gli SCs verranno automaticamente resi compatibili con il linguaggio di Arwen tramite lo strandard di WebAssembly (WASM)

I linguaggi ad oggi supportati sono C, C++, C#, Rust, Go, TypeScript ed inoltre sono compatibili con gli smart contract di Ethereum.

Ad oggi, fino all’introduzione di ESDT (Elrond Standard Digital Token) i token sono governati da SCs, il che scricchiola dal punto di vista della sicurezza, mentre con l’introduzione del loro standard, i token saranno direttamente nativi sulla piattaforma, in stile ERC-20/Ethereum

Arwen WASM VM

Network Structure

Analizziamo nel dettaglio i componenti che caratterizzano la struttura di Elrond e cerchiamo di capire come operano tra di loro:

  • Shards: Sono le sezioni di Blockchain, responsabili di processare parte dello State (accounts, SCs, blockchain) e le transazioni, in questo modo ogni shard avrà il compito di elaborare solo parte degli elementi del network, parallelamente agli altri Shards.
  • Metachain: è quella blockchain che lavora solo su determinati shard, avendo la responsabilità di autenticare e finalizzare le intestazioni processate dai blocchi, facilitando la comunicazione tra shards, immagazzinando e mantenendo un registro dei validatori, analizzando le richieste dei Fishermen, è considerata la chain di coordinamento.
  • Nodi: i nodi sono i dispositivi come computer o server sui quali gira il client Elrond e i messaggi ricevuti dagli altri peer. I nodi ricoprono principalmente i seguenti ruoli: validatori, osservatori o Fishermen garantendo diversi livelli di supporto per il network e guadagnando proporzionalmente all’aiuto fornito.

Network Structure

Network Roles

Abbiamo visto nel paragrafo precedente che i ruoli che un nodo Elrond può ricoprire sono diversi, vediamo allora cosa caratterizza le varie figure:

  • Validatori: sono quei nodi del network adibiti all’elaborazione delle transazioni e a rendere il network sicuro partecipando al meccanismo di consenso. Per diventare validatore ogni nodo deve delegare 2500 EGLD così da allineare gli incentivi del validatore a quelli del network mettendo il capitale come garanzia e percependo ricompense in funzione della qualità del lavoro eseguito. Si può anche decidere di partecipare come Delegatori, delegando appunto i nostri EGLD ad un nodo validatore (APY Validatore 17% – APY Delegatore 15%)
  • Osservatori: sono osservatori passivi del Network, agiscono da interfaccia di lettura e trasmissione si dividono in due categorie: Full – quando conservano l’intera blockchain o Light – quando conservano solo 2 epoche di storia. Non è richiesto nessun requisito di staking e non è prevista nessuna ricompensa.
  • Fisherman/Pescatori: Sono i nodi delegati alla verifica dei blocchi processati, intervengono qualora dovessero riscontrare anomalie o azioni malevole e vengono ricompensati in funzione del loro lavoro, coloro che possono eseguire il ruolo di Fisherman sono i nodi che non stanno partecipando al consenso, così da evitare collusioni, o gli osservatori.

Network Roles

EGLD Token

Il modello economico di Elrond prevede che il proprio token, EGLD, abbia una supply massima di 31,4 milioni di EGLD ca, introducendo quindi un principio di scarsità non sempre presente nelle currency consumabili delle blockchain.

Numero che decresce con il numero di transazioni eseguite, in quanto le fees di transazione saranno sottratte dall’emissione, portando ad una riduzione della Max supply in funzione di quanto aumentano le tx fees.

Equivale a dire: all’aumentare dell’utilizzo del network aumenterà la scarsità di EGLD, non solo per l’aumento di domanda della moneta ma per una vera e propria riduzione della max supply.

Parte con una supply circolante di 20 milioni, in aumento, al tasso di inflazione dato dalla generazione di nuovi token, per soddisfare coloro che partecipano al network.

Perciò il numero di EGLD circolanti si muoverà tra i 20 e 31,4 milioni fino a quando le emissioni verranno superate dai costi di transazione portando la max supply a ridursi.

EGLD Token

Creazione Wallet

Elrond offre la possibilità ai suoi utenti di avere un interfaccia web per il proprio Wallet, è molto intuitiva e porta grafiche innovative.

Il passaggio più importante nella creazione di un nuovo wallet è sempre la trascrizione della chiave privata e delle parole che la rappresentano: conserva con cura le tue chiavi private e non metterle su nessun dispositivo che sia o sia stato precedentemente collegato alla rete, sono luoghi facilmente raggiungibili da hacker e malware.

Per criptare ulteriormente la tua chiave privata e l’accesso ai tuoi fondi, dovrai generare una password, mi raccomando anche in questo passaggio utilizza password forti e poco prevedibili.

Una volta eseguito l’accesso al nostro wallet avremo a disposizione una visione sul nostro balance, potremo inviare e ricevere transazioni nonché consultare la sezione staking, dove avremo la possibilità di delegare i nostri EGLD, al nodo validatore che preferiamo.

Feature interessante, che rende l’utilizzo del wallet ancora più sicuro è l’integrazione con l’hardware wallet Ledger.

L’utilizzo di un hardware wallet è sempre consigliato per muovere grandi quantità di monete, la firma delle transazioni, manuale e offline, è sempre un giro di chiave in più alla sicurezza delle nostre attività in rete.

Creazione Wallet

Conclusioni

Il network di Elrond, lo abbiamo visto avere tutte le carte in regola per essere un centro gravitazionale importante, nell’ecosistema Defi e a supporto delle aziende.

Lo sviluppo e il lancio dei suoi prodotti di punta come Exchange e Launchpad non è stato roseo e privo di intoppi, ma il primo prodotto del Launchpad (Holoride) dimostra sicuramente il taglio innovativo e futuristico che ci piace vedere in questo settore: è infatti un progetto sostenuto da Audi legato al metaverse nel corso dei viaggi in auto, molto interessante, ne parliamo meglio in questo articolo dedicato a Maiar Launchpad.

Fateci sapere se avete investito in Elrond e come vi siete trovati con Maiar e le sue funzionalità


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 19,311.48
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,059.37
tether
Tether (USDT) $ 0.999790
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 215.36
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.312580
cardano
Cardano (ADA) $ 0.446586
solana
Solana (SOL) $ 32.50
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.065469
polkadot
Polkadot (DOT) $ 6.73
dai
Dai (DAI) $ 1.00
tron
TRON (TRX) $ 0.064440
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000010
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.95
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 19,310.36
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 15.97
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,020.42
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.457524
litecoin
Litecoin (LTC) $ 50.75
ftx-token
FTX (FTT) $ 24.54
okb
OKB (OKB) $ 12.10
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.112746
chainlink
Chainlink (LINK) $ 6.02
stellar
Stellar (XLM) $ 0.109925
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 3.29
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 7.90
uniswap
Uniswap (UNI) $ 4.80
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.304392
monero
Monero (XMR) $ 111.64
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 14.50
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 100.36
theta-fuel
Theta Fuel (TFUEL) $ 0.047400
chain-2
Chain (XCN) $ 0.082292
vechain
VeChain (VET) $ 0.022150
flow
Flow (FLOW) $ 1.47
frax
Frax (FRAX) $ 0.998739
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 1.07
apecoin
ApeCoin (APE) $ 4.45
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.061757
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 5.25
decentraland
Decentraland (MANA) $ 0.837894
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.37
true-usd
TrueUSD (TUSD) $ 1.00
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.31
theta-token
Theta Network (THETA) $ 1.16
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 13.93
elrond-erd-2
Elrond (EGLD) $ 50.37
bitcoin-sv
Bitcoin SV (BSV) $ 51.71
helium
Helium (HNT) $ 9.20