Fantom OPERA, Ecosistema innovativo in ambito Blockchain

Fantom è una Smart Contract Platform sicura ed altamente scalabile, risolve i problemi in materia di velocità e costi che rallentano la crescita del settore.

Fantom OPERA, Ecosistema innovativo in ambito Blockchain

Caratteristiche principali di Fantom

Fantom è una Smart Contract Platform sicura e altamente scalabile, punta a eliminare le limitazioni in materia di velocità e costi che rallentano l’evoluzione dell’ecosistema.

Per sviluppare questa ambiziosa visione la Fantom Opera Chain è permissionless, decentralizzata e open-source ma non solo, introduce un innovativo meccanismo di consenso, che permette l’esistenza asincrona di diverse blockchain, senza rallentare il network principale.

Lachesis è il nome di questo meccanismo aBFT (Bizantyne Fault Tollerance) per il consenso distribuito sul protocollo, assicura velocità e allo stesso tempo sicurezza.

Procediamo quindi con l’analisi di questo ecosistema che, grazie al supporto dell’omonima Foundation, si occupa di sviluppare DApp e protocolli capaci di portare volumi stabili sulla rete, permettendone l’espansione e l’accesso definitivo al podio delle Blockchain più utilizzate.

Come funziona Fantom?

Fantom utilizza come dicevamo prima, Lachesis, un sistema che rappresenta il layer di consenso base di Fantom, può essere integrato in ogni registro distribuito ed è grazie a Lachesis che la mainnet di Fantom OPERA può operare.

Questo principio di modularità, rende Fantom incredibilmente flessibile e permette agli sviluppatori di portare le DApp sviluppate su Ethereum in pochi minuti sulla Fantom OPERA chain (essendo EVM compatibile), aumentando le performance e abbattendo i costi di transazione.

Ogni network costruito su Fantom è indipendente, le sue performance e la sua stabilità non sono condizionate dalla congestione della blockchain. Per questo motivo Fantom risolve il problema della scalabilità permettendo ad ogni applicativo di girare su una blockchain dedicata.

Se immaginassimo Ethereum, come un computer su cui girano diverse applicazioni, raggiunto un limite di potenza di calcolo, il computer rallenterebbe fino a bloccarsi; Fantom invece, è un network che permette a diversi computer di girare la propria applicazione ed essere coordinati tramite un sistema di consenso comune.

Ogni blockchain è indipendente: può personalizzare la propria tokenomics, il proprio token e le regole di governance, rimanendo sempre collegata a Lachesis, il che permette l’interazione dei vari progetti tra di loro, sfruttando la tecnologia innovativa sottostante.

"Fantom è un network che permette a diversi computer di girare la propria applicazione ed essere coordinati, tramite un sistema di consenso comune."

Come funziona Fantom?

Open-Source e Permissionless

Il codice di Fantom è Open-source, punta a raggiungere il massimo livello di trasparenza su ogni elemento che compone il Network.

I vari team, coinvolti nello sviluppo degli elementi che compongono l’’ecosistema di Fantom, hanno il compito di costruire un infrastruttura easy-to-use e personalizzabile a piacere dagli utilizzatori, per questo il codice di Fantom è interamente visionabile sulla loro pagina Github.

Fantom è Permissionless, chiunque può far girare un nodo, anche se i criteri da soddisfare, a livello di hardware, non sono poi così accessibili ad ogni portafoglio.

Sulla Fantom OPERA chain, è possibile la partecipazione di un numero pressoché infinito di validatori, fintanto che ognuno di essi mantenga in stake 500,000/1,000,000 di FTM.

Non tutti hanno la possibilità di accedere a questa quantità di token, ma possono comunque partecipare alla sicurezza del network delegando i propri FTM ad un nodo validatore, questa azione richiede un minimo di 1 FTM.

Non solo, a luglio del 2020, gli holders di FTM hanno votato per l’introduzione di un modello di Fluid staking, tramite il quale è possibile bloccare i propri token per incrementare le rewards ricevute.

"La rete di Fantom è OPEN"

Open-Source e Permissionless

Use-Case di FTM

FTM è il token primario del network, viene utilizzato per la sicurezza della rete tramite lo staking, per la governance, per i pagamenti e per le fees.

La principale utilità del token è sicuramente il mantenimento della rete in sicurezza tramite la Proof-of-Stake. Sia i nodi validatori che gli stakers delegatori di Fantom riceveranno come ricompensa la reward in base alle epoche (emissione di FTM) sia le fees di transazione.

La coin FTM è inoltre ideale per gli spostamenti di denaro, grazie alla rapidità e all’efficienza del network le transazioni sulla rete impiegano all’incirca 1 secondo e hanno un costo di circa $0.0000001. Sì, sono sei zeri dopo la virgola, parecchi.

Gli ultimi due use-case di FTM sono Governance e Fees, infatti il token necessario per partecipare al processo di voto e gli stakers potranno proporre e votare le modifiche relative al network; inoltre, ogni transazione dovrà essere pagata in FTM e saranno necessari anche per la creazione di smart contract e l’implementazione di nuovi network.

I costi su Fantom sono e rimarranno tendenzialmente bassi, ma è chiaro che devono esserci delle barriere, che ad un certo punto, impediscano ad attori malevoli di riempire i registri con informazioni inutili a solo scopo di spam, limitando gli attacchi alla rete.

Use-Case di FTM

Dove posso acquistare FTM?

La total supply di Fantom è di 3.175 miliardi di FTM, di cui 2.1 miliardi sono attualmente in circolazione e si stima che al tasso di emissione attuale ci vorranno oltre due anni per arrivare all’emissione totale del token.

Per facilitare le operazioni di trading, le rewards vengono emesse in differenti standard (ERC-20 e BEP-2 oltre al token nativo), ma la somma dei token sotto i vari standard non potrà mai eccedere la max supply.

FTM è disponibile per essere scambiato sui principali exchange centralizzati e decentralizzati, di seguito un elenco di alcuni:

Fantom ovviamente consiglia di utilizzare gli exchange solo per scambiare FTM, per la detenzione del token consigliano sempre dei wallet custodial, tramite i quali è possibile accedere alle reward di staking che non tutti gli exchange forniscono.

Vediamo quindi il wallet nativo di Fantom, come iniziarlo e come poterlo utilizzare nella Fantom DeFi.

fWallet

Accedere al proprio wallet è molto semplice dal sito di Fantom, grazie ad una sezione apposita dedicata a tutte le interfacce compatibili con l’infrastruttura.

fWallet, l’interfaccia wallet sviluppata dal team di Fantom, è disponibile sia in versione web sia scaricabile in versione desktop, tramite l’apposita PWA (progressive web app)

Utilizzando il wallet di Fantom avrai direttamente accesso alla sezione di staking e potrai selezionare (a seguito di un adeguata due diligence) il validatore a cui preferisci delegare lo staking.

Nella fase di creazione di un nuovo wallet, il passaggio più importante è senza dubbio la trascrizione della chiave privata e delle parole che la rappresentano: conserva con cura le tue chiavi private e non metterle su nessun dispositivo che sia, o sia stato precedentemente, collegato alla rete, sono luoghi facilmente raggiungibili da hacker e malware.

Per criptare ulteriormente la tua chiave privata, prima di visualizzarla, dovrai generare una password, mi raccomando anche in questo passaggio utilizza password forti e poco prevedibili.

Feature interessante, che rende l’utilizzo del wallet ancora più sicuro è l’integrazione con l’hardware wallet Ledger.

Compatibili alla connessione con fWallet troviamo i principali hot wallet, i quali a favore di una maggiore facilità d’uso sacrificano la sicurezza del dispositivo offline:

fWallet

DeFi su Fantom

Tramite l’innovativo sistema di consenso, Fantom si propone di portare all’interno del suo ecosistema una built-in DeFi sicura, veloce ed economica. Potrai utilizzare i tuoi FTM per mintare fUSD con i quali accedere ad i vari tools di Defi sviluppati sulla rete.

L’ecosistema di Fantom si è presto evoluto, proponendosi come leader nell’innovazione Defi e attirando grandi quantità di capitale, valorizzando quindi l’intero network.

Vedremo ora le categorie principali dei settori Defi, illustrando le dApp di riferimento, nell’ecosistema Fantom:

Presto arriveranno articoli su ognuno dei progetti sopra citati e su molti altri, sviluppati su diverse chain.

Ogni protocollo su Fantom, che rispetti determinati requisiti, può partecipare ad un programma di incentivi, direttamente promosso dalla Fantom Foundation, dove vengono distribuiti 370 milioni di FTM.

Questo permette uno sviluppo lineare dell’ecosistema: non incentivando il farm and dump dei token delle dApp bensì puntando a migliorare la sicurezza e la qualità dei progetti, premiando gli sviluppatori.

DeFi su Fantom

Conclusioni

L’ecosistema che si sta sviluppando grazie alla Fantom Foundation, sarà sicuramente interessante da osservare, negli anni a venire, per la capacità di innovazione finora dimostrata.

Una delle critiche che, legittimamente, vengono mosse a questo network, è la centralizzazione: la scarsa affluenza al ruolo di validatore, è data probabilmente dall’elevato numero di FTM necessari da mettere in staking e dalle richieste hardware per avviare un nodo. Ad oggi infatti, sono attivi solo 51 validatori.

Fantom è la rete ideale per lo sviluppo di soluzioni globali, promosse tramite l’uso della blockchain. Numerosi settori potranno essere coinvolti: dalla finanza all’health-care, dall’arte all’educazione, troveranno un layer pronto, orientato allo sviluppo del futuro.

Conoscevi già questo network? Hai avuto modo di interagire con le sue dApp? Non perderti nella nostra sezione Defi tutti gli aggiornamenti relativi ai protocolli più interessanti.


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 16,981.52
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,255.20
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 288.84
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 0.999847
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 0.999994
xrp
XRP (XRP) $ 0.388517
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.100111
cardano
Cardano (ADA) $ 0.317085
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.910492
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.47
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,240.07
litecoin
Litecoin (LTC) $ 79.30
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000009
okb
OKB (OKB) $ 21.19
dai
Dai (DAI) $ 1.00
solana
Solana (SOL) $ 14.02
tron
TRON (TRX) $ 0.053193
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.19
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 13.57
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.88
chainlink
Chainlink (LINK) $ 7.27
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 16,982.44
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 10.09
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 19.44
the-open-network
The Open Network (TON) $ 1.79
monero
Monero (XMR) $ 142.80
stellar
Stellar (XLM) $ 0.085975
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 111.14
quant-network
Quant (QNT) $ 123.63
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.066393
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.234047
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.57
apecoin
ApeCoin (APE) $ 4.13
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 1.75
vechain
VeChain (VET) $ 0.019123
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 4.43
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.048257
flow
Flow (FLOW) $ 1.10
elrond-erd-2
MultiversX (Elrond) (EGLD) $ 43.84
eos
EOS (EOS) $ 0.960598
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 9.21
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000172
frax
Frax (FRAX) $ 0.998740
trust-wallet-token
Trust Wallet (TWT) $ 2.31
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.616667
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.02
aave
Aave (AAVE) $ 63.38
theta-token
Theta Network (THETA) $ 0.890818
huobi-token
Huobi (HT) $ 6.64