2 min read 02 Feb 2023

BCE: le novità sui tassi d'interesse

Di Gabriele Brambilla

Si chiude l'uno-due di Federal Reserve e Banca Centrale Europea: ecco le novità dalla riunione BCE sui tassi d'interesse nel nostro continente

BCE: le novità sui tassi d'interesse

Aggiornamenti dalla BCE

Non c’è un momento di pausa in queste ore: dopo il meeting FOMC di ieri, che ha confermato le previsioni (aumento di 25 punti base dei tassi d’interesse), oggi è toccato alla Banca Centrale Europea.

Come ben sappiamo, anche l’Europa sta convivendo con un’elevata inflazione. Nel mese di gennaio, il dato ha toccato l’8,5%, in calo rispetto al 10,6% di ottobre 2022.
Tuttavia, il miglioramento è imputabile alla diminuzione dei prezzi dell’energia; l’inflazione di fondo sta continuando a crescere.

Eccoci quindi arrivare alla riunione odierna della BCE, appena conclusasi. Mercato ed esperti si aspettavano un aumento di 50 punti base: previsione confermata.

La Banca Centrale Europea continua a calcare la via delle politiche monetarie restrittive, portando i tassi d’interesse sulle operazioni di rifinanziamento principale dal 2,5 al 3%.

L’intervento è sostenuto dalla buona salute del mercato del lavoro, nonché dalle incoraggianti notizie sul fronte energetico (stoccaggi di gas in aumento e prezzo della materia prima in diminuzione). Considerando questi aspetti, alcuni esperti sostengono che l’arrivo della recessione possa essere escluso nel 2023; secondo noi, è prematuro prendere posizioni.

Dopo la comunicazione riguardo l’aggiornamento dei tassi d’interesse, il Presidente della BCE Christine Lagarde ha tenuto la consueta conferenza stampa, fornendo ulteriori informazioni e spunti per il futuro.

Lagarde ha riassunto lo stato attuale, sostenendo che al momento è fuori discussione tornare sui propri passi. La BCE continuerà ad applicare politiche monetarie restrittive per ridurre l’inflazione e riportarla ai livelli desiderati (2% nel medio termine).

Contemporaneamente, verranno monitorati i principali dati macroeconomici, come ad esempio l’occupazione, per evitare di ottenere effetti collaterali sproporzionati.

Lagarde ha infine espresso la volontà della Banca Centrale di aumentare gli interessi di altri 50 punti a marzo; in seguito, tutto dipenderà dalla situazione.

Bitcoin reagisce bene, così come tutte le principali criptovalute (e non solo). In verità, il “trionfo verde” su CoinMarketCap era in corso già prima del meeting della BCE.

Verso l’alto anche le borse europee, con Milano in buona forma capeggiata da TIM, Amplifon e Ferrari.

Bene anche Londra nonostante la Bank of England abbia anch’essa annunciato un incremento di 50 pb. I tassi d’interesse britannici tornano ai massimi dal 2008.

I tassi d'interesse europei

A marzo si terrà una nuova riunione della Banca Centrale Europea, su cui gli addetti ai lavori hanno un punto di vista quasi unanime: saranno aggiunti ulteriori 50 pb, come anticipato dalla Presidente Lagarde.

Dopodiché, le opinioni variano: alcuni ritengono che a maggio vi sarà un incremento dei tassi di 25 punti; altri (la minoranza) guardano ancora a 50.

Il punto di vista comune è però questo: le politiche restrittive saranno necessarie ancora a lungo. Dopo qualche ulteriore intervento, i tassi potrebbero restare tali fino a metà 2024, per poi diminuire gradualmente e raggiungere la neutralità nel 2025.

Oggi non siamo in grado di sapere quali saranno gli sviluppi. Di certo abbiamo solo la crescita dei tassi d’interesse sul nostro grafico di TradingView.
La BCE ha operato con una certa aggressività, pur non arrivando ai livelli dei colleghi americani della Federal Reserve.

Prossime date calde:

  • 16 marzo: nuovo meeting BCE.
  • 21 e 22 marzo: FOMC della FED.

Seguimi sul mio canale YouTube per corsi gratuiti di trading e video di analisi approfonditi. Su Telegram potrai invece rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che muove il mercato crypto in tempo reale!

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 64,044.16
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,471.96
tether
Tether (USDT) $ 0.999859
bnb
BNB (BNB) $ 584.34
solana
Solana (SOL) $ 131.46
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,471.65
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999756
xrp
XRP (XRP) $ 0.481842
the-open-network
Toncoin (TON) $ 7.65
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.122672
cardano
Cardano (ADA) $ 0.385698
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000018
tron
TRON (TRX) $ 0.119471
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 64,084.17
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 24.76
chainlink
Chainlink (LINK) $ 13.37
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.68
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 384.37
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.99
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.21
litecoin
Litecoin (LTC) $ 74.49
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,608.65
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.566966
dai
Dai (DAI) $ 1.00
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.53
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000011
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 7.93
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.152693
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 1.43
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,500.18
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.91
aptos
Aptos (APT) $ 6.76
monero
Monero (XMR) $ 162.50
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.077780
render-token
Render (RNDR) $ 7.10
stellar
Stellar (XLM) $ 0.090162
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 6.70
mantle
Mantle (MNT) $ 0.795433
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.792053
okb
OKB (OKB) $ 41.10
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.091890
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.29
blockstack
Stacks (STX) $ 1.62
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.999577
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.50
sui
Sui (SUI) $ 0.900699
maker
Maker (MKR) $ 2,325.85
vechain
VeChain (VET) $ 0.025410
injective-protocol
Injective (INJ) $ 20.51