6 min read

Come funziona MetaMask Mobile: breve guida

L'estensione MetaMask è certamente la versione più famosa in circolazione. In questo articolo scopriremo però come funziona MetaMask Mobile, l'applicazione per smartphone Android e iOS.

Come funziona MetaMask Mobile: breve guida

Introduzione a MetaMask Android e iOS

Come funziona MetaMask? Domanda sempre gettonata anche se il famoso wallet crypto è sulla piazza da anni.

MetaMask è un software che consente di conservare le criptovalute in nostro possesso con buona sicurezza. Al tempo stesso, esso è indispensabile per poter interagire con le tante piattaforme DeFi e NFT, nonché sui metaversi.

In aggiunta, il wallet crypto è anche lo strumento da impiegare per inviare criptovalute altrove, riceverne e persino acquistarle.

Il soggetto di questo articolo riveste il ruolo di protagonista sulla scena, soprattutto grazie all’estensione browser. Pochi click, qualche minuto di tempo e si viene proiettati nel fantastico mondo della blockchain.

Oggi però ci soffermeremo sull’altra versione di MetaMask: l’applicazione mobile per smartphone Android e iOS.

Anticipiamo che nel complesso le funzionalità sono immutate. A cambiare è il dispositivo che impieghiamo.

Installazione di MetaMask Android e iOS

Installare MetaMask sul proprio smartphone è un’operazione facile, diamole un’occhiata.

Per iniziare, cerchiamo MetaMask sullo store del nostro sistema operativo. A ricerca completata, installiamo il MetaMask – Blockchain Wallet. Impossibile sbagliare: sarà quasi certamente il primo risultato dell’elenco.

A questo punto l’applicazione sarà sul nostro telefono. Però, per utilizzarla dovremo prima procedere con la configurazione guidata, anch’essa piuttosto semplice e rapida.

Innanzitutto, all’apertura di MetaMask verremo accolti da una schermata di benvenuto. Clicchiamo su Get Started per proseguire.

In seguito dovremo scegliere se creare un nuovo wallet (tasto Create a new wallet) oppure importarne uno già esistente (pulsante Import using Secret Recovery Phrase).

Il secondo caso è adatto a chi solitamente utilizza l’estensione MetaMask per browser e, per svariati motivi, decidesse di appoggiarsi anche al proprio telefono.

Inoltre, questa strada è da seguire anche da coloro che avessero disinstallato l’app, cambiato smartphone o avuto dei problemi di varia natura. Importando un wallet mediante la seed phrase si recuperano senza problemi le proprie criptovalute.

La creazione di un nuovo wallet non prevede invece il recupero di alcuna posizione già esistente. Cliccando sul pulsante dovremo innanzitutto accettare o rifiutare il raccoglimento dei nostri dati.

Il passo successivo sta nel creare una propria password. Essa ci verrà chiesta ogniqualvolta vorremo accedere a MetaMask Mobile.
Superfluo sottolineare quanto sia importante scegliere una parola d’ordine sufficientemente complessa per poter dormire sonni tranquilli.
Nei telefoni provvisti sarà inoltre possibile attivare lo scanner di impronte digitali (opzionale).
Confermiamo ad avvenuto inserimento della password.

Toccherà poi alla Secret Recovery Phrase, essenziale per la sicurezza delle criptovalute e il loro eventuale recupero.

Leggiamo con attenzione le informazioni che ci verranno fornite e pigiamo sul tasto Start. Facciamo in modo analogo alla schermata successiva.

Forniamo la password, confermiamo e clicchiamo sul tasto View per leggere finalmente la nostra frase segreta. Essa si presenterà come un elenco di 12 termini inglesi.

Trascriviamo in ordine da 1 a 12 tutte le parole, optando per carta e penna e possibilmente evitando dispositivi elettronici. Ricordiamo però di conservare il tutto al sicuro sia dai malintenzionati che dagli elementi: tenere un foglietto volante nel portafogli o costantemente alla luce solare non sarebbe una buona idea.

Procediamo premendo su Continue e inseriamo la seed phrase: si tratta di un controllo di sicurezza aggiuntivo. Ecco che termina così la configurazione del wallet mobile MetaMask.

"Facile, rapida e guidata: l'installazione non riserva alcuna sorpresa sgradita"

Come funziona MetaMask Mobile?

MetaMask Mobile è un’applicazione compatibile con dispositivi Android e iOS.

Interfaccia e funzionamento sono decisamente simili all’estensione browser e mettono l’utente a proprio agio.

Tramite MetaMask Mobile è possibile fare tutto quello che è supportato anche dall’altra versione.

Come connettersi a una piattaforma DeFi? Molto facile, ecco gli step da seguire:

  • Da computer, clicchiamo sul pulsante Connect (o simile) che troveremo nella piattaforma stessa.
  • Dall’elenco dei wallet supportati scegliamo WalletConnect. Sullo schermo comparirà un QR Code.
  • Apriamo l’app di MetaMask e clicchiamo sull’icona posizionata in alto a destra (raffigura un quadrato racchiuso da un quadrato tratteggiato).
  • Scansioniamo con lo smartphone il QR Code e approviamo dall’app la connessione.

Quando vorremo concludere una transazione sulla piattaforma, ogni approvazione andrà fornita dall’app mobile. Il concetto è semplice: anziché dare l’ok dall’estensione browser, come magari siamo soliti fare, procederemo da telefono.

Nel caso in cui volessimo aprire la piattaforma DeFi o altra DApp direttamente su telefono, nessun problema. Cercheremo MetaMask tra i wallet supportati e ci connetteremo normalmente, utilizzando l’app mobile.

Come funziona MetaMask Mobile?

Panoramica di MetaMask App Mobile

L’app mobile del wallet MetaMask si presenta in maniera molto simile alla versione browser.

Nella schermata principale vedremo quindi il nome dell’account e il saldo complessivo.

Subito sotto sono posizionati dei pulsantini circolari di colore blu, da cui si è in grado di fare pressoché tutte le operazioni principali:

  • Receive per ricevere fondi tramite un QR Code da scansionare, oppure copiando l’address del wallet.
  • Buy per acquistare criptovalute direttamente dal wallet. Attenzione però: MetaMask si appoggia a terze parti che molto probabilmente richiederanno i nostri dati e documenti (procedura KYC); in più, i costi sono spesso superiori rispetto a quelli che troveremmo su un exchange tradizionale.
  • Send per inviare coin e token. Nulla cambia rispetto al solito: dovremo indicare l’address del ricevente, crypto e relativa quantità.
  • Swap per convertire criptovalute tra loro. Anche in questo caso è meglio verificare costi e condizioni prima di procedere. Probabilmente sarà più conveniente rivolgersi a un DEX come Uniswap.

Al di sotto dei pulsanti potremo visualizzare sia l’elenco dei token in nostro possesso che gli NFT. Nel caso non vedessimo tutte le nostre crypto, niente paura: pigiamo sul pulsante Import Tokens e seguiamo i passaggi descritti nel nostro tutorial MetaMask.

Nell’angolo in alto a sinistra dell’app è posizionato il classico pulsante mobile a tre trattini orizzontali. Cliccandoci sopra visualizzeremo funzionalità e strumenti aggiuntivi.

Tra questi, Activity è utile in quanto tiene traccia della nostra attività: dalle interazioni con gli smart contract a semplici invii e ricezioni, nulla sfugge.

Settings è l’area dedicata alle impostazioni, anch’esse piuttosto somiglianti a quelle che troviamo nell’estensione mobile.

Vedendo tutto quanto in inglese, alcuni ora potrebbero pensare “Ma non c’è un MetaMask italiano?”. Purtroppo la risposta è “no”: MetaMask non dispone di una traduzione italiana. In futuro però potrebbe arrivare, aggiungendosi all’elenco delle lingue al momento supportate.

"Chi già utilizza l'estensione MetaMask non avrà alcun problema con la versione mobile"

MetaMask è sicuro?

In breve: sì, MetaMask è sicuro.

Rispondendo in modo più esaustivo, questo wallet crypto ha ormai una certa esperienza sul campo. Il tempo ha dimostrato che si tratta di un buon software, ricco di funzionalità e solitamente privo di gravi problemi.

Il team di sviluppo è costantemente all’opera per risolvere qualsiasi criticità; siamo però piuttosto certi che calamità estreme dovute a bug e vulnerabilità siano scongiurate.

Solitamente, la perdita di fondi avviene per svariati motivi che non hanno a che vedere con il wallet.

Possiamo incappare in protocolli DeFi insicuri o in mano a malintenzionati. Oppure alcuni cadono in campagne di phishing e altre trappole più o meno raffinate. Altri smarriscono gli accessi. Il wallet MetaMask non viene però direttamente attaccato: facendo le cose per bene saremo al riparo da eventi spiacevoli e indesiderati.

Chiudiamo con un’osservazione: per quanto sia sicura, la versione mobile resta a nostro avviso più esposta rispetto all’estensione browser.

Basta davvero poco: aprire il wallet, lasciare un attimo il telefono incustodito e il danno è fatto. Oppure potremmo esporre i nostri dati sensibili a un pirata informatico.

Insomma, stiamo sempre ben attenti e limitiamo l’uso dell’applicazione mobile ove possibile.

Per incrementare gli standard di sicurezza, l’hardware wallet Ledger è una soluzione perfetta. Nello store Ledger trovi i due modelli: Nano X e Nano S Plus. Qualsiasi sia la tua scelta, entrambi offrono un’esperienza d’uso piacevole e priva di pericoli.

"La sicurezza si conferma di casa ma bisogna comunque stare attenti a non commettere errori"

MetaMask wallet: garanzia anche su smartphone

Anche nel suo abito mobile, MetaMask si rivela una garanzia.

Installazione e configurazione sono semplici e guidate passo passo.

L’esperienza d’uso è molto simile a quella che troviamo nella versione browser, il che rende tutto semplice. Essendo già conosciuto non dovremo infatti imparare dal principio come funziona MetaMask.

Pecca la mancanza di una traduzione in italiano. Possiamo farci ben poco, dobbiamo solo sperare che arrivi.

Consigliamo MetaMask Mobile per tutti coloro che avessero l’esigenza di portare sempre con sé le proprie crypto, mantenendole al tempo stesso in sicurezza.

Chiudiamo con il nostro immancabile video tutorial su MetaMask, dove potrai imparare tutto quello che serve per utilizzarlo al meglio!

È uscito il mio primo libro su bitcoin è criptovalute: lo puoi trovare anche su Amazon a questo indirizzo (link affiliato, se lo utilizzi guadagnerò una commissione).


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 19,116.06
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,342.56
tether
Tether (USDT) $ 1.00
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 1.00
bnb
BNB (BNB) $ 278.50
xrp
XRP (XRP) $ 0.487562
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 1.00
cardano
Cardano (ADA) $ 0.462543
solana
Solana (SOL) $ 33.72
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.065759
polkadot
Polkadot (DOT) $ 6.44
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000012
dai
Dai (DAI) $ 1.00
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,335.39
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.769917
tron
TRON (TRX) $ 0.060380
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 17.85
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 19,089.21
uniswap
Uniswap (UNI) $ 5.85
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 13.96
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 29.02
leo-token
LEO Token (LEO) $ 4.25
litecoin
Litecoin (LTC) $ 55.11
okb
OKB (OKB) $ 15.18
chainlink
Chainlink (LINK) $ 7.76
ftx-token
FTX (FTT) $ 23.98
stellar
Stellar (XLM) $ 0.120542
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 3.82
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.118607
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.377907
monero
Monero (XMR) $ 143.49
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 120.46
flow
Flow (FLOW) $ 1.71
apecoin
ApeCoin (APE) $ 5.57
vechain
VeChain (VET) $ 0.023283
terra-luna
Terra Luna Classic (LUNC) $ 0.000244
chain-2
Chain (XCN) $ 0.077655
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.71
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 6.13
quant-network
Quant (QNT) $ 118.92
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.062912
chiliz
Chiliz (CHZ) $ 0.260997
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.52
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 0.910794
frax
Frax (FRAX) $ 1.00
decentraland
Decentraland (MANA) $ 0.723606
eos
EOS (EOS) $ 1.23
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 13.15
theta-token
Theta Network (THETA) $ 1.13
elrond-erd-2
Elrond (EGLD) $ 48.57