10 min read

Crodex: la DeFi facile su Cronos Chain

Operativo sin dai primi giorni di vita della side chain di Crypto.org, Crodex propone reward interessanti e un'interfaccia minimal

Crodex: la DeFi facile su Cronos Chain

Crodex: DEX minimal con APR elevati su Cronos Chain

Crodex è tra i primi protocolli DeFi nati su Cronos Chain.

Questa piattaforma ha saputo evolversi: da minimal, oggi Crodex è più completa e gradevole da utilizzare, restando comunque adatta agli utenti in cerca delle funzionalità di base, senza troppi eccessi.
Ciò non vuol dire che non sia un servizio valido, anzi: gli APR sono decisamente elevati e, almeno finora, non c’è stato alcun problema legato alla sicurezza.

Come abbiamo detto, Crodex è nato nei primissimi giorni di vita di Cronos, la side chain di Crypto.org che ha raccolto oltre 1 miliardo di dollari di liquidità totale in circa tre settimane dalla messa in funzione.

Numeri incredibili e testimoni dell’ottimo lavoro di sviluppo e marketing svolto dal colosso che è dietro questo ecosistema: Crypto.com.

Tornando a Crodex, l’obiettivo dichiarato è quello di diventare la miglior piattaforma disponibile su Cronos Chain.

Se il confronto con VVS Finance mostra un gap incolmabile (11 milioni di dollari in liquidità contro 1.3 miliardi di VVS) è comunque innegabile che Crodex stia svolgendo un ruolo di protagonista nella crescita del mondo Cronos.

Il team ha inoltre annunciato novità e funzioni aggiuntive per il futuro; perciò, ci sono margini di crescita e miglioramento per questo piccolo DEX e AMM.

In attesa di assistere  all’evoluzione, partiamo per un tour delle funzionalità a oggi disponibili e scopriamo come ottenere alte rendite con Crodex.

Che cos'è Crodex?

Abbiamo fatto qualche spoiler nel paragrafo precedente, lo sappiamo!

Crodex è un protocollo DeFi su Cronos Chain e offre le funzioni di base che gli utenti cercano: swap di token, pool di liquidità, farm e stake del token nativo.

Come per tante altre realtà, le similitudini con alcune piattaforme più longeve sono evidenti. Nulla di strano: è ormai pratica standard quella di fare dei fork di protocolli già esistenti. L’utente ha il vantaggio di ritrovarsi in un’interfaccia già nota e con meccanismi d’uso altrettanto conosciuti.

Anche “dietro le quinte”, Crodex opera esattamente come numerose altre piattaforme: i pool di liquidità garantiscono un corretto funzionamento delle compravendite, senza i rischi di scarsa offerta o domanda tipici degli exchange.

Chi fornisce questa liquidità ottiene in cambio una percentuale sulle transazioni.

Chi aderisce alle farm viene inoltre ricompensato con il token di Crodex, CRX.

Mettendo CRX in stake, oltre a ottenerne altri esemplari come reward, si contribuisce a dare stabilità alla coin.

Il punto di forza di Crodex è l’elevata rendita offerta in tutte le farm. Inoltre, la sua semplicità spinge gli utenti a utilizzare la piattaforma senza troppi problemi.

Il token CRX

Token nativo di Crodex, CRX è disponibile in 100.000 esemplari, tutti già mintati (perciò non è necessario alcun processo di mining).

La documentazione ufficiale non indica meccanismi deflazionari automatici (come i burn a ogni transazione previsti per i token nativi di altre piattaforme come CRONA di CronaSwap).

Sempre stando al whitepaper, il 56,34% dei CRX verrà distribuito come reward agli investitori che utilizzeranno la piattaforma.

Seppur la supply così bassa dovrebbe favorire la scarsità del token – con conseguente aumento del prezzo – il valore è andato a diminuire sensibilmente.

Dal picco di circa 660 dollari del 15 novembre, il valore è arrivato a bucare al ribasso gli 80 dollari in circa un mese e mezzo.

Il motivo? CRX è un token al momento senza un ruolo che gli dia del valore intrinseco. Perciò, la maggior parte degli investitori ottiene il token e lo scambia immediatamente con altro (fenomeno del farm & dump).

In futuro, l’arrivo di nuove funzionalità potrebbe rendere CRX una coin su cui valga la pena investire.
Tuttavia, al momento il discorso è totalmente diverso ed è richiesta una certa dose di audacia per posizionarsi con decisione su questo asset.
Alterando il famoso motto, ripreso anche da Crypto.com“la fortuna aiuta gli audaci…ma non sempre!”

Sappiamo che Crodex è un protocollo DeFi semplice ma con ottime opportunità di guadagno.

Conosciamo inoltre il suo token nativo CRX.

Siamo quindi pronti per esplorare le funzionalità disponibili e iniziare a ottenere rendita su Crodex!

"Come tutti i token che vengono distribuiti come reward, il posizionamento su CRX è riservato ai più intrepidi"

Quale wallet utilizzare su Crodex?

Al momento, questo protocollo DeFi supporta due wallet: Metamask e il DeFi Wallet di Crypto.com.

Entrambi sono molto validi e sicuri, perciò possiamo scegliere ciò che preferiamo senza problemi.

Per gli utenti meno esperti, il nostro tutorial su Metamask può essere un valido aiuto alla configurazione iniziale.

Chi invece volesse aumentare ulteriormente la sicurezza dei fondi dovrebbe valutare l’acquisto di un Ledger: si tratta del wallet fisico più utilizzato al mondo (qui parliamo del modello Ledger Nano X).

Andiamo sul sito di Crodex, lanciamo l’app e colleghiamo il wallet con il tasto in alto a destra: siamo finalmente pronti!

Swap di token su Crodex

Nella pagina Scambia abbiamo modo di fare lo swap dei token. Il procedimento è facile e veloce.

Nel riquadro principale troviamo due sezioni: quella in alto è riservata al token in nostro possesso e che desideriamo scambiare; quella in basso è dedicata alla scelta del token che vogliamo ottenere.

Indichiamo la quantità desiderata e clicchiamo sul tasto “Swap”: si aprirà una finestra riassuntiva da cui potremo dare conferma. A questo punto, sarà sufficiente approvare la transazione sul wallet per completare lo swap.

Trattandosi di un protocollo DeFi su Cronos Chain, ogni transazione verrà pagata nella coin di Crypto.com, CRO, acquistabile direttamente sull’exchange o tramite l’app.
Le gas fee sono comunque contenute.

Se fosse necessario modificare lo slippage, troviamo un tasto con l’ingranaggio nell’angolo in alto a destra della pagina. Per le operazioni con le principali coin, aggiustamenti di questo tipo non sono comunque necessari.

Swap di token su Crodex

Liquidità e farm su Crodex: alta rendita con qualche rischio

Non serve spaventarsi: nella maggior parte delle farm, i rischi sono contenuti. Tuttavia, alcune potrebbero essere pericolose e sarebbero da evitare, non facciamoci del male!

Dal menu, sotto la voce Rewards troveremo LP Stake, la sezione dedicata alle farm della piattaforma.

Anche in questo caso, nulla di nuovo per gli utenti con un minimo di esperienza: si tratta dei classici pool a due token, versati in misura 1:1.

Come funzionano le farm su Crodex?

È più facile di quello che sembra:

  1. Dobbiamo detenere i due token della farm prescelta
  2. Andiamo a versarli nel pool di liquidità e otteniamo in cambio degli LP token
  3. Depositiamo gli LP token nella farm e iniziamo a generare rendita

Andiamo con ordine.

Prima di tutto, scegliamo dall’elenco delle farm quella di nostro interesse. Ad esempio, CRX-USDT.

Cliccando sul tasto “Deposit”, si aprirà una pagina dedicata.

A questo punto, dovremo selezionare il pulsante “Add CRX-USDT liquidity” per poter versare la liquidità e ottenere gli LP token.

Nella finestra che compare, i due riquadri avranno già selezionato in automatico i due token (CRX-USDT nel nostro caso) e dovremo solo indicare la quantità.
Basta agire su uno per vedere che l’altro token modifica la sua quantità in maniera proporzionale, risparmiandoci calcoli manuali.

Una volta fatto, clicchiamo sul pulsante sotto i riquadri e confermiamo dalla finestra riassuntiva. Approviamo la transazione, attendiamo qualche secondo e vedremo un messaggio di conferma.

A questo punto, i token LP saranno nel nostro wallet, pronti ad essere versati nella farm.

Se invece avessimo visualizzato un messaggio di errore, non c’è problema: a volte Cronos è congestionata; aspettando qualche minuto e riprovando dovremmo riuscire a concludere l’operazione.

Torniamo alle farm, selezioniamo quella di nostro interesse e clicchiamo su “Deposit”.

Ora avremo finalmente modo di versare i token LP e iniziare a generare rendita passiva!

Seguendo questo procedimento potremo inoltre fare il claim delle ricompense, versare altri LP token o rimuoverli.

Le farm di Crodex non fanno auto compound. Ciò significa che i guadagni ottenuti non vengono reinvestiti in automatico ma dovremo farlo noi.

Il procedimento è semplice e si sviluppa in questi passaggi:

  • facciamo il claim dei token CRX ottenuti.
  • andiamo in swap e convertiamoli nei due token su cui stiamo farmando.
  • seguiamo i processi appena descritti per versare la liquidità e girare gli LP token nella farm.

A ogni passaggio corrisponde una transazione e relativa fee (sempre molto contenuta).

Si consiglia di fare compound solo quando il numero di token giustifica la spesa.

Parliamo dei rischi citati nel titoletto.

Quando si sceglie una farm, ci sono due aspetti da considerare: i token e la liquidità.

Sui primi, dobbiamo essere consapevoli che siamo soggetti alle fluttuazioni dei prezzi (a volte folli, lo sappiamo bene).

Alcune coin sono più stabili, altre maggiormente volatili, perciò si deve essere ben informati e pronti a subire perdite pesanti…oppure guadagni elevati, cosa molto gradita 🙂 .

Inoltre, ci esponiamo all’impermanent loss: se uno dei due token dovesse fare il pump della vita e l’altro no, il pool di liquidità andrebbe a ribilanciare in automatico il numero di coin per mantenere la proporzione di 1:1 nel valore delle stesse. Ritirando la liquidità, rispetto all’inizio avremmo meno esemplari del token che è cresciuto più dell’altro.

Anche in questo caso, ogni aspetto va messo sulla bilancia e considerato attentamente prima di investire.

Occhio anche alla liquidità: più il valore “Total deposited” di una farm è elevato, meglio è. Scartiamo quelle farm con APR a 6 zeri ma liquidità bassa: i nostri fondi potrebbero essere a rischio, meglio muoversi in maniera più prudente.

Poi, diciamolo, anche i pool più sicuri offrono APR a tre cifre, perciò abbiamo tantissimo da guadagnare senza metterci in situazioni pericolose.

Infine, le piattaforme DeFi possono subire degli attacchi esterni ai fondi. Tuttavia, Crodex ha finora mostrato un buon grado di sicurezza, perciò possiamo dormire sonni abbastanza tranquilli su questo punto.

Liquidità e farm su Crodex: alta rendita con qualche rischio

Stake di token CRX su Crodex

Sotto la voce Rewards del menu è possibile selezionare anche Single Stake: si tratta della pagina dedicata allo stake di CRX.

Al contrario di altre piattaforme DeFi, come VVS Finance e CronaSwap, su Crodex è disponibile una sola opzione, senza auto compound.

Per versare CRX basta cliccare su “Deposit”. Dalla finestra che si aprirà potremo indicare la quantità di token e confermare. Come sempre, dovremo approvare il tutto dal wallet.

Se desiderassimo reinvestire i CRX ottenuti dovremo di tanto in tanto raccoglierli e, in seguito, metterli in stake con quelli già presenti. Non sono necessarie altre operazioni.

In base alla nostra strategia, da questa pagina potremo inoltre rimuovere una parte o tutti i token, facendoli ritornare nel nostro wallet.

Al momento della scrittura, l’APR è buono. Considerando però la volatilità del prezzo del token, questo valore potrebbe non essere sufficiente a giustificare un investimento importante.

Si consiglia lo stake solo agli utenti convinti che CRX andrà aumentando di valore in futuro.

Stake di token CRX su Crodex

Altre funzionalità: Bridges, Charts e Portfolio

Le funzioni proprie della piattaforma sono quasi terminate.

Esploriamo gli ultimi contenuti, alcuni molto utili.

Bridges propone due collegamenti: uno a Relay e l’altro verso AnySwap.

Il primo è un protocollo DeFi cross-chain da cui spostare un asset da una chain all’altra. Offre inoltre altri servizi come lo staking e i pool di liquidità.

AnySwap non ha bisogno di presentazioni: è una delle piattaforme cross-chain maggiormente utilizzate al mondo.

La voce Charts rimanda a una sezione dedicata all’analisi dei vari token. Con piacevole sorpresa, i grafici sono curati da Trading View, la piattaforma leader in questo campo.

È disponibile inoltre un elenco delle transazioni, sia totali che quelle effettuate solo dall’utente.

Cliccando su Portfolio veniamo reindirizzati a KafeFinance. Da qui, connettendo il wallet, avremo modo di visualizzare lo stato dei nostri investimenti su Crodex.

Seppur utile, a meno di aver investito in numerosi pool, questa funzione può essere tranquillamente ignorata.

Per chi volesse seguire le novità dal team, sono disponibili i principali canali social e Telegram.

Altre funzionalità: Bridges, Charts e Portfolio

Crodex: una piattaforma DeFi per tutti

Il tour di Crodex è terminato e ora possiamo rispondere a questa domanda: è un protocollo valido o dovrei guardare altrove?

Crodex è certamente un buon luogo per ottenere rendite elevate. Inoltre, la sua semplicità lo rende ideale per tutti gli utenti, anche i meno esperti.

È necessaria comunque una soglia di attenzione alta per evitare le farm più rischiose.

Trattandosi di un protocollo DeFi, vi sono in aggiunta i soliti rischi crypto di attacchi esterni ed exploit, dobbiamo esserne ben consapevoli.

Inoltre, qualsiasi sia la nostra scelta, dovremo sempre ricordarci di fare compound (cosa però condivisa anche con altre note piattaforme).

Crodex è quindi una valida alternativa ad altre realtà più grandi come VVS Finance e MM Finance.

Il team di sviluppo ha annunciato importanti novità, prima fra tutti la creazione di un marketplace NFT. L’introduzione di queste funzionalità andrebbe certamente ad aumentare il bacino degli utenti di Crodex e ne migliorerebbe l’affidabilità.
Infatti, sotto la voce Reward del menu è da poco comparsa una pagina dal nome NFT Stake, per ora non disponibile. Vedremo cosa il team ha in serbo per noi!

Utilizzando la piattaforma è possibile trovare qualche piccolo difetto, come dei tasti che a volte non rispondono immediatamente. Nel tempo si vedrà di sicuro uno sviluppo anche in questo senso.

Se il piano del team verrà rispettato, per questo protocollo ci aspettiamo un futuro in crescita.

Hai provato a utilizzare Crodex?

Ti sei trovato bene o hai preferito cambiare piattaforma?

Parlaci della tua esperienza sui nostri social, siamo curiosi!

Chiudiamo con un video su Cronos Chain e i vari progetti interessanti a oggi disponibili 🙂


bitcoin
Bitcoin (BTC) $ 19,981.37
ethereum
Ethereum (ETH) $ 1,127.25
tether
Tether (USDT) $ 1.00
usd-coin
USD Coin (USDC) $ 0.998055
bnb
BNB (BNB) $ 235.57
binance-usd
Binance USD (BUSD) $ 0.997295
xrp
XRP (XRP) $ 0.320924
cardano
Cardano (ADA) $ 0.453876
solana
Solana (SOL) $ 35.51
dogecoin
Dogecoin (DOGE) $ 0.067081
polkadot
Polkadot (DOT) $ 6.87
dai
Dai (DAI) $ 1.00
tron
TRON (TRX) $ 0.067508
shiba-inu
Shiba Inu (SHIB) $ 0.000010
leo-token
LEO Token (LEO) $ 5.83
wrapped-bitcoin
Wrapped Bitcoin (WBTC) $ 20,007.00
avalanche-2
Avalanche (AVAX) $ 18.23
staked-ether
Lido Staked Ether (STETH) $ 1,094.89
matic-network
Polygon (MATIC) $ 0.512336
litecoin
Litecoin (LTC) $ 49.80
ftx-token
FTX (FTT) $ 25.30
okb
OKB (OKB) $ 12.38
crypto-com-chain
Cronos (CRO) $ 0.116008
chainlink
Chainlink (LINK) $ 6.23
stellar
Stellar (XLM) $ 0.108783
cosmos
Cosmos Hub (ATOM) $ 8.81
near
NEAR Protocol (NEAR) $ 3.39
uniswap
Uniswap (UNI) $ 5.38
monero
Monero (XMR) $ 124.26
algorand
Algorand (ALGO) $ 0.306552
ethereum-classic
Ethereum Classic (ETC) $ 14.95
bitcoin-cash
Bitcoin Cash (BCH) $ 103.99
theta-fuel
Theta Fuel (TFUEL) $ 0.050092
chain-2
Chain (XCN) $ 0.083683
vechain
VeChain (VET) $ 0.023029
flow
Flow (FLOW) $ 1.57
the-sandbox
The Sandbox (SAND) $ 1.24
apecoin
ApeCoin (APE) $ 4.86
frax
Frax (FRAX) $ 0.996951
tezos
Tezos (XTZ) $ 1.52
decentraland
Decentraland (MANA) $ 0.892135
internet-computer
Internet Computer (ICP) $ 5.47
hedera-hashgraph
Hedera (HBAR) $ 0.061208
filecoin
Filecoin (FIL) $ 5.48
elrond-erd-2
Elrond (EGLD) $ 54.18
true-usd
TrueUSD (TUSD) $ 0.997527
theta-token
Theta Network (THETA) $ 1.20
axie-infinity
Axie Infinity (AXS) $ 14.34
bitcoin-sv
Bitcoin SV (BSV) $ 53.89
eos
EOS (EOS) $ 0.977117