Coinbase: il primo Exchange quotato al Nasdaq

Coinbase è uno degli exchange più grandi del mondo e l'unico ad essere quotato al Nasdaq, da sempre in primo piano sul discorso sicurezza

Coinbase: il primo Exchange quotato al Nasdaq

Coinbase: Introduzione e Storia

Coinbase è uno degli exchange più grandi del mondo. La sede centrale si trova a Wilmington, Delaware, negli Stati Uniti d’America.

L’azienda è stata fondata nel 2012 da Brian Armstrong, un ex ingegnere della nota piattaforma Airbnb.

Si tratta del primo crypto exchange in assoluto a essere stato quotato in Borsa. Questa caratteristica lo porta a essere molto stabile e regolamentato, anche grazie ai controlli normativi superati per la sua IPO.

Dunque, se stai cercando un’applicazione per comprare criptovalute in maniera facile e sicura, Coinbase costituisce sicuramente un’ottima alternativa.

L’unico tasto dolente di questo exchange sono le commissioni che, rispetto ad alcuni competitor come Binance, KrakenCrypto.com, sono più alte. Le esamineremo nel dettaglio nel corso dell’articolo, insieme a tutto il resto.

Che cos'è un exchange?

Un exchange non è altro che un luogo di scambio in cui le persone possono comprare e vendere criptovalute di tutti i tipi.

Per il servizio fornito, l’exchange chiederà una piccola commissione su ogni transazione di vendita o acquisto fatto.

Se vuoi approfondire meglio questa tipologia di piattaforme, il nostro articolo sugli exchange  fa al caso tuo. Per approfondire ulteriormente, ecco una selezione delle migliori piattaforme in circolazione.

"Un exchange non è altro che un luogo di scambio in cui le persone possono comprare e vendere criptovalute"

Le commissioni di Coinbase

Le commissioni di deposito su Coinbase variano in funzione della tipologia d’ingresso che abbiamo scelto. Passando i nostri soldi attraverso un bonifico bancario pagheremo l’1%, mentre utilizzando un passaggio attraverso carta di credito o debito, la quota si impennerà al 3,99%. Inutile dire che, ove possibile, il bonifico è la scelta su cui fare affidamento.

Oltre a queste commissioni dovremmo considerare anche quelle applicate quando acquistiamo o vendiamo una valuta.
È proprio in questo passaggio che Coinbase si rivela essere un pò più oneroso rispetto ad alcuni suoi competitor: le fees oscillano dallo 0,5% al 4,5% (senza dimenticare anche i vari spread). Confrontandole con quelle di Binance, giusto per fare un nome, c’è poco da fare: l’exchange di CZ vince a mani basse.

Per fortuna è stata creata un’applicazione secondaria che, oltre a concentrarsi più specificamente sulle funzioni di trading, abbassa anche le fees. Il nome dell’applicazione in questione è Coinbase Pro ed è possibile scaricarla da qualsiasi app store.

"Commissioni di acquisto e vendita dallo 0,5% al 4,5%"

Coinbase Pro

Coinbase Pro è una seconda versione dell’applicazione principale, dotata di funzionalità create appositamente per gli utenti più esperti.

La piattaforma offre elementi aggiuntivi interessanti come:

  • un elevato numero di coppie di scambio.
  • più funzionalità inerenti all’acquisto o alla vendita di criptovalute (come per esempio l’acquisto e la vendita a limite).
  • commissioni più basse.

Da tenere presente che le due applicazioni hanno due wallet separati, il che significa che se volessimo trasferire le nostre criptovalute da Coinbase a Coinbase Pro dovremo muoverle manualmente da un wallet a un altro. Nota positiva: questa operazione non prevede costi di commissione.

È quindi evidente che le due applicazioni sono nate per un pubblico totalmente diverso l’uno dall’altro: la prima punta a rendere l’acquisto di asset digitali più immediato e semplice per tutti, anche i meno esperti, facendo pagare il prezzo della “comodità” con commissioni più alte. Invece, la seconda è utilizzata da utenti più navigati e che sanno bene come impostare un acquisto o una vendita a limite, diminuendo le fees di transazione proprio in funzione della quantità di volumi mossi.

Da questa immagine (fonte: Coinbase Pro) possiamo capire meglio come cambiano le fees a seconda dell’applicazione utilizzata.

Coinbase Pro

Earn di Coinbase

La funzione Earn di Coinbase ci consente di studiare alcuni progetti attraverso dei video messi a disposizione e creati dalla piattaforma. Al contempo potremo guadagnare token del progetto stesso.

Infatti, questa operazione pensata da Coinbase in collaborazione con le piattaforme che vogliono far conoscere il proprio progetto, ci premia con delle monete che potranno successivamente essere detenute o vendute a mercato dagli utenti che le hanno guadagnate.

Cos'è Coinbase Wallet?

Il Coinbase Wallet è il Non-Custodial wallet creato dagli sviluppatori della piattaforma. Il suo obiettivo è quello di fornire un luogo dove l’utente può detenere al sicuro le proprie chiavi private e, di conseguenza, le monete depositate.

Cosa significa Non-Custodial?
Non dobbiamo mai dimenticare che, finché le nostre monete sono all’interno di un qualsiasi exchange, non sono effettivamente nostre.
Tutti i wallet di queste applicazioni sono considerati custodial: in poche parole ciò significa che stiamo letteralmente delegando la responsabilità delle nostre monete a una terza parte, proprio come succede nelle banche tradizionali.

Al contrario, tramite il Coinbase Wallet le nostre valute sono davvero nostre (perdona la ripetizione), con tutti i rischi connessi e annessi che ne conseguono.

Alla luce di quanto detto, è di cruciale importanza dare la maggiore attenzione possibile nell’impostare una password sicura per questa applicazione, nonché nel salvataggio della seed phrase. Nel tutorial dedicato ai wallet, linkato poche righe sopra, troverai una spiegazione migliore sul tema.

Conclusioni e recensioni di Coinbase

Abbiamo capito quali sono i punti di forza e le debolezze di questo exchange, quindi non ci resta che valutare Coinbase rispetto ai competitor considerandone pro e contro.

Partiamo con il dire che le commissioni sono notevolmente più alte di quelle di altri exchange; questo è un grosso punto di svantaggio per Coinbase che non possiamo ignorare. Dall’altra parte, l’azienda americana è al momento l’unica ad essere quotata al Nasdaq e questo denota certamente una sicurezza in più per quanto riguarda la revisione dei bilanci dell’azienda, quasi trasparente.

Tuttavia, dobbiamo tenere presente un ulteriore aspetto che costituisce un grosso limite per Coinbase, ovvero la mancanza di altro oltre alla possibilità di acquistare e vendere valute digitali. Niente Utility Token da sfruttare nella piattaforma né la possibilità di far rendere le proprie monete all’interno della sua app; non è prevista nemmeno una carta di credito che dia del cashback paragonabile a quelle dei suoi competitor.

In conclusione, possiamo dire che per un utente appena entrato nel mondo delle criptovalute, la semplicità e l’immediatezza dell’app è sicuramente da considerare e potrebbe rendere Coinbase un’ottima scelta. Per tutti gli utenti con un minimo di esperienza in più, esistono opzioni più complete nella categoria exchange.

Se sei appena sbarcato tra le crypto, seguendo questo link potrai iscriverti a Coinbase.


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 16,909.72
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,248.95
tether
Tether (USDT) $ 0.999842
bnb
BNB (BNB) $ 286.94
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 0.998991
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 0.999774
xrp
XRP (XRP) $ 0.388399
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.097080
cardano
Cardano (ADA) $ 0.311701
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.907140
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.31
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,234.65
litecoin
Litecoin (LTC) $ 76.10
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000009
okb
OKB (OKB) $ 20.75
dai
Dai (DAI) $ 0.998837
solana
Solana (SOL) $ 13.56
tron
TRON (TRX) $ 0.053574
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.08
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 13.23
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.81
chainlink
Chainlink (LINK) $ 6.92
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 16,875.89
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.66
the-open-network
Toncoin (TON) $ 1.82
monero
Monero (XMR) $ 145.93
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 18.89
stellar
Stellar (XLM) $ 0.084963
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 110.06
quant-network
Quant (QNT) $ 120.24
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.063516
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.221962
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.37
apecoin
ApeCoin (APE) $ 3.87
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 1.67
vechain
VeChain (VET) $ 0.018813
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.047642
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 4.20
trust-wallet-token
Trust Wallet (TWT) $ 2.68
eos
EOS (EOS) $ 0.983142
elrond-erd-2
MultiversX (Elrond) (EGLD) $ 44.75
flow
Flow (FLOW) $ 1.03
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000173
frax
Frax (FRAX) $ 0.998756
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 8.15
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.583863
tezos
Tezos (XTZ) $ 0.991967
aave
Aave (AAVE) $ 61.59
theta-token
Theta Network (THETA) $ 0.854353
huobi-token
Huobi (HT) $ 6.46