min read 12 Apr 2023

CPI USA: arrivano i dati di marzo 2023!

Di Gabriele Brambilla

Il Bureau of Labor Statistics ha diffuso i dati aggiornati del Consumer Price Index americano relativi a marzo 2023. Le attese saranno state confermate?

CPI USA: arrivano i dati di marzo 2023!

Che cos'è il CPI?

Prima di addentrarci nei dati del CPI di marzo 2023, rinfreschiamo come sempre la memoria su cos’è il CPI.

Il CPI è un dato composto dai prezzi di un paniere di beni e servizi differenti tra loro. Tra questi scoviamo cibo, trasporti, assistenza medica, bevande e altro ancora. Esso si riferisce ovviamente al mercato americano.

Di fatto, il Consumer Price Index riesce a illustrare la variazione dei prezzi di beni e servizi acquistati per il consumo dalle famiglie.

Il dato ha un incarico cruciale: offrendo un’idea di quanto l’inflazione stia effettivamente colpendo, la Federal Reserve può considerarlo nelle proprie analisi.

Come ben sappiamo, Jerome Powell e colleghi stanno intervenendo duramente sulle politiche monetarie per contrastare l’inflazione. Negli ultimi mesi arrivano segnali incoraggianti e il “mostro” sembra essere finalmente sotto controllo. Tuttavia, la FED sta avendo difficoltà a svoltare e trovare il punto pivot, probabilmente preoccupata di un potenziale ritorno di fiamma inflazionistico. Il continuo incremento dei tassi d’interesse è però molto stressante per l’economia e potrebbe portare a una recessione.

Vediamo quindi qual è il CPI per il mese di marzo 2023, confidando in buone notizie!

Consumer Price Index marzo 2023

Eccoci arrivati al consueto appuntamento mensile con il Bureau of Labor Statistics, l’ente americano che si occupa di monitorare, preparare e diffondere i dati relativi anche al mercato del lavoro.

Alle 14.30 italiane di oggi era in programma la pubblicazione del CPI USA riferito a marzo 2023.

In attesa del CPI, borse europee leggermente positive, segno che gli investitori confidano nel rallentamento dei prezzi a consumo. In salita i futures sugli indici americani.

Al momento della scrittura, bitcoin in salita e tornato sopra i 30.000 $, livello in cui mancava da giugno 2022 e che ha ripreso nella giornata di ieri.
Ethereum lascia per strada qualcosa nella sua grande giornata, anche se sta recuperando terreno: all’epoca 194048 scatterà l’upgrade Shapella, che comprende l’attesissimo aggiornamento Shanghai, il consensus layer Capella e le Engine API. Teniamo d’occhio le 22:27 UTC circa (le 00:27 italiane).

Insomma, oggi è una di quelle giornate da ricordare per tutti gli investitori.

Tornando al Consumer Price Index, a febbraio avevamo assistito a un aumento dello 0,4% (previsioni confermate), ovvero il 6% annuale.

Per marzo, gli esperti si aspettavano un rallentamento nell’aumento dei prezzi, tradotto in un dato dello 0,2%, cioè il 5,2% annuale. A marzo l’inflazione si è mossa meno delle attese: +0,1%, tradotto nel 5% annuale.

Il Core CPI, dato privo del costo di cibo ed energia, è invece aumentato dello 0,4%, rispettando le attese.

Nel complesso possiamo essere felici: il CPI è un indicatore di come l’inflazione stia effettivamente impattando sulle persone. Di conseguenza, da esso la FED trae spunti importanti nell’impostare le proprie manovre. Nel prossimo FOMC (2 e 3 maggio) ci si aspetta un aumento di 25 punti base dei tassi d’interesse, secondo gli addetti ai lavori l’ultimo della lunga lista.

La parola passa ai mercati. Come sempre, invitiamo a muoversi con prudenza nelle prossime ore: tra CPI, BTC vicino ai 30.000 $ ed Ethereum Shapella, la volatilità sarà probabilmente una presenza costante.

Ultima nota: alle 20 di stasera sono attesi i FOMC Minutes… teniamoci forte!

Seguici sul nostro canale YouTube per corsi gratuiti di trading e video di analisi approfonditi. Iscriviti al canale Telegram per rimanere sempre aggiornato su tutto ciò che muove il mercato crypto in tempo reale!

X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 68,987.48
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,749.07
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 602.52
solana
Solana (SOL) $ 165.56
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,746.98
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.538621
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.172280
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.38
cardano
Cardano (ADA) $ 0.458567
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 37.67
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000025
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 69,012.49
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.72
polkadot
Polkadot (DOT) $ 7.41
tron
TRON (TRX) $ 0.113742
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 489.95
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 8.15
uniswap
Uniswap (UNI) $ 11.19
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.723587
litecoin
Litecoin (LTC) $ 84.69
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000015
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.27
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 12.28
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.99
dai
Dai (DAI) $ 0.999762
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,897.10
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 31.59
aptos
Aptos (APT) $ 9.04
render-token
Render (RNDR) $ 10.04
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.107553
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,681.22
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.42
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 8.44
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.93
mantle
Mantle (MNT) $ 1.01
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.138220
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.120162
stellar
Stellar (XLM) $ 0.110141
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.18
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.324673
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 3.09
okb
OKB (OKB) $ 48.54
blockstack
Stacks (STX) $ 1.99
bittensor
Bittensor (TAO) $ 423.55
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
optimism
Optimism (OP) $ 2.54
arweave
Arweave (AR) $ 40.06