3 min read

Carte Crypto: cosa sono e come funzionano?

Le carte prepagate delle piattaforme CeFi vengono date ai loro utenti per consentirgli di spendere le proprie criptovalute, tramite i circuiti tradizionali.

Carte Crypto: cosa sono e come funzionano?

Che cosa sono le carte per spendere crypto?

Gran parte degli exchange e delle piattaforme di lending e borrowing (CEFI), da un paio d’anni a questa parte danno a noi utenti la possibilità di spendere le criptovalute che deteniamo all’interno delle loro piattaforme, attraverso circuiti di pagamento tradizionali come VISA e Mastercard.

Grazie a questo è possibile andare in un negozio e spendere normalmente parte dei nostri asset digitali come se fossero banconote nel nostro portafoglio e senza dover fare un diretto cash out attraverso il bonifico bancario. Possiamo farlo grazie alle carte per spendere criptovalute.

Come funzionano le carte prepagate per spendere le crypto?

La logica dietro a queste carte è piuttosto semplice, ma prima è doverosa una precisazione che purtroppo distruggerà il sogno di molti: diciamo fin da subito che utilizzando una carta prepagata come questa non stiamo veramente pagando il negoziante in Bitcoin o Ethereum, ne stiamo solo utilizzando i network per compiere la transazione.

Anzi! Stiamo facendo peggio, ovvero stiamo vendendo nostre criptovalute al prezzo di mercato, per passare ad Euro o Dollari e poi utilizziamo il circuito di pagamento della carta di credito in questione per effettuare questo pagamento.

Ovviamente tutte queste operazioni vengono fatte in automatico e istantaneamente dalla nostra crypto card una volta che la inseriamo nel POS del negozio a cui dobbiamo il pagamento.

I costi: lo slippage e il cashback

Quando paghiamo con una crypto card non dobbiamo dimenticarci che stiamo effettuando un’operazione a prezzo di mercato. La piattaforma, per tutelarsi dallo slippage, applicherà una fees aggiuntiva.

Lo slippage non è altro che la fluttuazione di prezzo che una coin può avere durante la fase di acquisto a mercato.

Ad esempio, se il prezzo di BTC mentre sto facendo un acquisto calasse da 40k a 39k, ci sarebbe una perdita del 2,5%. La piattaforma deve tutelarsi da questo drop improvviso, ma anche da tutte le altre piccole o grandi fluttuazioni del mercato. Per farlo viene applicata una fees che varia dallo 0,5% all’1,5% sul pagamento effettuato attraverso le loro carte.

Per “pareggiare i conti”, le stesse piattaforme che ci chiedono la fees aggiuntiva, ci danno la possibilità di ricevere un cashback che va ad annullare totalmente il costo della commissione sulle transazioni.

Un cashback, come dice il termine inglese, non è altro che un rimborso di soldi che la piattaforma ci accredita una volta che il pagamento è andato a buon fine. Non sempre il cashback viene erogato automaticamente, dobbiamo controllare bene i termini e condizioni necessari per poterlo ricevere (ad esempio potrebbe essere obbligatorio mettere in staking una parte delle nostre coin per ottenere il cashback).

Se volete approfondire nel dettaglio, ecco i tutorial sulle carte prepagate di diverse piattaforme.

Finale

Le carte prepagate sono un ottimo modo per spendere dei profitti fatti con i nostri investimenti, e sono anche un ottimo modo per fare spese extra non calcolate senza dover aspettare il bonifico bancario.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che quelle che stiamo spendendo sono le nostre preziosissime criptovalute! Un’idea potrebbe essere quella di spendere stablecoin, ovvero quelle criptovalute che mantengono più o meno sempre lo stesso valore nel tempo. Il momento in cui dobbiamo effettuare il nostro acquisto, infatti, potrebbe non essere il momento giusto per vendere BTC o ETH a prezzo di mercato: spendere 100 € di Ether durante un forte dump potrebbe costarci molto più di quello che pensiamo.


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter. Niente spam, promesso!

Accetto le privacy policy, per info leggi qui

Inoltre se ti iscrivi c'è un regalo per te: un report sui trend da seguire del 2023!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 23,592.32
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,619.04
tether
Tether (USDT) $ 1.00
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 317.05
xrp
XRP (XRP) $ 0.414679
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 1.00
cardano
Cardano (ADA) $ 0.391442
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.090238
matic-network
Polygon (MATIC) $ 1.18
okb
OKB (OKB) $ 39.73
solana
Solana (SOL) $ 24.66
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,613.81
polkadot
Polkadot (DOT) $ 6.60
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000012
litecoin
Litecoin (LTC) $ 94.95
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 20.80
tron
TRON (TRX) $ 0.063849
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.93
dai
Dai (DAI) $ 1.00
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 23,459.29
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 13.58
the-open-network
Toncoin (TON) $ 2.49
chainlink
Chainlink (LINK) $ 7.39
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.66
monero
Monero (XMR) $ 184.08
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.41
aptos
Aptos (APT) $ 18.16
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 136.65
stellar
Stellar (XLM) $ 0.093761
apecoin
ApeCoin (APE) $ 6.16
quant-network
Quant (QNT) $ 152.06
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 2.55
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.082418
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.39
lido-dao
Lido DAO (LDO) $ 2.30
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.263926
vechain
VeChain (VET) $ 0.024726
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 6.13
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.068741
decentraland
Decentraland (MANA) $ 0.776620
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 11.90
aave
Aave (AAVE) $ 87.53
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.785966
fantom
Fantom (FTM) $ 0.480664
eos
EOS (EOS) $ 1.10
flow
Flow (FLOW) $ 1.10
elrond-erd-2
MultiversX (EGLD) $ 45.19
theta-token
Theta Network (THETA) $ 1.12
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.17