5 min read

Peg: che cos'è e perché è importante

Di Gabriele Brambilla

Termini come "peg", "depeg" e "peggare" sono parte del linguaggio del cryptoinvestitore. Ma qual è il loro significato?

Peg: che cos'è e perché è importante

Non tutte le criptovalute sono volatili...

Peg, depeg, peggato, peggare… hai capito di cosa stiamo per parlare?

Le criptovalute sono caratterizzate da una volatilità non adatta a chi vuole essere prudente. Che sia in salita o in discesa, il valore di coin e token può muoversi in modo repentino e secco, creando esaltazione o frustrazione nell’arco di minuti.

Però, non tutte le realtà oscillano così, anzi: esistono crypto che mantengono un valore stabile nel corso del tempo. Ciò è reso possibile dalla loro natura, fondata sul peg a un altro asset.

Di che cosa si tratta? Lo scopriremo nei paragrafi che seguono!

Che cos'è il peg?

Termine che ogni investitore crypto ha sentito di sicuro tantissime volte, il peg è l’ancoraggio che una criptovaluta può avere verso un altro asset. Esso indica il prezzo che la coin o token in questione dovrebbe. Diamo un’occhiata a un esempio per capire meglio.

Tether USDt è la stablecoin più nota e capitalizzata al momento della scrittura. Emessa dall’omonima società privata (Tether), questa crypto è peggata al dollaro americano; perciò, 1 USDT = 1 USD. Il concetto è molto semplice e si applica a tante altre realtà come USDC e DAI.

Il peg può anche riferirsi ad altri asset e non necessariamente a una valuta fiat. Ad esempio, PAX Gold è una criptovaluta peggata all’oro e ne segue fedelmente il valore. Un buon modo per investire nel prezioso metallo senza doverlo acquistare fisicamente, oppure ricorrere ad altri strumenti di investimento tradizionali.

Da solo, il peg non può però garantire l’effettiva stabilità. Un progetto può puntare a mantenerlo, ma cambiamenti e scossoni del mercato potrebbero pensarla diversamente. Per offrire maggiori garanzie di tenuta, ecco quindi che diventano fondamentali le riserve. Riprendendo Tether, per ogni USDT emesso l’azienda detiene un dollaro fisico, così da poter assicurare l’effettiva conversione della sua moneta.

Le riserve non sono obbligatorie ed esistono (o sono esistite) crypto il cui peg è/era mantenuto algoritmicamente. In alcuni casì andò malissimo (vedi UST di Terra), in altri invece sembrano cavarsela.

Infine, troviamo poi realtà che dispongono di riserve miste, composte non dall’asset a cui sono peggate ma da altri. È il caso di DAI di MakerDAO, la stablecoin decentralizzata più nota in assoluto.

Ecco come si presenta il grafico di una stablecoin sana: salvo qualche leggera variazione, il valore è costantemente fissato al peg. In questo caso, l’immagine mostra l’andamento di USDT nel corso degli anni.

Che cos'è il peg?

Currency peg

Stiamo nelle valute tradizionali e scopriamo che cos’è il currency peg.

Di fatto si tratta di una politica intrapresa generalmente dalla banca centrale di un dato Paese, con cui si stabilisce un tasso di cambio fisso della propria moneta con un’altra straniera. In alcuni casi, l’operazione può essere applicata a più valute estere, in modo tale da garantire la stabilità nei cambi.

Tra i vantaggi di questa pratica, ovviamente vi è la certezza di poter scambiare X moneta per Y moneta. Ciò rende affari e investimenti più prevedibili, a beneficio degli attori che ne prendono parte (e non solo).

Lo svantaggio principale sta invece nel fatto che il Paese dovrà obbligatoriamente detenere delle riserve consistenti delle valute estere con cui sono stati fissati i cambi. Questo perché saranno necessari periodici interventi per poter effettivamente garantire la tenuta del currency peg.

In aggiunta, bisognerà tenere d’occhio anche la bilancia import-export: un peg prefissato può determinare problemi di medio e lungo termine se esistono degli squilibri consistenti.

Infine, lo spauracchio dell’inflazione è sempre presente.

A oggi, diversi Stati hanno fissato un peg tra la propria valuta e il dollaro americano, tra cui Arabia Saudita e Cina. Inoltre, alcuni Paesi hanno stabilito un cambio fisso con l’euro, tra cui la Croazia.

Le stablecoin più importanti

Tornando al peg crypto, è un elemento caratterizzante di tutte le stablecoin.

Tra le più famose abbiamo già menzionato Tether USDt, seguita a ruota da USDC. Quest’ultima è riconosciuta come una moneta più trasparente rispetto alla prima, spesso preferita dagli investitori in cerca di maggior sicurezza.

Dopo DAI, segnaliamo TrueUSD (TUSD) e Binance USD (BUSD), “figlia” dell’omonimo exchange.

La prima stablecoin algoritmica per capitalizzazione è USDD, parte del più ampio progetto di Justin Sun e TRON.


X

Vuoi essere sempre sul pezzo?

Iscriviti alla newsletter per ricevere approfondimenti esclusivi e analisi ogni settimana.

Se ti iscrivi c’è un regalo per te!

bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 64,650.32
ethereum
Ethereum (ETH) $ 3,384.77
tether
Tether (USDT) $ 0.999575
bnb
BNB (BNB) $ 577.46
solana
Solana (SOL) $ 133.47
usd-coin
USDC (USDC) $ 0.998375
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 3,382.22
xrp
XRP (XRP) $ 0.487150
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.118884
the-open-network
Toncoin (TON) $ 6.92
cardano
Cardano (ADA) $ 0.367146
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000017
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 25.68
tron
TRON (TRX) $ 0.114579
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 64,615.31
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.70
chainlink
Chainlink (LINK) $ 13.22
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 375.06
uniswap
Uniswap (UNI) $ 9.38
litecoin
Litecoin (LTC) $ 71.24
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.72
dai
Dai (DAI) $ 0.999432
wrapped-eeth
Wrapped eETH (WEETH) $ 3,526.44
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.541350
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 4.54
pepe
Pepe (PEPE) $ 0.000010
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 7.82
ethena-usde
Ethena USDe (USDE) $ 1.00
renzo-restaked-eth
Renzo Restaked ETH (EZETH) $ 3,397.31
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 22.67
kaspa
Kaspa (KAS) $ 0.139128
monero
Monero (XMR) $ 168.27
aptos
Aptos (APT) $ 6.54
fetch-ai
Fetch.ai (FET) $ 1.12
render-token
Render (RNDR) $ 6.86
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.073690
mantle
Mantle (MNT) $ 0.798857
stellar
Stellar (XLM) $ 0.088628
okb
OKB (OKB) $ 41.54
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 6.34
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.091294
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.23
first-digital-usd
First Digital USD (FDUSD) $ 1.00
blockstack
Stacks (STX) $ 1.57
arbitrum
Arbitrum (ARB) $ 0.771354
immutable-x
Immutable (IMX) $ 1.42
maker
Maker (MKR) $ 2,131.94
dogwifcoin
dogwifhat (WIF) $ 1.96
optimism
Optimism (OP) $ 1.74
rocket-pool-eth
Rocket Pool ETH (RETH) $ 3,759.02