10 min read

KuCoin exchange: la nostra guida

Di Gabriele Brambilla

Conosciamo meglio KuCoin exchange, player del settore crypto in circolazione dal 2017 dall'offerta varia e in continuo ampliamento

KuCoin exchange: la nostra guida

Gli exchange crypto

Per essere sempre più pronti a operare nel mercato delle criptovalute, aggiungiamo un altro pezzo alla serie dei tutorial sugli exchange: KuCoin.

In questo articolo scopriremo questa piattaforma nel dettaglio. Partendo dalle basi, scenderemo sempre più nei dettagli, esplorando le varie funzionalità proposte. Al termine, KuCoin non avrà più segreti.

Se poi volessi consolidare e ampliare ulteriormente quanto appena visto, a fine articolo troverai un tutorial video aggiornato al 2023.

C’è davvero tanto da dire: non perdiamo tempo e iniziamo subito questo tutorial.

Exchange KuCoin in breve

KuCoin ha sulle spalle diversi anni di esperienza, in quanto nato nel 2017. Considerando il panorama crypto, possiamo definirlo come piuttosto esperto, soprattutto se confrontato ad alcuni competitor.

Dove ha sede KuCoin? Come molte realtà di questo tipo, l’exchange ha sede offshore, per la precisione nelle Isole Seychelles.

Lato sicurezza, finora, la piattaforma è sempre riuscita a garantire l’integrità dei fondi degli utenti, non avendo mai subito degli attacchi.

Quanto alle riserve dei capitali, da tenere sempre d’occhio dopo gli avvenimenti del 2022, KuCoin mantiene autonomamente aggiornata la propria proof of reserve, verificabile anche mediante piattaforme come Nansen.

In aggiunta, periodicamente viene condotto anche un audit esterno; i risultati sono pubblicati direttamente sul sito di KuCoin. A prescindere da ciò, si invita comunque alla massima prudenza, evitando di lasciare i fondi sui wallet custodial fornito dalle piattaforme.

Passando alle funzionalità, l’exchange ne è ricco e rappresenta una buona scelta per investitori e trader dagli obiettivi anche molto differenti.

Si parte dal classico mercato spot, fino a scendere negli strumenti derivati e al trading mediante bot. L’offerta di KuCoin è quindi interessante e resta al passo con il trend del settore: fornire più servizi possibili al cliente, in modo tale da rendergli la vita più semplice (nonché mantenerlo all’interno della piattaforma).

A cosa serve KuCoin?

KuCoin è un exchange centralizzato di criptovalute che consente di comprare e vendere coin e token. Ciò è possibile sia partendo da valuta fiat (come gli euro) sia scambiando altre crypto.

Oltre a questo tradizionale mercato, KuCoin propone diversi servizi adatti anche a trader e utenti più esperti (si arriva anche a strumenti complessi in leva).

In generale, è difficile che l’utente non trovi ciò di cui ha bisogno, perché KuCoin è in continuo aggiornamento e la gamma di funzionalità aumenta seguendo ciò che chiede il mercato.

"KuCoin mette d'accordo la maggior parte degli utenti, da investitori principianti a trader esperti"

Come aprire un conto KuCoin?

L’operazione è molto semplice: dalla homepage del sito internet, clicchiamo sul pulsante Registrati e seguiamo la rapida procedura guidata per concludere l’iscrizione in pochi click.

Se vuoi, puoi aprire il tuo account tramite il nostro referral KuCoin, che dà diritto a uno sconto del 10% sulle commissioni per sempre, oltre alla possibilità di vincere un premio fino a un valore massimo di 500 dollari. Il premio viene recapitato dopo la prima operazione o deposito di valore minimo pari a 50 $.

KuCoin è un exchange che non richiede la procedura di riconoscimento KYC (basta l’email), a patto che non si vogliano depositare o prelevare valute fiat. Ciò lo rende ottimo per chi desidera scambiare criptovalute, oppure operare in trading, senza dover fornire alcun documento.

Ovviamente, non effettuare la KYC comporta dei limiti. Ad esempio, il prelievo giornaliero è fissato a massimo 1 BTC, innalzabile solo completando la procedura.

Dopo l’iscrizione, raccomandiamo di mettere in sicurezza il proprio conto. Per farlo, segui le istruzioni presenti nel video tutorial che troverai al termine dell’articolo.

Bene, passiamo all’azione e scopriamo come procede all’acquisto di coin e token su questo exchange.

Come versare euro su KuCoin?

Dopo aver effettuato l’accesso al nostro account, selezioniamo dal menu posizionato in alto la scritta Compra criptovalute. A questo punto si aprirà un menu a tendina su cui andremo a cliccare Deposito fiat.

Dalla pagina a cui avremo accesso potremo procedere. Fondamentalmente, la procedura si riduce a una finestra in cui troveremo le coordinate bancarie verso cui inviare il bonifico. Attenzione però a rispettare questi due punti importanti:

  • Includere nella causale il codice fornito insieme alle coordinate del destinatario;
  • Inviare il bonifico da un conto corrente intestato alla stessa persona che detiene l’account KuCoin. Ad esempio, se Mario Rossi è l’intestatario dell’account KuCoin, il bonifico dovrà provenire da un conto a suo nome.

La commissione di deposito ammonta a 1 €, oltre agli eventuali costi applicati dalla propria banca.

KuCoin ovviamente supporta anche carte di credito e debito su circuiti Visa e Mastercard. Le commissioni si alzano e variano, ma sono certamente più elevate rispetto che il bonifico bancario. D’altra parte però si risparmia parecchio tempo, in quanto non c’è la necessita di attendere i canonici 2/3 giorni.
A meno di urgenze dettate dalla propria operatività, consigliamo di utilizzare sempre il bonifico bancario, così da poter risparmiare.

Infine, è possibile depositare sull’account KuCoin delle criptovalute già in nostro possesso. Al momento della scrittura, le commissioni ammontano a zero. Ovviamente però dovremo sostenere le spese in gas fee, variabili in base al network (ad esempio, su Ethereum costeranno di più rispetto che su Arbitrum).

Per depositare criptovalute, accediamo al wallet KuCoin dal nostro account. Selezioniamo la coin/token che desideriamo versare, il network e visualizziamo l’address. Dopodiché dovremo svolgere una normale transazione dal wallet su cui deteniamo la crypto in questione a quello di KuCoin. Consulta l’articolo sui wallet appena linkato per maggiori informazioni.

Come versare euro su KuCoin?

Come prelevare soldi da KuCoin?

Esattamente come per i depositi, anche i prelievi possono avvenire mediante criptovalute o moneta tradizionale.

Nel primo caso, il procedimento è inverso rispetto al versamento:

  • Selezioniamo la criptovaluta che desideriamo prelevare dal nostro wallet KuCoin (lo troviamo dalla voce Account –> Account principale, posizionata in alto a destra nella barra);
  • Clicchiamo sulla scritta Preleva;
  • Incolliamo l’address del wallet a cui intendiamo girare la crypto;
  • Selezioniamo la rete; massima attenzione a non commettere errori: la rete di invio deve corrispondere a quella di ricezione (es. da Ethereum a Ethereum), pena la potenziale perdita dell’intero importo;
  • Indichiamo la quantità.

Dopo le conferme avremo completato la procedura.

Le commissioni variano in funzione al network e dell’andamento delle gas fee. Possiamo prenderne atto prima di procedere, perciò non avremo brutte sorprese.

Passando alle valute fiat, il modo più rapido per procedere è dalla voce del menu Compra criptovalute –> Trading rapido. Qui potremo decidere quale criptovaluta vendere e che moneta riceveremo in cambio. Optando per l’euro, avremo modo di selezionare uno fra i diversi metodi di prelievo.
A differenza di quello in criptovalute, il prelievo di valuta fiat richiede obbligatoriamente la procedura KYC.

Come si usa KuCoin?

Esploriamo le funzionalità della piattaforma iniziando con quella più basilare: come comprare crypto su KuCoin?

Abbiamo a disposizione tre vie: una è Trading rapido, accessibile dalla voce del menu Compra criptovalute, adatto per chi ha come base di partenza della valuta fiat; un’altra è il Trading spot, che scopriremo a breve; infine, ecco la soluzione Converti.

Converti

Dal menu principale, selezioniamo Trading e poi Converti. Ecco l’interfaccia che comparirà sul nostro schermo:

come comprare crypto su KuCoin

Beh, in questo caso c’è davvero poco da spiegare: nella riga più in alto (Paga), indichiamo la crypto in nostro possesso con cui andremo appunto a pagare; in quella più in basso (Ricevi) quella che otterremo in cambio.

Dovremo solo prestare attenzione a una cosa: anche se sul pulsante di conferma troviamo la scritta 0 Fee, un po’ di spread c’è comunque.

Trading spot

Vediamo ora il Trading spot, servizio decisamente più avanzato rispetto al precedente.

La schermata si presenta come la classica interfaccia professionale, adatta solo a trader in possesso di una certa esperienza:

trading spot KuCoin

Per poter iniziare, selezioniamo la coppia di scambio su cui abbiamo intenzione di operare. Possiamo farlo dall’angolo in alto a sinistra. Nell’immagine abbiamo catturato l’attimo in cui si apre il menu da cui scegliere la coppia; ne abbiamo a disposizione parecchie, sia crypto/crypto che crypto/fiat.
Comoda la suddivisione a categorie, come ad esempio NFT, che include tutte le coin e token supportate dall’exchange e legate a questo mondo.

Tornando all’interfaccia, di default troveremo lo schermo suddiviso in diverse aree.

La maggior parte dello spazio viene giustamente occupata dal grafico, completamente personalizzabile grazie agli strumenti integrati. Se ti sembra familiare, è normale: dietro le quinte opera TradingView.

Al di sotto avremo sott’occhio il saldo, gli ordini aperti, chiusi, la cronologia e via dicendo. Molto utile per tenere traccia della nostra operatività.

Nella parte destra spazio all’order book e, ovviamente, all’area da cui poter impostare un’ordine. Nulla di diverso se confrontato ad altri exchange che prevedono l’interfaccia di trading avanzata.

Tipologie di ordini spot

L’ordine spot si suddivide in diverse tipologie: Limite, Market, Stop Limit e Stop Market.

Market è un ordine a prezzo di mercato, sia esso in vendita o acquisto. Di fatto, prendiamo quello che l’order book già propone, senza curarci di stabilire dei limiti.

Al contrario, l’ordine Limit ci consente di decidere a quale prezzo vendere o comprare. In questo caso andiamo a compilare l’order book, perché offriamo una vendita/acquisto a una determinata soglia.

Infine, gli ordini stop, che possono anch’essi essere in vendita o acquisto. Se non conosci bene le differenze, ti consigliamo di consultare questo articolo sulle tipologie di ordini nel trading, dove troverai tutte le risposte che cerchi.

Derivati futures e leve

Per chi volesse andare oltre, KuCoin propone anche gli strumenti derivati futures.

Questa tipologia di prodotto non è disponibile su tutte le coppie di scambio viste in precedenza e richiede esperienza. Inoltre, l’interfaccia cambia leggermente rispetto a quella del normale mercato spot.

Data la delicatezza dello strumento, consigliamo di guardare il video al termine dell’articolo: contiene una sezione interamente dedicata ai futures di KuCoin.

Qui ci limiteremo a ripetere che non è un’operatività adatta all’utente inesperto o con bassa tolleranza di rischio, soprattutto quando vengono coinvolte particolari leve. In ogni caso, con la giusta dose di studio, i futures possono essere un valido metodo per fare trading sulle criptovalute.

KuCoin futures

Trading BOT KuCoin

Chiudiamo la panoramica sulle funzionalità di KuCoin con il trading BOT, servizio sempre più presente sugli exchange centralizzati. Grazie a esso, gli investitori possono impostare strategie automatizzate che mirano all’efficienza; non scordiamo però che resta sempre il rischio di incassare delle perdite, impossibile evitarlo!

I BOT di KuCoin seguono diverse impostazioni: dal classico grid, che compra/vende in continuazione per massimizzare le rendite, sino a DCA, ribilanciamento automatico e persino Martingala. Alcune impostazioni sono meno rischiose, mentre altre spingono sull’acceleratore: a maggiori opportunità di guadagno corrispondono altrettanto crescenti pericoli. Insomma, non una cosa per tutti.

Anche per questo prodotto, consigliamo di valutare bene pro e contro, evitando di farsi ingolosire dalle potenziali entrate senza aver compreso a fondo i rischi.

Nel video testiamo un po’ i vari BOT, vedendo come impostarli e anche come inserire degli ordini stop per tutelare il nostro capitale. Se stai valutando di utilizzare il trading automatico di KuCoin, guardalo con attenzione.

Come si usa KuCoin?

Commissioni di KuCoin exchange

Le commissioni (qui la pagina dedicata) variano in funzione al tipo di operatività. Iniziamo con quella più utilizzata, ovvero il tradizionale mercato spot.

Le fee di base sono dello 0,1%, al momento identiche a quelle di Binance. Soddisfando una tra le seguenti tre condizioni, si accede a un livello che assicura commissioni più basse:

  • Possesso di una certa quantità di KCS (la crypto di KuCoin) negli ultimi 30 giorni;
  • Volumi di trading spot;
  • Volumi di trading future.

In aggiunta, pagando le commissioni in KCS, si ha diritto a uno sconto del 20%. Consigliamo quindi di detenere qualche euro in questa crypto, così da poter beneficiare della riduzione.

In più, è possibile abbattere del 10% le fee iscrivendosi all’exchange tramite il nostro referral. Lo sconto resterà per sempre, a prescindere da volumi mossi e KCS detenuti.

Un’ultima nota: coin e token presenti sulla piattaforma sono suddivisi in tre classi (A, B e C). La prima è quella che ospita la maggior parte delle criptovalute, mentre le altre due riguardano realtà meno note o più esotiche. La classe A prevede le fee inferiori, che vanno poi ad alzarsi in B e toccare il massimo (0,3% di base) con il gruppo C.

commissioni KuCoin spot

Passiamo alle commissioni per l‘operatività sui future. Semplice semplice: 0,02% Maker e 0,06% Taker di base, con la possibilità di abbatterle con gli stessi meccanismi di prima.

Unica differenza: pagare le commissioni in KCS non darà diritto allo sconto del 20%.

Quanto a prelievi e depositi, ne abbiamo già parlato nei paragrafi dedicati.

Commissioni di KuCoin exchange

Tutorial video KuCoin

Ora dovresti saperne molto di più su KuCoin. Se vuoi iniziare a utilizzare questo exchange, ecco il nostro referral link KuCoin per iscriverti: esso dà diritto al 10% di sconto sulle commissioni e mistery box del valore fino a 500 dollari.

Nonostante gli elevati standard di sicurezza, come per ogni piattaforma centralizzata ci sono dei rischi. Attenzione quindi a lasciare grosse somme depositate sull’exchange. Inoltre, consigliamo di evitare operatività su strumenti complessi senza le dovute conoscenze ed esperienze pregresse.

Per salutarci al meglio, ecco il nostro tutorial video su KuCoin aggiornato al 2023. Se desideri approfondire quanto hai appena letto, vedendo in diretta alcuni esempi di utilizzo, è ciò che fa per te!


X

Exchange KuCoin

Iscriviti: sconti/bonus ti aspettano!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 64,209.20
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,164.66
tether
Tether (USDT) $ 0.999778
bnb
BNB (BNB) $ 561.92
solana
Solana (SOL) $ 171.07
xrp
XRP (XRP) $ 0.608913
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999576
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,165.04
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.123986
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.60
cardano
Cardano (ADA) $ 0.395984
tron
TRON (TRX) $ 0.135406
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 27.43
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 64,249.21
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000016
chainlink
Chainlink (LINK) $ 13.06
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.69
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 352.93
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 5.64
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.86
uniswap
Uniswap (UNI) $ 7.19
dai
Dai (DAI) $ 0.999265
litecoin
Litecoin (LTC) $ 69.12
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000012
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,304.92
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.504154
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 9.68
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.174692
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 0.997624
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.09
aptos
Aptos (APT) $ 6.67
fetch-ai
Artificial Superintelligence Alliance (FET) $ 1.20
stellar
Stellar (XLM) $ 0.101339
monero
Monero (XMR) $ 154.27
mantle
Mantle (MNT) $ 0.808369
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 2.53
blockstack
Stacks (STX) $ 1.69
maker
Maker (MKR) $ 2,632.89
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.089474
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.18
bittensor
Bittensor (TAO) $ 333.30
render-token
Render (RENDER) $ 6.04
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.705941
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.065623
injective-protocol
Injective (INJ) $ 24.00
okb
OKB (OKB) $ 38.71
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 5.87
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.44
vechain
VeChain (VET) $ 0.027066
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 0.998365