FED: la Federal Reserve americana

Di Gabriele Brambilla

Breve viaggio nel Federal Reserve System (FED): che cos'è, com'è strutturato e quali sono i suoi compiti e responsabilità

FED: la Federal Reserve americana

La banca centrale degli Stati Uniti

In un precedente articolo avevamo scoperto la Banca Centrale Europea; oggi è il turno della collega oltreoceano, ovvero la Federal Reserve (nota anche come FED).

Queste istituzioni hanno un ruolo centrale nelle politiche monetarie di un Paese. Le loro decisioni hanno delle conseguenze dirette su economia e finanza, nonché sulle vite delle persone.

Sapere che cos’è la Federal Reserve è importante anche in ottica di investimento: conoscendo quali sono i suoi ambiti operativi, abbiamo modo di capire in anticipo cosa potrebbe accadere in seguito alle decisioni intraprese.

Non indugiamo oltre ed entriamo nel mondo della FED.

Che cos'è la FED?

Il Federal Reserve System, abbreviato solitamente in Federal Reserve, ma per gli “amici” noto anche come FED, è la banca centrale degli Stati Uniti d’America.

Fondata nel 1913, questa istituzione ultracentenaria ha vissuto e affrontato tutte le pagine di storia che hanno contraddistinto il Novecento e l’inizio del nuovo millennio. Parliamo di eventi come il Big Crash del 1929, seguito dalla Grande Depressione, le crisi energetiche, fino ad arrivare alla Grande Recessione avviatasi nel 2007.

Il susseguirsi di appuntamenti con la storia ha portato maggiori responsabilità e poteri alla FED, oggi una delle principali protagoniste della vita economica americana e mondiale.

La Federal Reserve deve la sua nascita all’omonimo atto (Federal Reserve Act), mediante cui il Congresso degli Stati Uniti ne definì i principali compiti. Come ogni banca centrale, la FED deve perseguire i seguenti obiettivi:

  • Garantire la stabilità dei prezzi, intervenendo se necessario per contrastare gli eccessi (tra cui l’inflazione);
  • Strettamente collegato, mantenere dei tassi d’interesse sostenibili a lungo termine per tutti gli attori coinvolti;
  • Favorire le migliori condizioni per il mercato del lavoro.

Ma non è tutto. La Federal Reserve vigila sulle banche e cerca di porsi come figura di riferimento nel panorama economico.

Si tratta di un’entità prestigiosa e dotata di enorme potere, che può potenzialmente determinare le sorti della crescita del Paese. Per di più, trattandosi di Stati Uniti, le decisioni della FED si ripercuotono anche sul resto del mondo.

La struttura della FED

La struttura del Federal Reserve System è piuttosto complessa e si basa su quattro blocchi principali:

  1. Board of Governors;
  2. Federal Open Market Committee (FOMC);
  3. Banche FED regionali (12 in tutto, dislocate in alcune delle più importanti città degli States);
  4. Banche-membri.

FED struttura

Immagine: Kimse84 da Wikimedia Commons

Il Board of Governors è un’agenzia federale composta da sette membri. Obiettivo principale è la supervisione delle banche e dei distretti generali. Inoltre, il Board definisce le politiche monetarie.

Per entrare a far parte del Board si deve ottenere la carica direttamente dal presidente degli Stati Uniti, nonché la conferma da parte del Senato.

Il FOMC è un comitato fondamentale in chiave macroeconomica. Lo dovremmo conoscere molto bene, perché ogni quaranta giorni circa attendiamo con trepidazione ciò che stabilisce riguardo i tassi d’interesse americani. Per approfondire, ecco un articolo dedicato proprio al FOMC.

Le banche FED regionali hanno responsabilità diretta sui relativi distretti, nonché sulle banche membri che operano al loro interno.

I membri del Federal Reserve System sono delle banche dislocate su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un’istituzione di carattere privato, dove ciascun membro detiene delle azioni della sua banca FED regionale. Poco meno del 40% delle banche USA è anche membro del FED System.

Dove si trova la Federal Reserve?

La sede principale della FED si trova a Washington D.C., all’interno dell’iconico Eccles Building.

Ma come sappiamo la Federal Reserve è un sistema, perciò le sedi regionali dislocate sul territorio sono diverse: ben 12.

Tra le principali città da chiamare in causa troviamo Chicago, Boston, New York, San Francisco e Dallas.

"L'immagine in copertina ritrae proprio l'Eccles Building"

Chi è il presidente della FED?

Il repubblicano Jerome Powell è il chairman del Board del Governors, la carica più importante del Federal Reserve System.

Nato nel 1953, Powell è un avvocato e banchiere dal curriculum invidiabile.

Laureatosi in politica a Princeton, per poi specializzarsi a Georgetown, negli anni ’80 sposta il suo focus al settore degli investimenti.

Nel 1992 divenne sottosegretario al Tesoro per la finanza interna sotto il presidente George H.W. Bush. Nel mentre fu anche partner del Carlyle Group, grande società di asset management che lasciò nel 2005.

Nel 2012 entrò a far parte del Board of Governors, per poi essere eletto presidente nel 2018, sotto l’amministrazione Trump.

La storia più recente la conosciamo tutti: COVID, stimoli all’economia e seguente inflazione, che sta richiedendo interventi su cui Powell ha molta responsabilità decisionale.

"Jerome Powell è il presidente della Federal Reserve"

Ora che la conosci...

…sai che dovrai prestare molta attenzione ai prossimi meeting FOMC e aggiornamenti dal mondo della FED.

Chiudiamo con una nota: non facciamo confusione tra questa istituzione e la SEC, ovvero la Securities Exchange Commission. Quest’ultima ha autorità sui mercati finanziari, ma non può in alcun modo esprimere pareri (né tantomeno prendere decisioni) per quanto riguarda l’economia e le politiche monetarie.


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 69,708.68
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,460.58
tether
Tether (USDT) $ 0.998859
bnb
BNB (BNB) $ 611.69
solana
Solana (SOL) $ 167.14
xrp
XRP (XRP) $ 0.594506
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,456.05
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.999026
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.192252
the-open-network
Toncoin (TON) $ 7.10
cardano
Cardano (ADA) $ 0.563891
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 44.31
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000027
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 583.96
polkadot
Polkadot (DOT) $ 8.19
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 69,785.70
tron
TRON (TRX) $ 0.120412
chainlink
Chainlink (LINK) $ 17.17
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.851195
litecoin
Litecoin (LTC) $ 95.70
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 15.16
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 6.58
uniswap
Uniswap (UNI) $ 8.97
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.76
dai
Dai (DAI) $ 0.999169
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 32.92
aptos
Aptos (APT) $ 11.37
filecoin
Filecoin (FIL) $ 7.87
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 10.60
blockstack
Stacks (STX) $ 2.83
mantle
Mantle (MNT) $ 1.24
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.149722
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
bittensor
Bittensor (TAO) $ 589.99
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 1.38
stellar
Stellar (XLM) $ 0.125917
vechain
VeChain (VET) $ 0.047786
immutable-x
Immutable (IMX) $ 2.45
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.095992
okb
OKB (OKB) $ 56.19
render-token
Render (RNDR) $ 8.63
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.139841
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 3.15
maker
Maker (MKR) $ 3,243.46
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000007
optimism
Optimism (OP) $ 2.91
the-graph
The Graph (GRT) $ 0.295554
injective-protocol
Injective (INJ) $ 30.80
theta-token
Theta Network (THETA) $ 2.79
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 2.40