8 min read

Wormhole: il bridge per spostare asset in sicurezza

Solana, Ethereum, Polygon, BSC e Terra: se è necessario trasferire asset tra queste blockchain, Wormhole Bridge è la soluzione!

Wormhole: il bridge per spostare asset in sicurezza

Blockchain e bridge: una breve introduzione

Investendo nel mondo delle criptovalute, l’incontro con un bridge è prima o poi inevitabile.

In questo tutorial andremo a conoscere Wormhole, uno dei portali più utilizzati per spostare coin e NFT da una blockchain all’altra.

Prima di addentrarci nel discorso, ripassiamo qualche concetto importante.

Come sappiamo, la struttura fondamentale del panorama crypto è una: la blockchain.

Il nome lo suggerisce: si tratta di una “catena di blocchi” messi in ordine cronologico. Le informazioni viaggiano su di essa, comprese le nostre amate criptovalute.

La blockchain è veloce, sicura ed efficiente. Svariati attori stanno investendo cifre consistenti in questo mondo, alla ricerca di soluzioni sempre più innovative, scalabili, precise e personalizzate.

È infatti riduttivo pensare solo alle criptovalute. La chain offre infinite possibilità per rendere più facile la vita ad aziende, persone, organizzazioni e persino Stati.

Finora abbiamo scritto blockchain al singolare. Tuttavia, come sappiamo fin troppo bene, i progetti sono numerosi e in continua crescita. Infatti, le blockchain (e relativi ecosistemi) sono molte: alcune con peculiarità uniche, altre piuttosto anonime o persino futili.

Fra le principali protagoniste della scena troviamo giganti come Ethereum, Avalanche, Solana e ovviamente Bitcoin. Pur sbagliando, utilizziamo spesso questi nomi per riferirci alle loro rispettive criptovalute. In realtà, per esempio, Ethereum è la blockchain e Ether è la relativa coin. Niente di male: tra criptoinvestitori ci si capisce lo stesso 😉

Le varie chain operano in maniera indipendente l’una dall’altra: se eliminassimo Ethereum, Solana non se ne accorgerebbe nemmeno.

Ci avviciniamo quindi al soggetto del nostro articolo: è possibile spostare un asset da una blockchain all’altra? se sì, come?

La prima risposta è “Sì”: seppur le blockchain siano indipendenti, vi è la possibilità di fare un salto da una all’altra. Il come? con un bridge!

Tradotto in italiano in “ponte”, il bridge assolve esattamente a questa funzione.

Immaginiamo due paesi, Solana e Avalanche, divisi da un fiume (chi non vorrebbe abitarci?).
Come potremmo andare da uno all’altro? sarebbe sufficiente costruire un bel ponte e il gioco è fatto. Nel mondo delle cripto, un bridge assolve a questa funzione: se volessimo trasferire degli USDC da Solana ad Avalanche, questo strumento è ciò che ci serve.

Prima o poi, ogni investitore in crypto si trova di fronte a questa necessità. Pensiamo alle elevate gas fee di Ethereum: non sarebbe forse saggio spostare ETH su un’altra chain, andando a sfruttare le piattaforme DeFi che offre senza svenarsi ad ogni transazione? certo che sì!

Il bridge può spaventare ma non ce n’è motivo. La cosa fondamentale è solo una: informarsi, fare eventualmente un test e poi spostare fondi più sostanziosi. In questo modo, in caso di errore perderemo solo pochi euro.

Questo tutorial vuole aiutare chi fosse interessato a conoscere meglio uno dei bridge maggiormente diffusi: Wormhole. Procediamo!

Che cos'è Wormhole Bridge?

Wormhole è un bridge che supporta ben cinque diverse blockchain: Binance Smart Chain, Solana, Polygon, Ethereum e Terra.

La prima versione limitava le operazioni tra le ultime due elencate . L’aggiornamento v2 ha introdotto il supporto anche alle altre.

Su Wormhole bridge possono essere spostati due tipi di asset:

  • Criptovalute e token
  • NFT, solo di tipo ERC721 e SPL.

I costi di transazione sono decisamente contenuti, da non confondere però con le gas fee, da pagare per entrambe le chain con cui si andrà a interagire.
Ad esempio, spostando una coin da Ethereum a Solana, pagherò del gas a entrambe più i pochi centesimi di transazione a Wormhole.

Il funzionamento di questo portale è semplice: esso “prende” il token dalla chain di provenienza e lo “mette in cassaforte” in un contratto. In cambio viene mintato un Wormhole wrapped asset utilizzabile sulla chain di destinazione, chiaramente investibile e scambiabile sui vari DEX e protocolli DeFi.

Ora andremo a vedere nel dettaglio come eseguire il bridge di token su Wormhole. Nessuna paura e massima attenzione: promettiamo che sarà tutto più semplice di come potrebbe sembrare!

"Con cinque blockchain supportate e uno sviluppo continuo, Wormhole è uno dei bridge più apprezzati dalla comunità crypto"

Che cos'è Wormhole Bridge?

Bridge di token su Wormhole

Dalla homepage, cliccando sul tasto in alto a destra “Transfer Tokens” ci ritroviamo nella pagina da cui è possibile operare. È tutto qui, non sono presenti altri contenuti.

Vediamo quindi come spostare una coin da una chain all’altra.

Se non abbiamo cliccato nessun altro tasto saremo già nella sezione dedicata.

Il processo si divide in quattro passaggi: Source, Target, Send Tokens e Redeem Tokens.

Partiamo dal primo e utilizziamo un esempio per essere più chiari: sposteremo dei SOL da Solana a Terra.

Nel riquadro troveremo due piccole sezioni recanti rispettivamente le scritte “Source” e “Target”. Nella prima dovremo inserire la blockchain dove si trova l’asset da spostare, nel nostro esempio quindi Solana. Nella seconda indicheremo invece la chain di destinazione, quindi Terra.

Subito sotto a questi riquadri ci sarà il pulsante con cui dovremo connettere il wallet che attualmente ospita la coin. Nell’esempio che stiamo facendo, i token SOL sono su Phantom. Cliccando su “Select Wallet” e scegliendolo ci verrà richiesto di fornire l’approvazione.

A questo punto, entro pochi secondi visualizzeremo i token in nostro possesso ed eleggibili per essere spostati sulla chain di destinazione indicata. Scegliamo SOL, indichiamo la quantità e clicchiamo su “Next”.

Bridge di token su Wormhole

Con “Target” entriamo nella fase 2: la connessione al wallet di destinazione. Qui sarà sufficiente selezionare il tasto “Connect” per procedere. Nell’esempio abbiamo utilizzato Terra Station.

Visualizzeremo anche una stima delle gas fee da pagare alla chain Terra per procedere con l’operazione.

Blockchain di destinazione bridge Wormhole

Fase 3, ovvero l’invio dei nostri token a Wormhole. In parole semplici: i SOL dell’esempio vengono mandati alla piattaforma e immagazzinati nel contratto dedicato.

Basta cliccare su “Transfer” e il gioco è fatto.

Invio token a Wormhole Bridge

Ora non resta che riscattare il Wrapped token che Wormhole ha mintato per noi in cambio dei SOL appena inviati. Premiamo il pulsante ben visibile: in poco tempo, su Terra Station troveremo dei whSOL e saremo liberi di fare ciò che desideriamo.

Nel processo ci saranno diverse transazioni da approvare sui wallet: è tutto normale.

Cosa fare per tornare alla situazione di partenza? basta applicare un procedimento identico ma a chain invertite. Nell’esempio, come fonte avremo Terra e per destinazione ci sarà Solana.

Dai, non era poi così difficile, vero?

Redeem di token: cosa fare nel caso di procedura incompleta

Un piccolo incidente di percorso può sempre capitare: la connessione che salta, la chiusura erronea della pagina durante la procedura o un semplice “momento no” del computer.

Se i nostri token sono già stati versati a Wormhole ma non siamo riusciti a portare a compimento il quarto passaggio, niente panico: possiamo tranquillamente salvare la situazione!

Per farlo, torniamo su Wormhole e clicchiamo sulla scritta “Redeem”.

Qui dovremo compilare tre campi diversi:

  • Type: che tipo di asset stavamo spostando? token o NFT? indichiamolo qui.
  • Source Chain: da che blockchain proviene l’asset? riagganciandoci all’esempio fatto prima, da Solana.
  • Numero di transazione: dobbiamo recuperare il transaction hash e scriverlo in questo campo.
    Se la Source Chain è Ethereum, andiamo su Etherscan e inseriamo nella barra in alto l’indirizzo del nostro wallet. Vedremo l’elenco delle transazioni da cui dovremo cercare l’ultimo trasferimento effettuato. Copiamo il transaction hash e incolliamolo in Wormhole.
    Per Polygon e BSC il discorso è uguale ma invece che andare su Etherscan dovremo recarci su Polygonscan o BSCscan.
    Se la Source Chain è Solana, sarà possibile vedere le transazioni direttamente nel wallet. Usando Phantom, dall’icona con il fulmine potremo visualizzare le attività recenti. Clicchiamo su quella in cima alla lista per essere indirizzati al sito Solscan. Copiamo il codice sotto la voce “Signature” e indichiamolo su Wormhole.
    Infine, se la Source Chain è Terra, probabilmente staremo usando il wallet Terra Station. Andando su station.terra.money e selezionando “History” potremo consultare le nostre transazioni. Selezioniamo l’ultima per essere dirottati automaticamente su Terra Finder, da cui potremo (finalmente!) copiare il transaction hash da incollare su Wormhole.

Compilati i tre campi, clicchiamo su “Recover” per essere reindirizzati alla pagina da cui potremo completare il processo e ottenere i nostri token.

Redeem di token: cosa fare nel caso di procedura incompleta

Bridge di NFT su Wormhole

La procedura è somigliante a ciò che abbiamo visto per i token, cambia solo la tipologia di asset.

Anche in questo caso, i passaggi da sostenere saranno quattro:

  • indicare la chain di origine (Source) collegare il wallet e selezionare l’NFT.
  • impostare la blockchain ricevente (Target).
  • inviare l’asset a Wormhole (Send NFT).
  • riscattare l’NFT sulla chain di destinazione (Redeem NFT).

Anche in questo caso, se avessimo la necessità di effettuare il redeem in un secondo momento, dovremo seguire il processo descritto nel paragrafo precedente (indicando come tipologia di asset “NFT”).

Wormhole offre inoltre un servizio di verifica dell’autenticità di un NFT. Per utilizzarlo, dalla finestra corrispondente al passaggio 1 del bridge (Source) dovremo cliccare sul pulsante posizionato a destra con la scritta “NFT Origin Viewer“.

Riportando i dati richiesti, avremo modo di risalire all’origine dell’NFT e fare quindi le nostre indagini. Molto semplice: se acquistiamo un NFT che pensiamo sia dell’autore Tizio, l’origine del token dovrà corrispondere necessariamente all’account di Tizio, altrimenti non sarà una sua creazione originale.

"Il bridge di NFT su Wormhole è molto simile a quello dei token: veloce, economico e sicuro"

Migrazione di asset tra Wormhole v1 e v2

In origine, Wormhole supportava solo le chain Ethereum e Solana.

Questa versione, la v1, è stata poi sostituita da quella attuale, v2.

Nel caso avessimo usato Wormhole prima dell’aggiornamento, potremmo avere la necessità di migrare gli asset da v1 a v2.

Non dovremo diventare matti, anzi, la procedura è rapida.

Prima di tutto, andiamo nella sezione di Wormhole dedicata al bridge di token, quella di cui abbiamo parlato prima.

Selezioniamo Solana come chain di origine (Source). Se siamo in possesso di token eleggibili per la migrazione saremo avvisati in automatico.
Selezioniamo quindi l’asset evidenziato e in seguito clicchiamo sul pulsante “Go to the Migration Page”.
Indichiamo la quantità di token che desideriamo migrare e diamo l’ok con il pulsante subito sotto. Approviamo la transazione nel wallet per concludere la procedura.

La maggior parte delle coin è eleggibile per la migrazione. Nell’eventualità che non fosse così, sarà necessario operare  sulla v1 di Wormhole. Vediamo come fare.

Andando all’indirizzo v1.wormholebridge.com si aprirà una pagina da cui premere il pulsante “Get Started”.

Ora che siamo nella v1 di Wormhole potremo fare solo questo procedimento: spostare gli asset da Solana a Ethereum. Nel caso poi volessimo rigirarli su Solana, dovremo necessariamente portare avanti una nuova procedura di bridge utilizzando la v2, seguendo i passaggi visti in precedenza.

Colleghiamo i wallet, selezioniamo il token e confermiamo. Anche in questo caso, le gas fee da pagare saranno sia su Solana che su Ethereum.

Migrazione di asset tra Wormhole v1 e v2

Wormhole Bridge: uno strumento indispensabile per gli utenti blockchain

La scoperta di Wormhole giunge al termine.

Per completezza, segnaliamo che sulla piattaforma sono disponibili i link social e la documentazione: li troviamo in fondo alla pagina.

Inoltre, dalla barra collocata in alto, è sempre visibile un pulsante di rimando alle domande più frequenti.

Wormhole Bridge è una piattaforma di cui non si può fare a meno per operare in maniera completa nel vasto universo di token, criptovalute e NFT.

Accanto a esso, altri giganti come Multichain si contendono lo scettro di bridge di riferimento, offrendo sempre più opzioni di interoperabilità fra le chain.

Questo protocollo ha ampi margini di espansione ma rappresenta già un’ottima scelta per tutti gli utenti alla ricerca di un bridge economico.

Hai mai utilizzato Wormhole? Raccontaci la tua esperienza sui nostri social!

Preferisci altri bridge?

Condividi con noi le tue impressioni 🙂


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 16,859.12
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,244.05
tether
Tether (USDT) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 285.93
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 1.00
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 1.00
xrp
XRP (XRP) $ 0.387839
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.096493
cardano
Cardano (ADA) $ 0.311278
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.903228
polkadot
Polkadot (DOT) $ 5.31
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,230.18
litecoin
Litecoin (LTC) $ 75.91
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000009
okb
OKB (OKB) $ 20.71
dai
Dai (DAI) $ 1.00
solana
Solana (SOL) $ 13.51
tron
TRON (TRX) $ 0.053483
uniswap
Uniswap (UNI) $ 6.05
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 13.21
leo-token
LEO Token (LEO) $ 3.80
chainlink
Chainlink (LINK) $ 6.90
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 16,835.87
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 9.60
the-open-network
Toncoin (TON) $ 1.83
monero
Monero (XMR) $ 146.02
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 18.83
stellar
Stellar (XLM) $ 0.084997
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 109.71
quant-network
Quant (QNT) $ 118.97
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.063364
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.221123
filecoin
Filecoin (FIL) $ 4.37
apecoin
ApeCoin (APE) $ 3.84
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 1.66
vechain
VeChain (VET) $ 0.018754
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.047570
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 4.17
trust-wallet-token
Trust Wallet (TWT) $ 2.64
eos
EOS (EOS) $ 0.985382
elrond-erd-2
MultiversX (Elrond) (EGLD) $ 44.35
flow
Flow (FLOW) $ 1.02
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000172
frax
Frax (FRAX) $ 1.00
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 8.10
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.581026
tezos
Tezos (XTZ) $ 0.984675
aave
Aave (AAVE) $ 61.31
theta-token
Theta Network (THETA) $ 0.852290
huobi-token
Huobi (HT) $ 6.40