Coinbase Pro: funzionalità avanzate del celebre exchange di criptovalute

Di Gabriele Brambilla

Spesso motivo di confusione, Coinbase Pro ha da poco lasciato spazio ad Advanced Trade. Vediamo di cosa si tratta e cosa cambia dalla versione standard

Coinbase Pro: funzionalità avanzate del celebre exchange di criptovalute

Coinbase Pro: piattaforma di trading crypto

L’interesse verso Coinbase Pro è sempre elevato e le domande si susseguono senza sosta. C’è chi fatica a comprendere quale sia la differenza tra la versione standard e quella avanzata, oppure chi vorrebbe avere maggior chiarezza sulle commissioni.

In questo approfondimento risponderemo a diverse domande riguardo a Coinbase Pro, spesso confrontandolo con la  versione tradizionale. Capiremo qual è il target di questa piattaforma, cosa offre e soprattutto se può essere la scelta adatta alle tue necessità.

Partiamo dal quesito più comune: che differenza c’è tra Coinbase e Coinbase Pro? Ci sposteremo poi su account, panoramica della piattaforma e fee.

Che differenza c'è tra Coinbase e Coinbase Pro?

Conosciamo Coinbase, uno degli exchange di criptovalute più famosi, grandi e soprattutto sicuri in circolazione. Quest’ultima caratteristica è dovuta alla compliance richiesta, trattandosi di una società quotata in borsa (sul Nasdaq). Tra i vantaggi, i clienti americani dispongono di un’assicurazione sui depositi fino a 250.000 dollari. Seppur ciò non riguardi i consumatori europei, è innegabile che Coinbase offra maggiori garanzie rispetto a tanti competitor.

In aggiunta, l’exchange è noto per la sua facilità d’uso. Grazie a Coinbase, anche gli utenti alla primissima esperienza possono avvicinarsi con successo e semplicità al mondo delle criptovalute. Ovviamente, la comodità si paga: questo CEX è altrettanto conosciuto per le commissioni piuttosto alte.

Ma quindi, a cosa serve Coinbase Pro? Soprattutto, cosa cambia tra Coinbase e Coinbase Pro? Scopriamolo.

Un utente esperto, magari dotato pure di capitali importanti, non troverebbe ciò che cerca su questo portale. Ciò è dovuto proprio al fatto che si tratta di una realtà il più user-friendly possibile. Però, questo non deve significare che la società debba rinunciare alla fetta di clienti da livello intermedio in su.

In precedenza, per questa tipologia di clienti esisteva Coinbase Pro. Ora, la piattaforma è migrata e prende il nome di Coinbase Advanced Trade. Tuttavia, la maggior parte delle persone continua a chiamarla per semplicità Coinbase Pro; di tanto in tanto continueremo a farlo anche noi nel corso dell’articolo, però tieni presente che il nome ufficiale ora è cambiato.

Coinbase Pro offre è una piattaforma avanzata di trading, da qui appunto la denominazione Advanced Trade. Essa è pensata per gli utenti più esperti ed è quindi sconsigliata per principianti.

Grazie a Coinbase Pro app si possono comprare e vendere criptovalute su diverse coppie di scambio. La particolarità sta nell’interfaccia avanzata dal sapore professionale, dotata anche di grafici interattivi proposti da TradingView, la piattaforma di riferimento per l’analisi tecnica su criptovalute, azioni, materie prime e tanti altri asset.

La gestione degli ordini è dedicata e gli utenti hanno modo di piazzarne di vari tipi: market order, limit order e stop limit order, per un’esperienza di trading davvero completa.

In più, Coinbase Advanced Trade propone anche interessanti funzionalità per mettere a rendita le proprie criptovalute, tra cui staking e borrow.

Interessante anche la Coinbase Card, una carta di debito Visa accettata in oltre 40 milioni di esercizi commerciali nel mondo. Alimentata dal nostro bilancio sull’exchange, tenendola nel portafogli potremo spendere crypto e valuta fiat.

Evidenziamo anche la disponibilità del Coinbase Wallet, l’apprezzato portafoglio crypto non custodial compatibile con la maggior parte delle DApp, tra cui OpenSea.

Teniamo quindi in mente la distinzione tra le due piattaforme, anche se si tratta di fondo dello stesso exchange: versione standard per operatività semplice, indicata per i nuovi arrivati o per chi desidera una tra le migliori user experience in circolazione; Coinbase Pro per chi necessita di funzionalità avanzate, siano esse di trading o altra tipologia.

"Coinbase standard è per l'operatività di base; Advanced Trade è invece riservato a utenti di livello almeno intermedio"

Come passare a Coinbase Pro?

Ecco come passare a questa versione, ricordando che Coinbase Pro è stato sostituito dall’Advanced Trade. Perciò, le domande a cui risponderemo sono due:

  • Come passare dalla versione standard a quella Advanced Trade;
  • Come passare da Coinbase Pro ad Advanced Trade. Vediamo la prima.

Innanzitutto dovremo avere un account Coinbase. Dopodiché potremo optare per la versione Advanced, creando un profilo dedicato ed effettuando il Coinbase Pro login. È possibile passare ad Advanced Trade sia dall’app mobile che dal sito desktop all’indirizzo https://www.coinbase.com/advanced-trade.

Gli utenti che erano già in possesso di Coinbase Pro sono stati automaticamente spostati alla nuova versione. Essi ritroveranno importi e criptovalute esattamente come li avevano lasciati.

Panoramica di Coinbase Pro

Chi già utilizza le versioni pro di altri exchange di criptovalute, come Binance e Crypto.com, troverà in questa piattaforma molti elementi già noti.

Aiutandoci con un’immagine presa direttamente dal sito di Coinbase Advanced Trade (ex Coinbase Pro, teniamolo in mente), ecco come si presenta il portale.

Nella parte alta della schermata troviamo la coppia di scambio selezionata e i dati che la riguardano (prezzo, volumi, massimi e minimi delle ultime 24 ore). Nell’angolo in alto a destra possiamo accedere al nostro profilo.

A sinistra dello schermo, in bella mostra, troneggia il grafico di TradingView, personalizzabile con alcuni indicatori e strumenti. Però, se desideri ottenere davvero il massimo dalle tue analisi, iscriviti a TradingView e approfitta degli sconti riservati ai nostri lettori.

Al di sotto del grafico possiamo visualizzare lo storico dei nostri ordini, siano essi eseguiti, aperti o chiusi. Grazie a questo blocco potremo monitorare con semplicità le performance dei trade operati.

Spostandoci nella parte destra dello schermo, l’order book occupa giustamente una fascia importante. I trader esperti potranno avere un’idea di come si sta comportando il mercato e in che modo si sta sviluppando l’incontro tra domanda e offerta.

Ancor più a destra, ecco la colonna dedicata all’ordine vero e proprio. Nulla di particolarmente diverso da quanto già visto in altre piattaforme anche non crypto, a patto che si abbia un po’ di esperienza (imprescindibile per Coinbase Pro). Nel caso volessi comprendere meglio il funzionamento, a fine articolo troverai un video in cui abbiamo effettuato anche una panoramica della versione avanzata.

Un esempio rapido e veloce per fissare le conoscenze: come acquistare bitcoin con Coinbase Pro? Ecco la scaletta:

  • Effettuiamo il login;
  • Selezioniamo la coppia di scambio di nostro interesse, come BTC/USD;
  • Dalla colonna di destra, selezioniamo Buy; scegliamo quantità ed eventuale prezzo limite;
  • Pigiamo sul pulsante verde Buy BTC;
  • Monitoriamo l’ordine dall’area in basso allo schermo (Orders) e attendiamo che compaia la dicitura Filled per dichiarare conclusa l’operazione.

Le funzionalità evolute sono disponibili anche da mobile. Tuttavia, sconsigliamo l’operatività avanzata mediante smartphone, a meno che non si tratti di azioni già studiate e stabilite da computer: lo schermo di dimensioni ridotte non consente (almeno a nostro avviso) un’analisi davvero accurata.

Dopo questa breve panoramica, dobbiamo affrontare ancora un punto importante: le fee Coinbase Pro.

Panoramica di Coinbase Pro

Quanto costa Coinbase Pro?

Commissioni Coinbase Pro: a quanto ammontano? Questo è un altro quesito richiestissimo a cui rispondiamo immediatamente.

Commissioni Coinbase

Le fee della versione standard dell’exchange sono variabili ma in ogni caso piuttosto elevate. Come abbiamo più volte sostenuto, la comodità ha il suo prezzo.

Coinbase Pro commissioni

Le Coinbase Pro fees (o meglio, dovremmo dire Advanced Trade fee) sono ridotte rispetto alla versione standard.

I costi si aggirano tra una cifra <= 0,4% per i maker e <= 0,6% per i taker. Essi variano anche in funzione del proprio tier, basato sui volumi di trading mossi nei 30 giorni precedenti. Vale la solita regola: più ingenti le somme, minori i costi in commissioni.

Effettuando l’accesso al proprio profilo avanzato è possibile consultare le informazioni dettagliate a questo indirizzo.

Coinbase Advanced Trade: solo per esperti

La piattaforma avanzata del noto exchange è riservata ai soli utenti esperti o comunque dotati di un livello intermedio di conoscenze. Il principiante non troverebbe nulla di interessante e andrebbe a complicarsi la vita: meglio la versione standard, più amichevole e semplice, così da potersi concentrare sullo studio dei propri investimenti.

Ovviamente, Advanced Trade, così come faceva già Pro Coinbase, fa gola soprattutto per un motivo: le commissioni decisamente più contenute. Questo aspetto non deve però distogliere il focus dall’aspetto più importante: operare con strumenti che riusciamo a comprendere, data la complessità già elevatissima del mercato. Perciò, non cediamo alla tentazione di risparmiare qualche euro senza esserci prima adeguatamente preparati.

Se vuoi iscriverti gratuitamente a Coinbase, ecco il nostro referral link.

Nel caso tu voglia approfondire, ecco il tutorial definitivo sull’exchange, aggiornato al 2023!


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 69,480.62
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,448.34
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 609.72
solana
Solana (SOL) $ 167.41
xrp
XRP (XRP) $ 0.595234
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,442.93
usd-coin
USDC (USDC) $ 1.00
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.192781
the-open-network
Toncoin (TON) $ 7.02
cardano
Cardano (ADA) $ 0.563312
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 44.26
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000027
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 580.95
polkadot
Polkadot (DOT) $ 8.15
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 69,537.63
tron
TRON (TRX) $ 0.120492
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.13
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.845079
litecoin
Litecoin (LTC) $ 96.41
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 15.13
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 6.56
uniswap
Uniswap (UNI) $ 8.91
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.77
dai
Dai (DAI) $ 1.00
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 32.76
aptos
Aptos (APT) $ 11.20
filecoin
Filecoin (FIL) $ 7.81
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 10.51
blockstack
Stacks (STX) $ 2.79
mantle
Mantle (MNT) $ 1.24
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.148287
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
bittensor
Bittensor (TAO) $ 580.47
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.37
stellar
Stellar (XLM) $ 0.125676
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.43
vechain
VeChain (VET) $ 0.047272
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.095422
okb
OKB (OKB) $ 56.19
render-token
Render (RNDR) $ 8.63
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.140031
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 3.14
maker
Maker (MKR) $ 3,236.86
optimism
Optimism (OP) $ 2.91
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000007
injective-protocol
Injective (INJ) $ 31.07
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.295212
theta-token
Theta Network (THETA) $ 2.77
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.39